Pinterest LinkedIn

Di fronte alle incertezze di un periodo storico non privo di ostacoli, Aetna Group risponde con forza e rinnovato entusiasmo, alzando l’asticella dei propri obiettivi. Dopo i segnali positivi arrivati da altre fiere di riferimento internazionali, ora è infatti il turno di Drinktec, l’evento fieristico di risonanza mondiale per l’industria delle bevande e dei liquidi alimentari, in calendario dal 12 al 16 settembre prossimi a Monaco di Baviera (a 5 anni dall’ultima edizione).

 

Ed è qui che Aetna Group ha intenzione di lasciare il segno anche perché, per la prima volta, si presenta al pubblico di questo evento dopo il merge con OCME, storica azienda di Parma: un’operazione che ne ha raddoppiato il peso sul mercato, rendendolo, di fatto, punto di riferimento assoluto del fine linea. Non solo.

A metà giugno è stata annunciata un’altra grande novità, che va a rafforzare ulteriormente la sua offerta tecnologica e la propria presenza sui mercati di lingua tedesca. Si tratta dell’acquisizione di Meypack, marchio storico dell’industria germanica, leader nel confezionamento di fine linea prevalentemente per i settori food, spirits, home & personal care, che porta in dote un importante presidio produttivo nella Renania settentrionale. Con l’acquisizione di Meypack, sale a 4 il numero di impianti produttivi detenuti all’estero da Aetna Group: Usa, Brasile, Cina e ora Germania; altri 6 sono in Italia, nella Packaging Valley.

In occasione di Drinktec (stand B5.501-502) il gruppo mette in campo le sue migliori tecnologie per dimostrare dal vivo qualità e performance delle proprie macchine in uno stand di poco meno di 1.000 mq di superficie, il più grande mai realizzato: qui saranno in mostra un impianto di fine linea ad altissima velocità con incartonatrice che arriva a 100 cartoni al minuto, palettizzatore robotizzato, fasciatrice e logistica interna. Ci sarà spazio per la dimostrazione di sistemi di monitoraggio in tempo reale della linea grazie ad una sorta di pannello di controllo che rileva l’efficienza della linea e suggerisce le attività di manutenzione da svolgere in ottica di prevenzione dei problemi.

L’offerta a media velocità è data da una linea estremamente compatta che unisce fardellatrice con film termoretraibile e palettizzazione con fasciatura combinata. Tra le semi-automatiche, invece, le due proposte sono il robot S7 e il compattatore Recycle, macchina pensata in ottica di sostenibilità, che compatta i materiali di consumo – come le scatole di cartone vuote e non riutilizzabili -, e ne riduce il volume fino al 70%, facilitandone anche il trasporto. C’è un’altra novità nel campo dell’economia circolare e cioè la realizzazione di un carrello di prestiro modificato per gestire le bobine di film senza anima di cartone: in questo modo, ci sarà la possibilità di utilizzare la quantità totale di film del rotolo senza generare sprechi; inoltre, la bobina di film in questo modo risulta più leggera – pur garantendo le stesse prestazioni di quelle standard – e, per finire, non c’è più la necessità di restituire l’anima di cartone al produttore di film. A Drinktec sugli avvolgitori si userà il film estensibile PCR (riciclato post-consumo) al 30%.

Sempre dedicata al beverage, sarà in mostra anche una fasciatrice stand alone modello Genesis Thunder ad altissima velocità, in grado di garantire una produzione superiore ai 200 pallet all’ora, ad oggi lo standard più elevato al mondo. Grazie anche alla tecnologia brevettata Cube TechnologyTM, Genesis Thunder è un vero e proprio concentrato di tecnologia, capace di ottenere performance di livello assoluto, sia in termini di velocità sia di risparmio di materiale, oltre che di stabilizzazione del carico, fondamentale per prevenire i danneggiamenti che influiscono sulla qualità del prodotto finale e sullo scarto che ne deriva.

+Info: www.aetnagroup.comwww.robopac.com  – www.ocme.com

 

 

Aetna Group at drinktec presents complete beverage range with Ocme and Meypack

Faced with the uncertainties of a difficult historical period, Aetna Group is responding with strength and renewed enthusiasm, raising the bar of its objectives. After the positive signals coming from other international benchmark trade fairs, it is now in fact the turn of Drinktec, the most important exhibition for the beverage and liquid food industry, scheduled from 12 to 16 September in Munich, Germany (five years after the last edition). And it is here that Aetna Group intends to leave its mark, also because, for the first time, it will be presenting itself to the public at this event after the merger with OCME, a historic company from Parma (Italy): an operation that has doubled its weight on the market, making it the absolute reference point for the end of the line. Not only that.

In mid-June, another big news was announced, further strengthening its technological offer and its presence in the German-speaking markets. This is the merge with Meypack, a historical brand of the German industry, leader in end-of-line packaging mainly for the food, spirits, home & personal care sectors, which brings as a dowry an important production facility in North Rhine-Westphalia. After this operation the number of production plants held abroad by the Aetna Group rises to 4: USA, Brazil, China and now Germany; another 6 are in Italy, in the Packaging Valley.

At Drinktec (booth B5.501-502), the group will bring its best technologies to the fore to demonstrate live the quality and performance of its machines in a booth of almost 1,000 square metres, the largest ever built: here a very high speed end-of-line plant with a case packer that reaches 100 cartons per minute, robot palletiser, wrapping machine and internal logistics will be on show. There will be space for the demonstration of real-time line monitoring systems thanks to a kind of control panel that detects line efficiency and suggests maintenance activities to be carried out with a view to preventing problems.

The medium-speed offering is an extremely compact line that combines shrink wrapping and palletising with combined wrapping. Amongst the semi-automatics, on the other hand, the two proposals are the S7 robot and the Recycle compactor, a machine designed with sustainability in mind, which compacts consumables – such as empty, non-reusable cardboard boxes – and reduces their volume by up to 70%, also facilitating their transport. There is another novelty in the field of circular economy and that is the adoption on the winder of a pre-stretch carriage modified to handle coreless film reels: in this way it is possible to use the total amount of film on the reel without generating waste; furthermore, the film reel is lighter – while guaranteeing the same performance as standard reels – and, finally, there is no longer the problem of managing the disposal of the cardboard core. At Drinktec, 30% PCR (post-consumer recycled) stretch film will be used on the wrappers.

Also dedicated to beverages, an ultra-high-speed Genesis Thunder stand-alone wrapping machine will also be on show, capable of a production rate of more than 200 pallets per hour, the highest standard in the world to date. Thanks also to the patented Cube TechnologyTM, Genesis Thunder is a real concentration of technology, capable of achieving absolute level performance, both in terms of speed and material savings, as well as load stabilisation, which is fundamental for preventing damage that affects the quality of the final product and the resulting waste.

+Info: www.aetnagroup.comwww.robopac.com  – www.ocme.com

Scheda e news:
Drinktec

Scheda e news:
Ocme Srl

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Acquitalia 2023-24 Acque Minerali Acquista

Scrivi un commento

due × due =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina