Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

La Toscana fa squadra e la Tuscany/Florence Cocktail Week diventa un’occasione per lanciare un progetto da tempo in cantiere: in questi giorni è ufficialmente nato “Tuscan Tour”, un bar tour che porta tre fra i volti più noti del bartending toscano in giro per la regione e per l’Italia intera.

L’idea, come tante, si è sviluppata durante il lockdown imposto dall’emergenza sanitaria, quando Daniele Cancellara (Head Bartender di Rasputin a Firenze), Marco Macelloni (Titolare e Head Bartender di Franklin ’33 a Lucca) e Tommaso Masini (Titolare di Alphonse a Livorno) hanno deciso di unire le forze e cercare un modo per esprimere l’identità toscana a livello di bar. “Firenze non è come Roma o Milano, dobbiamo puntare anche sulle altre province e aiutarci a vicenda per portare la bandiera della Toscana sempre più in alto in lungo e in largo per il nostro Paese”, ci hanno raccontato i tre amici e colleghi a margine del debutto del loro “Tuscan Tour”.

Daniele Cancellara

Già, perché con le tanto attese riaperture dalle parole si è passati presto ai fatti e la “DMT” del bar ha approfittato della Tuscany Cocktail Week (13-19 settembre) per organizzare le sue prime guest volte a promuovere l’eccellenza toscana. Il primo round si è tenuto a Livorno lunedì scorso, con Cancellara e Macelloni protagonisti dietro il bancone di Alphonse; il secondo a Lucca, giovedì, con Cancellara e Masini ospiti di Franklin ’33. E il terzo? Dove, se non nel celebre secret bar fiorentino Rasputin per la Florence Cocktail Week (20-26 settembre)…

Marco Macelloni

Sabato prossimo, dopo il gran successo delle prime due iniziative, “Tuscan Tour” si prepara così a vivere il suo primo appuntamento in quel di Firenze. “Non vediamo l’ora che arrivi sabato, a Livorno e Lucca ci siamo molto divertiti, ora siamo pronti a chiudere questo primo cerchio. Gli eventi di Tuscan Tour, tuttavia, sono soltanto all’inizio!”, proseguono Daniele, Marco e Tommaso ai nostri microfoni.

Tommaso Masini

Il filo comune che, ad oggi, unisce queste tre realtà originali e ambiziose non poteva che essere una delle aziende più apprezzate del panorama toscano: Winestillery, prima Vinstilleria al mondo che da Gaiole in Chianti si è imposta in poco tempo sul mercato italiano e internazionale proprio grazie ai suoi prodotti fortemente territoriali. “La famiglia Chioccioli Altadonna ci ha dato le basi per tuffarci in questa nuova avventura e non smetteremo mai di ringraziarla, a partire dalla figura del Master Distiller Enrico. Tuscan Tour vuole infatti esprimere l’unità del mondo del bar toscano, siamo fortemente convinti che la nostra regione possa muoversi in massa e determinati a collaborare coi più importanti brand della Toscana. Se non ci saranno intoppi, porteremo avanti il nostro progetto anche durante la Venice Cocktail Week di dicembre. Tutti insieme fuori regione, per la prima volta“, concludono i tre con idee chiarissime in testa e tanti traguardi suggestivi da raggiungere. Ma intanto il mirino è puntato sulla serata di sabato, con un appuntamento da non perdere durante questa #FCW2021 davvero ricca di eventi…

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Sigep 2022 - Rimini Expo Center - 22-26 Gennaio 2022 - The Italian Way to Dolce Vita

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

uno × 3 =