Pinterest LinkedIn

Un innovativo accordo per rafforzare il settore vitivinicolo è stato siglato tra Crédit Agricole Italia e il Consorzio Morellino di Scansano, che consentirà alle imprese del settore vitivinicolo di attivare il pegno rotativo. L’intesa che prevede la possibilità di concedere un credito in base ai valori di mercato del vino Dop e Igp in giacenza, previa certificazione di sussistenza, è stata sottoscritta a Grosseto da Bernardo Guicciardini Calamai, Presidente del Consorzio Morellino di Scansano e da Massimo Cerbai, Responsabile della Direzione Regionale Toscana di Crédit Agricole Italia.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

L’obiettivo è quello di favorire lo sviluppo economico del territorio in una logica di rafforzamento e consolidamento del tessuto produttivo locale e di collaborazione tra le aziende aricole, gli enti territoriali e il sistema bancario. La facilitazione consiste in un’apertura di credito, utilizzabile in una o più soluzioni, a fronte della contestuale costituzione in pegno delle previste tipologie di prodotti DOP e IGP.

Crédit Agricole Italia continua nell’impegno per favorire l’attivazione del pegno rotativo, dopo le intese raggiunte nei mesi scorsi con il Consorzio dei Vini di Bolgheri, con il Consorzio per la Tutela dei Vini Valpolicella, il Consorzio per la tutela del Franciacorta e con il Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena. L’accordo con il Consorzio Morellino di Scansano è nato nell’ambito del Comitato Territoriale Toscano di Crédit Agricole Italia, con la promozione di idee innovative per il mondo del vino che ha contribuito alla costruzione e al perfezionamento di questa tipologia di accordi. Un percorso che si basa sulla sostenibilità e sullo sviluppo tecnologico finalizzati ad una maggiore efficienza nei processi produttivi. Allo studio anche una serie di iniziative di supporto non solo al mondo vitivinicolo ma anche a tutto il territorio della denominazione Morellino di Scansano DOCG.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

15 + 1 =