0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Con o senza alcool, dagli Stati Uniti all’Estremo Oriente con una tappa dai cugini francesi. Una panoramica sui prodotti che stanno per sbarcare sugli scaffali di mezzo mondo, cavalcando la scia di successi comprovati o pronti a instaurare nuovi trend.

VODKA AD ALCOOL RIDOTTO – Niente panico. O almeno non troppo panico, ecco. La firma è del colosso Diageo, che ha immesso sul mercato il suo brand superpremium Ketel One in versione botanical. La motivazione è da ricercarsi nell’esplosione che il gin ha fatto registrare negli ultimi anni, con l’introduzione di nuovi spettri di sentori erbacei e botanici, per l’appunto. Ketel One Botanical, disponibile solo nel Regno Unito (per fortuna?) è una vodka distillata con botaniche ed essenze naturali di frutta, che la rendono foriera di un gusto fresco e frizzante: appena il 30% di volume alcolico e 82 calorie per “porzione”. Pesca e arancia, cetriolo e menta, pompelmo e rosa sono le tre proposte di gusto.

Ketel One Botanical

FIJI GOLD MOLI – Può sembrare il nome dell’ultimo boss di un videogioco, e invece è una nuovissima birra infusa al limone prodotta nelle Isole Fiji. La base del prodotto è ovviamente la Fiji Gold, lanciata oltre vent’anni fa da Paradise Beverages, una sussidiaria della sezione di Coca Cola che comprende Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico. Meno calorie di una lager standard e un naturale appeal per chi cerca qualcosa di rinfrescante ma vuole distaccarsi dalla normale birra. “Appagante, al gusto di limone e costruita sulla base della birra più amata del paese”, la descrive Mike Spencer, general manager di Paradise Beverages, che riconosce come il gusto dei consumatori stia migrando verso le abitudini internazionali, per l’appunto quello di birre aromatizzate. Quindi il sole, il mare, lo snorkeling, ma le Fiji adesso hanno un motivo in più per il vostro viaggio di nozze.

Fiji Gold Moli

LIMONATA ALLO ZENZERO – La limonatà allo zenzerò: il brand LemonAid propone da questo mese la sua soluzione di assoluta freschezza e gusto, solo sul mercato francese. “Adatta a ogni palato”, secondo lo slogan, si candida come alternativa alle bevande gassate, con una ricetta vecchia come l’uomo: estratti di frutta naturali al 100%, acqua e un pizzico di zucchero di canna. È già la quarta cartuccia che va ad aggiungersi alla gamma di LemonAid, dopo lime, arancia rossa e frutto della passione, sempre nel segno della filosofia che contraddistingue l’azienda: fondata nel 2009, utilizza solo ingredienti organici e da mercato libero, e per ogni bottiglia prodotta destina cinque centesimi alla propria organizzazione benefica.

Ginger Lemonade LemonAid

TÈ ALLO ZENZERO E SUCCO DI PRUGNA – Prevedibilmente in Cina, meno prevedibilmente proposti da una realtà nata nel 1760, una delle più antiche compagnie di produzione e distribuzione di cibo e bevande della nazione. Shou Quan Zhai introdurrà nel portfolio due soluzioni ready to drink, per adesso già reperibili sul sito e-commerce dell’azienda, e a breve in arrivo anche al dettaglio. L’obiettivo è quello di espandere la presenza sul mercato del bere, e di conseguenza aggiungere nuove proposte con il passare del tempo. Le nuove bevande saranno disponibili in cartoni da 200 ml, riscaldabili al microonde per chi volesse gustare il proprio tè alla giusta temperatura. Duecentosessant’anni di storia, ma mica vecchi: sarà il primo prodotto non caseario in cartone dell’intero mercato cinese.

PRIMAVERA POLACCA – Non uno, non due, bensì sei nuovi gusti rivelati dal brand Poland Spring negli USA, sotto l’ombrello di Nestle Waters. Le nuove proposte si vogliono imporre come prima scelta a dispetto delle classiche bevande zuccherate: pompelmo rosso, limone e zenzero, pesca e zenzero, arancia e hibiscus, arancia e mango, vaniglia. L’hibiscus, tra l’altro, è stato eletto come gusto del 2019 da alcune ricerche della celebre casa Nielsen.

Poland Spring

BIRRA AL TÈ – Nuove frontiere. Direttamente da Portland, Oregon, USA, il birrificio Allagash Brewing ha rilasciato la Sun Drift: un belga prodotta con malto locale, scorza di limone, fermentata con il celeberrimo (o famigerato) lievito Brettanomyces e mescolata con tè nero. Il risultato è una birra leggermente acida accompagnata da sentori floreali e tropicali, e una combinazione di tè e limonata, rinfrescante e fruttata. Luppoli Cascade e Citra, distribuita in sedici stati.

Allagash Sun Drift

BEEFEATER BLOOD ORANGE – Uno dei prodotti di punta di Pernod Ricard, il gin Beefeater, si veste di rosso per aggredire il mercato britannico dal prossimo mese con la variante all’arancia. Esattamente un anno fa c’era stato il debutto del gin rosa, che ha spianato la strada sulla finestra del Regno Unito per quello che Pernod Ricard sostiene essere “il secondo gusto più in voga”. 37.5% di volume, il prezzo sugli scaffali sarà di 18.99 sterline (quasi 22 euro).

Beefeater Blood Orange

MATCHA WORKS – Si chiude sempre in Terra d’Albione, con una start-up che proporrà un energy drink frizzante al gusto matcha. Match Works mette nel mirino un target giovanile, 18-30 anni, di consumatori che abbiano uno stile di vita ad alto consumo energetico. Tre i gusti disponibili – lime e limon, cocomero e stright up, senza aromi – la bevanda ha come arma principale la caffeina naturale contenuta nel matcha, senza utilizzo di zuccheri o additivi.

Matcha Works

Fonte: beveragedaily.com

© Riproduzione riservata

Luksusowa - Polish Vodka - Potao Heros since 1928 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Acque Minerali Bibite e Succhi Soft Drinks Acquista

1 Commento

  1. Aromatizzazioni siiii….ma naturali senza aggiunta di aromi…speriamo.

Scrivi un commento

1 × uno =