Beverfood.com
| Categoria Notizie Vino - Alcolici - Liquori - Spirits (Vecchia) | 5955 letture

CAMPARI: primo semestre 2012 in crescita di fatturato e di utili

Campari Fatturato Utili

Fatturato Campari Utili

I risultati del Gruppo nel primo semestre del 2012 sono stati positivi e in linea con le aspettative, evidenziando un’accelerazione nel secondo trimestre dell’anno, nonostante il difficile contesto macro-economico. Le vendite sono state pari a € 618,3 milioni (+5,0% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, variazione organica +3,2%). Il margine EBITDA (prima di oneri e proventi non ricorrenti) è stato di € 162,9 milioni (+5,7% rispetto al 2011, crescita organica +4,0%, pari al 26,3% delle vendite). Utile del Gruppo è stato di € 77,9 milioni (+3,5%), mentre il Debito finanziario netto è stato pari a € 655,7 milioni (€ 636,6 milioni al 31 dicembre 2011).


Databank excel xls grossisti

Le vendite nell’area Americhe, pari al 33,7% delle vendite totali, hanno registrato una crescita complessiva del +9,6%. Nel Stati Uniti il buon andamento di tutto il portafoglio prodotti ha segnato un’accelerazione grazie al forte focus dato alle attività di brand building: le vendite sul mercato USA, pari al 21,7% del totale. Le vendite nel resto delle Americhe (pari al 5,8% del totale) hanno registrato una crescita organica del +17,6%. Le vendite sul mercato italiano, pari al 34,4% del totale, hanno registrato un incremento totale del +1,4%, attribuibile alla crescita organica positiva del +1,1% e a una variazione di perimetro del +0,4%. La crescita in questo mercato, impattato dal progressivo deterioramento del clima di fiducia, è stata trainata dall’andamento positivo di Aperol, Campari e SKYY Vodka, che beneficia dell’introduzione sul mercato della gamma flavoured, che hanno più che compensato le performance più deboli di GlenGrant, Cynar, del segmento still wine e Crodino. Le vendite nel resto d’Europa, pari al 22,2% del totale, hanno segnato un calo del -2,1%. La performance organica in Europa è il risultato dei diversi andamenti dei principali mercati: da una parte, la Germania ha registrato una calo del -9,7%, a causa del perdurare della disputa commerciale con un importante cliente, che ha penalizzato in particolare le vendite di Aperol e Campari, e delle condizioni climatiche non favorevoli. Nel resto dell’Europa, Svizzera e Austria hanno continuato a registrare una performance molto positiva, grazie ad Aperol. Spagna e Francia sono state impattate negativamente rispettivamente dalla crisi economica e dall’aumento delle accise, mentre le vendite in Russia hanno registrato un progressivo ritorno a un andamento normalizzato, dopo la transizione sulla nuova piattaforma distributiva creata dal Gruppo. L’area resto del mondo (che include anche il canale duty free), pari al 9,7% del totale, ha registrato una variazione complessiva del +22,5%.

Databank Database Tabella csv excel xls Case Vinicole Cantine

In termini di ripartizione per area di business, gli spirit, che rappresentano il 78,9% del totale, hanno registrato una variazione delle vendite del +6,1%, determinata da una crescita organica del +4,5%, un effetto perimetro del -1,0% e un impatto positivo dei cambi del +2,6%. Aperol ha registrato una crescita organica del +1,7%, grazie alla continua forte crescita in Italia e Austria. Il brand Campari ha registrato un leggero calo del -0,9% a cambi costanti, in quanto il risultato negativo registrato in Brasile e Germania non è stato compensato dalla continua crescita in Italia e dal buon andamento in tutti i mercati internazionali. Le vendite di SKYY sono incrementate del +11,0% a livello organico; la franchise Wild Turkey ha registrato una crescita organica complessiva del +22,1%; American Honey ha registrato una crescita del +45,9%. Frangelico, Carolans e Irish Mist (+4,1%), hanno registrato un risultato pressoché in linea con lo scorso anno (-0,2%), grazie alla crescita di Carolans che ha compensato il calo di Frangelico. Le tequile hanno registrato un trend in forte crescita grazie al contributo di Espolón e Cabo Wabo nel mercato chiave degli Stati Uniti. I brand brasiliani hanno evidenziato una performance organica negativa del -16,7% a causa di un anticipo delle vendite nell’ultimo trimestre del 2011, in funzione di un aumento dei prezzi avvenuto in gennaio 2012, e del rallentamento generalizzato dei consumi nel settore beverage. Campari Soda ha registrato una performance quasi in linea con lo scorso anno. GlenGrant ha registrato una performance negativa (-7,8%, -6,7% a cambi effettivi) a causa dei risultati negativi in Francia (legati all’incremento delle accise) e al calo della categoria dei whisky in Italia.

Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood 2008/09

I soft drink, che rappresentano il 9,0% del totale, hanno registrato una crescita del +1,8%, determinata da una crescita organica del +1,7%, grazie alla buona performance della gamma Lemonsoda che ha compensato la variazione negativa di Crodino (-2,6%), e un effetto cambio positivo del +0,1%.

Gli wine, che rappresentano il 11,1% del totale, hanno registrato un risultato in linea con lo scorso anno (+0,0%), determinato da una variazione negativa del business organico del -3,1%, da una variazione positiva di perimetro del +2,1% e da un impatto positivo dei cambi del +1,1%. Il vermouth Cinzano ha registrato un calo del -4,2% a cambi costanti in quanto il miglioramento della performance in Russia non ha interamente compensato la debolezza nel resto dei mercati sviluppati. Gli spumanti Cinzano hanno incrementato le vendite del +0,9% Gli altri spumanti (Riccadonna, Odessa e Mondoro) hanno registrato complessivamente una crescita organica del +4,6%. Gli still wine (principalmente Sella&Mosca, Enrico Serafino e Teruzzi&Puthod) hanno registrato una performance organica negativa di -10,8%, a causa della debolezza del canale ristorazione in Italia. Complessivamente gli still wine hanno registrato un calo del -2,3%, performance mitigata dal contributo dei nuovi marchi di terzi in distribuzione.

+info: www.camparigroup.com

+ COMMENTI (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Campari Fatturato Utili

Tags/Argomenti: ,

ARTICOLI COLLEGATI:

Camparino in Galleria: riapre la culla della Milano da bere

Camparino in Galleria: riapre la culla della Milano da bere

13/11/2019 - 104 anni. Un secolo e più. Di storia e bicchieri, terremoti e brindisi, guerre e feste, difficoltà e celebrità. Con la Milano da bere che è nata, cresciuta e adesso si ev...

Braulio presenta una special limited edition per raccontare la sua unicità: l’invecchiamento in botte

Braulio presenta una special limited edition per raccontare la sua unicità: l’invecchiamento in botte

04/11/2019 - Braulio, l’amaro alpino per eccellenza, propone in vista delle feste natalizie un’originale confezione in edizione limitata, pensata per celebrare la caratteristica disti...

Novembre amaro: una tendenza amara sempre più rock

Novembre amaro: una tendenza amara sempre più rock

03/11/2019 - Se Axl Rose con i Guns N’Roses cantava November Rain, a noi novembre piace amaro. Un prodotto sempre più in voga l’amaro, grazie a una tradizione tutta italiana vive un m...

Conserve Italia Bilancio 2018/19, fatturato a 896 milioni di cui il 44% export

Conserve Italia Bilancio 2018/19, fatturato a 896 milioni di cui il 44% export

29/10/2019 - Conserve Italia, ha approvato il bilancio dell’esercizio 2018-19 all’assemblea dei soci riunitasi nella sede di San Lazzaro di Savena (Bo) in rappresentanza dei 45 enti (...

A Timeless Story: il tema dell’edizione 2020 della Campari Barman Competition

A Timeless Story: il tema dell’edizione 2020 della Campari Barman Competition

17/10/2019 - Campari, con la 7ª edizione della Campari Barman Competition, invita tutti i bartender (barman e barlady) a realizzare un cocktail, una creazione originale o un twist di ...

ShowRUM 2019: la sfilata dei big firma il successo della kermesse

ShowRUM 2019: la sfilata dei big firma il successo della kermesse

15/10/2019 - Rum Caput Mundi. Settima edizione da urlo per lo ShowRUM, la rassegna sul rum più importante d'Italia e ormai con ampio respiro internazionale. La kermesse ideata da Leon...

Industria alimentare italiana: fatturato 2018 a 140 miliardi, in crescita del 2%

Industria alimentare italiana: fatturato 2018 a 140 miliardi, in crescita del 2%

15/10/2019 - Il 2018 ha confermato con crescente fatica i profili di crescita che si erano affacciati nel corso dell’anno. Il giro d’affari del settore alimentare è cresciuto del 2% m...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

2 × 4 =