Pinterest LinkedIn

La prevenzioni di malattie ad alta incidenza nella nostra società, ad iniziare dai tumori, passa sempre più spesso attraverso la ricerca di alimenti e bevande che contengano molecole in grado di proteggere il nostro corpo, bloccando la patologia prima ancora della sua insorgenza. Recenti studi hanno ad esempio dimostrato come tè verde, curry, birra, vino, selenio e soia possano realmente diminuire il rischio di tumore


La novità arriva da MultiMedica e dall’Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova: la Dr.ssa Albini (Milano) e la Dr.ssa Nicoletta Ferrari (Genova) e i borsisti Raffaella dell’Eva e Nicola Tannini, rendono noti in questi giorni sulla rivista internazionale “Cancer” dati emersi da uno studio innovativo in cui lo xantumolo possiede proprietà antileucemiche sorprendenti e a dosi basse. In questa ricerca lo Xantumolo ha evidenziato la capacità di indurre la morte per apoptosi delle cellule leucemiche e di interferire con le cellule endoteliali inibendo l’angiogenesi, uno dei fenomeni che spesso occorre durante le fasi acute nei pazienti leucemici. Questa “doppia” capacità sia di colpire direttamente le cellule maligne, sia di inibire le cellule endoteliali sottolinea ancor più le promettenti caratteristiche anti-tumorali di questo composto e ne suggerisce un suo uso come chemiopreventivo.

La pianta del luppolo e le sue infiorescenze femminili, utilizzate comunemente nell’industria della birra per conferire alla bevanda sapore ed aroma caratteristici, contengono diversi tipi di flavonoidi prenilati, che hanno mostrato un’attività anti-tumorale in sistemi sperimentali di laboratorio. Tra questi, lo Xantumolo, un costituente della birra luppolata, è il più abbondante. Allo stato attuale delle conoscenze sembra evidente che lo xantumolo possa agire a vari livelli sul processo di formazione di un tumore.

”Le birre contengono una bassa concentrazione di xantumolo – ha però precisato Adriana Albini – dunque bisogna pensare a una possibile formulazione farmacologia della molecola. Ovviamente la birra è una bevanda alcolica che va consumata con moderazione, ma è interessante che presenti proprietà anti-ossidanti e chemioprotettive

+info: www.birrainforma.it

VISITA LA NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —-> Birre

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> Birre

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia - The Art of Perfection - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

7 − sei =