Pinterest LinkedIn

Il primo gelato ispirato dall’Intelligenza Artificiale si chiama “AI Terra”, con una base di cioccolato bianco, salsa ai frutti di bosco balsamica e pepe nero caramellizzato. La presentazione oggi al Sigep di Rimini, a cura della gelateria milanese Terra Gelato in occasione della presentazione della Guida Gelaterie d’Italia 2024 del Gambero Rosso. AI Terra, il primo gelato creato con la consulenza dell’intelligenza artificiale, per dimostrare come tecnologia e innovazione debbano andare di pari passo con il mondo dell’artigianalità.

Una realtà focalizzata su innovazione e tecnologia applicate al mondo dell’artigianalità Terra Gelato, con l’ultimissima novità del brand un gusto creativo, per partecipare a un concorso di settore che comprendesse una base, un variegato e una componente crunchy. Una volta ottenuto il risultato, il team Terra Gelato ha lavorato sugli ingredienti indicati dall’intelligenza artificiale, studiandone diverse tipologie e le giuste quantità per ottenere equilibrio nei sapori e negli aromi. La base avvolgente di cioccolato bianco viene quindi spezzata dalla salsa acidula ai frutti di bosco a cui è stato aggiunto l’aceto balsamico per una sensazione ancor più cremosa e dolce. L’effetto croccante è dato invece dal pepe nero Cubeb caramellizzato, una varietà balsamica e asprigna che regala un finale aromatico unico a AI Terra. AI Terra sarà il gusto special del 2024, già da questa settimana nelle gelaterie di Via Vitruvio 38 – a pochi passi da Milano Centrale – e di via Losanna 46, a Cenisio.

Da due anni Gianfranco Sampò e il suo team hanno introdotto un nuovo sistema di automazione della produzione nel laboratorio di via Vitruvio, oggi funzionante al 100%. Attraverso una nuova tecnologia made in Italy Terra Gelato è capace di automatizzare la produzione di gelato: questo significa che, una volta sviluppata, sperimentata e perfezionata una ricetta insieme al mastro gelatiere, il sistema sarà in grado di riprodurla in autonomia perfettamente attraverso gli input del personale su ingredienti e relative quantità. La tecnologia è in grado di mappare tutte le fasi produttive, registrando la quantità di gelato prodotta, in quale delle due gelaterie è stato portato e quanto ne è stato quindi effettivamente venduto, gusto per gusto, segnalando nei giusti momenti le quantità di ingredienti presenti in magazzino ed eventuali necessità di rifornimento. Un sistema che dà stabilità alla produzione, permette che i gusti più amati siano sempre presenti ma soprattutto di avere dati approfonditi e monitorare l’intera filiera.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

18 − quindici =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina