Pinterest LinkedIn

Parmalat S.p.A. ha raggiunto un accordo finalizzato alla definizione in via transattiva dell’azione revocatoria promossa nel 2005 nei confronti di Tetra Pak International S.A. da Parmalat Finance Corporation B.V. in Amministrazione Straordinaria e da Parmalat S.p.A. in Amministrazione Straordinaria, con il successivo intervento di Parmalat.

latte-omega-3-plus-parmalat_550

In esecuzione dell’accordo Tetra Pak riconoscerà a Parmalat, senza che ciò costituisca ammissione di responsabilità, l’importo complessivo di 16 milioni di euro, ad integrale e definitiva tacitazione delle reciproche pretese derivanti dalla controversia.

La controversia era cominciata nel 2005. L’amministratore straordinario della Parmalat, Enrico Bondi, subentrato a Calisto Tanzi alla guida della multinazionale del latte dopo l’esplosione dello scandalo finanziario, aveva promosso – fra le tante – un’azione revocatoria anche nei confronti della multinazionale dei contenitori in cartone. Chiedeva la restituzione di 15 milioni che Parmalat Finance Corporation aveva rimborsato a Tetra Pak nel 2003,  proprio alla vigilia del crack finanziario del gruppo parmense

+info:  www.parmalat.com Ufficio Stampa  Investor Relations

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

sette + 13 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina