0
Pinterest LinkedIn

Si chiama #RaiseYourSpirits l’iniziativa lanciata da Bacardi per aiutare il mondo del bar a combattere l’emergenza Coronavirus con un investimento da 1,5 milioni di euro destinato a quelle piccole realtà indipendenti senza grandi sostegni alle spalle.

Il team Bacardi si è premurato di mantenere i contatti con i suoi 100.000 clienti sin dall’inizio di questa emergenza, cercando di capire in che modo supportarli. Con la chiusura temporanea  bar e ristoranti sono tra le attività che stanno soffrendo maggiormente, ecco il motivo che  ha spinto Bacardi a lanciare l’iniziativa #RaiseYourSpirits per garantire ai membri della comunità dei bartender di tutta l’Europa Occidentale il sostegno di cui hanno urgentemente bisogno.

Non esiste un’unica soluzione al problema, questo lo sanno bene da Bacardi, proprio per questo il brand sta investendo tempo e risorse per soddisfare le singole esigenze di ciascun dei suoi partner e per capire come rispondere al meglio ai bisogni di quest’ultimi, concentrandosi su piccole realtà indipendenti.

“Questo evento è stato traumatico per tutta l’Italia”, afferma Stephane Cluzet, General Manager di Martini & Rossi – Bacardi Group. “Aiuteremo coloro che hanno supportato l’azienda nei suoi 158 anni di storia: i bartender. I bar e i bartender italiani devono guardare avanti e noi faremo tutto ciò che è in nostro potere per supportarli verso un futuro migliore. Come prima cosa abbiamo identificato 45 bartenders e 150 bar, tra coloro che hanno subito il maggiore impatto economico, ai quali effettueremo finanziamenti diretti sui loro conti correnti nei prossimi giorni”.

Bacardi continua a sostenere i bartender italiani in un momento in cui le porte dei loro locali sono chiuse al pubblico, chiedendo loro di tornare “dietro il bancone” nelle proprie case e filmarsi mentre preparano i loro cocktail Bacardi preferiti, condividendo poi i contenuti sui social in modo da creare veri e propri tutorial dedicati alle persone a casa. Tra i barman coinvolti, Valerio D’Arcangeli di Roma e Sara Pandini del Tartina di Milano.

Il team Bacardi sta rispondendo alla crisi mantenendo attiva la comunità di bartender e professionisti del settore anche attraverso programmi ed eventi di formazione online, oltre ad aver contribuito  alla lotta contro la diffusione del coronavirus attraverso la produzione di oltre 1 milione di litri di disinfettante per mani. Il centro operativo di Martini a Pessione insieme ad altri 8 siti produttivi di proprietà di Bacardi in Europa e Nord America stanno fornendo alcol per la produzione di disinfettanti. A Pessione alle porte di Torino, Martini sta producendo piccoli lotti di disinfettante per mani da distribuire agli operatori sanitari locali, alla Croce Rossa e ai servizi di emergenza.

+Info: www.bacardilimited.compholmes@bacardi.comacarney@bacardi.com

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia - The Art of Perfection - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

5 × 3 =