0
Pinterest LinkedIn

In Alto Adige il settore lattiero-caseario ha registrato uno sviluppo positivo. Le avverse condizioni atmosferiche hanno reso difficile la produzione di foraggio e determinato un aumento dei costi di produzione. Gli agricoltori hanno conferito 379 milioni di chilogrammi di latte alle latterie. Il prezzo pagato per il latte è leggermente aumentato a 49,88 centesimi/kg (al netto dell’Iva). Il fatturato del settore in Alto Adige è aumentato dell’1,3% a 451 milioni di euro e assicura 910 posti di lavoro. Questo in sintesi il bilancio della Federazione Latterie Alto Adige in occasione dell’assemblea generale.

Suedtirol, Ritten, Ausicht auf die Dolomiten, Milchprodukte

Gran parte dei settori della produzione lattiero-casearia registra uno sviluppo positivo. Con un aumento del 5,1%, in cima alla classifica troviamo la produzione dello yogurt con 126 milioni di chilogrammi. Una notizia ulteriormente positiva se si considera che in Italia la produzione dello yogurt è calata del 2%. Sul mercato si affermano con successo anche le tante varietà di formaggio con un aumento della quantità del 4% per un totale di 20 milioni di chilogrammi. In particolare la quantità di formaggi freschi come il mascarpone e la ricotta è aumentata del 6%. Una nicchia interessante è quella del latte di capra che ha registrato una crescita del 33% arrivando a 0,8 milioni di chilogrammi trasformati in latte fresco, formaggio, yogurt e burro.

Aziende Settore Lattiero Caseario Caseifici Latterie Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web contatti

 

LA SFIDA NELL’ERA POST QUOTE
Per Joachim Reinalter, presidente della Federazione Latterie Alto Adige, è chiaro che le latterie devono realizzare il loro fatturato operando sul mercato. La fine delle quote determinerà un aumento della produzione e le zone di produzione favorite potranno ulteriormente far leva sui loro punti di forza. Le latterie dell’Alto Adige arrivano preparate al periodo post quote latte: hanno investito sui mercati, nella qualità e nell’efficienza a tutti i livelli della produzione. Ma non basta “La politica ha l’obbligo di sostenere il settore lattiero-caseario approntando le condizioni operative per contrastare una concorrenza sempre più agguerrita. Per consentire agli agricoltori di continuare a produrre c’è bisogno di prezzi che tutelino il settore agricolo. Nelle zone montane non è possibile produrre latte ai prezzi competitivi degli mercati mondiali” spiega Reinalter.

+info: www.suedtirolermilch.com/it/

 

FEDERAZIONE LATTERIE ALTO ADIGE
Via Galvani n. 38
I – 39100 Bolzano (BZ)
Tel. +39 0471 063900
Fax +39 0471 063901
info@altoadigelatte.com

 

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

4 × tre =