Pinterest LinkedIn

Continuando un percorso di crescita continua, Maria Mazzone, Co-Founder della società imbottigliatrice di acqua Amata, annuncia l’investimento di 9 milioni di euro volti ad ampliare i magazzini, ad acquistare dei robot LGV ed una nuova linea di imbottigliamento per triplicare la produzione, andando a potenziare l’efficienza e l’automazione dello stabilimento produttivo di Casamassima (BA).

Oggi, come nel 1996, l’impegno resta quello di portare l’acqua come sgorga alla sorgente nelle case dei consumatori: l’efficienza dello stabilimento, dove l’attività è incessante, è tale da portare in poche ore l’acqua dalla fonte alla tavola. Questo si può fare con la tecnologia e l’innovazione, che nello stabilimento di Casamassima sono in costante aggiornamento, grazie a continui investimenti per soluzioni robotizzate che hanno consentito di sviluppare velocità di produzione e controlli sulla qualità.

Ad oggi gli obiettivi della società sono: utilizzare plastica riciclata negli imballaggi di tutto il suo portafoglio di prodotti, consumare meno kw per litro imbottigliato, ridurre le emissioni di CO2 su tutta la filiera, ridurre l’uso di materie plastiche vergini, incrementare l’utilizzo di contenitori alternativi al PET, aumentare il controllo dei dati in tutta la value chain.

“In un anno particolare come il 2020 – dichiara il Dott. Matteo Avellaabbiamo voluto continuare ad investire perché crediamo fortemente nelle nostre potenzialità di sviluppo che contribuiscono allo sviluppo del sistema economico e sociale italiano.”

info@acquaamata.it
www.acquaamata.it

Scheda e news: CASTELLO S.r.l.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Sigep 2022 - Rimini Expo Center - 22-26 Gennaio 2022 - The Italian Way to Dolce Vita

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Acquitalia Acque Minerali Acquista

Scrivi un commento

quattro × 2 =