Beverfood.com
| Categoria Notizie Vino | 2530 letture

WINE2WINE.NET: come promuovere la tua cantina con le immagini su instagram

Cantina Immagini Instagram Vini Web Marketing Vini Wine2wine Instagram Winewine

Instagram Immagini Wine2wine Winewine Web Marketing Vini Instagram Vini Cantina

Oggi esistono molti modi per sfruttare il web e dare una mano alla propria cantina grazie ai social media. Molti puntano su Facebook perché consente di raggiungere un pubblico immenso, il più ampio e segmentato del web. Altri decidono invece di sfruttare AdWords, ma anche di fare leva sulla logica dell’inbound marketing e lavorando con il blog. Il blog è infatti il perno di una buona attività di inbound marketing, ma non è l’unico protagonista.

instagram-860x300Una buona attività social deve infatti prendere in considerazione non solo la creazione dei contenuti, ma anche l’ottimizzazione SEO e il social media marketing. In quest’ultimo segmento si trovano diversi strumenti e strategie, tra cui Instagram, realtà interessante per chi si occupa di vino.

COSA È INSTAGRAM? La sintesi perfetta tra social network e app per modificare le immagini: si scarica l’applicazione, si crea un profilo e si inizia a fotografare. Si applica quindi un filtro vintage (questa è la caratteristica base di Instagram) e si condivide la foto con i follower. Facendo attenzione ad alcuni dettagli, come la didascalia e gli hashtag che sono fondamentali per la diffusione dello scatto. Questo potrebbe essere un buon modo per descrivere Instagram. Perché è utile usarlo nel settore del vino e – più in generale – della buona tavola? Perché molti food blogger riescono a ottenere grandi numeri attraverso questo social network? Il motivo è semplice: quello del food and wine è uno dei settori più sviluppati. Attraverso i contenuti visual si condividono esperienze, idee, emozioni. Quindi Instagram è uno strumento ideale per una cantina: permette di rafforzare il brand e di fare visual storytelling.

VINO E INSTAGRAM: COME PER PROMUOVERE LA PROPRIA CANTINA – Per prima cosa è necessario lavorare su una strategia generale rispondendo alle seguenti domande:

  • Utilizzo altri canali di promozione online?
  • Sto usando Facebook e Twitter per fare social media marketing?
  • Quali sono i miei obiettivi e, soprattutto, come voglio integrare Instagram in questo meccanismo?

L’errore principale è infatti di usare Instagram senza un obiettivo, senza un’idea precisa, ma solo perché così fanno gli altri. O perché ci è stato consigliato. Per ottenere dei buoni risultati bisogna invece lavorare su due punti fondamentali: integrazione e progettazione. E’ necessario fare in modo che il proprio account Instagram sia in linea con tutta la comunicazione (tone of voice, visual) e individuare un filone, una storia da raccontare. Vogliamo mostrare al pubblico il valore della nostra produzione? Vogliamo fare in modo che le persone riconoscano la qualità del nostro vino? Raccontiamo con le immagini tutto questo.

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

INDIVIDUARE UNA COMMUNITY – Primo passo: va individuata una community, una nicchia di persone interessate ai nostri contenuti. Potrebbero essere ristoranti, distributori, appassionati di vino. Prima di lavorare sul proprio account Instagram bisogna ragionare sul target: chi vogliamo raggiungere? Va stilata una lista di profili utili, magari usando il modulo ricerca di Instagram per individuarli. Per facilitare il lavoro si può usare Tagboard, uno strumento che permette di individuare le persone che usano un determinato hashtag. A questo punto bisogna seguire i contatti che si ritengono utili per iniziare un lavoro di osservazione e di interazione.

INSTAGRAM È UN SOCIAL – Molti confondono Instagram con una galleria fotografica. Senza dubbio questo strumento permette di costruire il proprio brand e di raccontare, attraverso video e immagini, la storia della propria cantina. Ma Instagram è prima di tutto un social, e in quanto tale risponde a queste logiche. Per avere buoni risultati è quindi necessario interagire e creare relazioni virtuose. Perché questa è la regola generale, come sottolinea anche il Cluetrain Manifesto: i mercati sono conversazioni.  Bisogna rispondere alle domande degli utenti e soprattutto bisogna generare conversazioni all’interno della propria community.

OTTIMIZZARE LE IMMAGINI – Una volta che si è generato un proprio pubblico, è importante ottimizzare il lavoro di fotografo social. Per prima cosa è bene migliorare il proprio profilo inserendo la biografia, il logo e il link al sito web. E per completare il tutto:

  • Inserire una didascalia con un tone of voice adeguato
  • Non essere didascalici nella scrittura, ma raccontare il proprio vino
  • Non fermarsi al filtro, ma modificare e migliorare le immagini con l’editor
  • Scegliere gli hashtag giusti
  • Non dimenticare di seguire le indicazioni degli utenti cercando di capire cosa cercano, cosa apprezzano e ignorano. Sui social non vince la propria idea, ma la capacità di soddisfare le esigenze del pubblico senza perdere il proprio stile e personalità. Gli hashtag sono determinanti per avere successo su Instagram. In questo modo le immagini vengono inserite nelle liste e nelle ricerche degli altri utenti.  Dove si trovano gli hashtag? Per una cantina possono andare bene gli hashtag legati all’universo del vino, come #wine, #winelover, #vino, ma anche quelli legati al food. In ogni caso, per trovare i migliori hashtag di Instagram, si può usare il tool: tagsforlikes.com.
Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

NON DIMENTICARE L’ESPERIENZA – Abbiamo creato il nostro account Instagram dedicato al vino, abbiamo costruito relazioni con gli altri utenti, soprattutto con quelli che mostrano interesse per l’argomento food & wine. Poi abbiamo caricato le prime foto. Ora non bisogna dimenticare l’esperienza dell’utente. Non è sufficiente mostrare che nella propria cantina ci sono bottiglie di vino, ma bisogna raccontare qualcosa. Quali sono le persone che lavorano in cantina? Qual è l’abbinamento giusto per questo vino? Quali sono le macchine che ci hanno permesso di produrre il nostro vino? Chi lavora nelle campagne? Ci sono dei legami particolari con il territorio?  Raccontiamo tutto questo con le immagini. Per lavorare meglio possono essere utili alcune applicazioni, come Gramblr o InstaPic, per caricare da computer le immagini scattate con una macchina fotografica, e Canva per aggiungere linee, forme, citazioni (come utilizzare Canva).

 

WINE2WINE: IL PUNTO DI INCONTRO E CONFRONTO PER IL MONDO DEL VINO

www.wine2wine.net

 

In questo portale si parla di mercato del vino, di promozione ed export, di amministrazione, finanza e aspetti normativi. E’ un punto di incontro e di comunicazione con idee, aggiornamenti e approfondimenti sui temi di maggiore interesse per le cantine italiane. Seguendo wine2wine.net durante tutto l’anno si pososno trovare utili spunti professionali. Il tutto in un percorso di accompagnamento all’ appuntamento annuale, il forum wine2wine che a dicembre di ogni anno accoglierà le cantine e gli operatori del vino nel principale momento formativo, informativo e di networking in Italia dedicato al business del vino anziché al prodotto.

 

+info: www.wine2wine.net/

Fonte: www.wine2wine.net/blog/vino-e-instagram-promuovi-la-tua-cantina-con-le-immagini

+ COMMENTI (0)

Recoaro Bio: quando la purezza del bio incontra il lato ribelle del frizzante

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Web Marketing Vini Wine2wine Winewine Cantina Instagram Instagram Vini Immagini


ARTICOLI COLLEGATI:

Wine2Wine: gli elementi chiave di un WINE BRAND di successo

Wine2Wine: gli elementi chiave di un WINE BRAND di successo

10/12/2015 - Lavorare nel mondo del vino vuol dire anche ragionare in termini di brand. Soprattutto oggi che è possibile contare su strumenti come social network e blog, realtà che pe...

Il mercato del vino negli Stati Uniti: 5 punti di vista

Il mercato del vino negli Stati Uniti: 5 punti di vista

27/11/2018 - La data d’inizio per l’edizione 2018 di wine2wine si avvicina. Vogliamo dedicare un breve approfondimento ad uno degli argomenti centrali del programma: il mercato del vi...

A wine2wine 2018 focus sulla promozione del vino all’estero e in Italia

A wine2wine 2018 focus sulla promozione del vino all’estero e in Italia

26/11/2018 - “Export all’italiana: tutti per uno e nessuno per tutti - Le stime export sull’annata, i programmi e la vision su una promozione del made in Italy che deve superare i cam...

Wine2wine 2017: le tantissime novità di quest’anno!

Wine2wine 2017: le tantissime novità di quest’anno!

10/08/2017 - Dopo tre edizioni, wine2wine, il primo forum sul business del vino in Italia, cambia volto con tantissime novità a partire da un sito internet completamente rinnovato. Tr...

Business Strategies presenta “IL MERCATO DEL VINO IN CINA: quali sviluppi?”

Business Strategies presenta “IL MERCATO DEL VINO IN CINA: quali sviluppi?”

08/11/2016 - Come sta cambiando il mercato del vino in Cina? Quali sono le opportunità e le sfide per l’export del prodotto made in Italy? Qual è la percezione del vino italiano sui m...

Come operare con successo nel Mercato Vini negli USA

Come operare con successo nel Mercato Vini negli USA

12/12/2016 - Mercato di riferimento del vino italiano, nei primi otto mesi del 2016 gli Stati Uniti hanno stabilizzato le quantità importate, mentre si registra ancora una lieve cresc...

WINE2WINE: come approcciare il mercato cienese del vino

WINE2WINE: come approcciare il mercato cienese del vino

04/12/2014 - Non esiste una ricetta unica per conquistare la Cina e non esiste un unico profilo di consumatore. Servono scelte mirate per convincere i cinesi ad acquistare e a bere vi...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

due + 6 =