0
Pinterest LinkedIn

Fondata nel 1960 da 21 coltivatori animati dalla volontà di riattivare l’economia del territorio e di creare occupazione, nel corso degli anni la Cantina di Tollo è diventata l’attività più importante del paese e oggi dà lavoro a 350 persone. Un successo testimoniato anche dai prestigiosi premi ricevuti per i propri prodotti. Sin dalla nascita si è subito contraddistinta per il suo legame con il territorio e per la sua vocazione sociale. La Cantina nacque, infatti, per salvare agli abitanti di Tollo –piccolo paese in provincia di Chieti- dalla miseria provocata dalla Seconda Guerra Mondiale. L’amore per la propria terra e la voglia di non arrendersi al disastro causato dai bombardamenti rappresentarono la spinta a cercare una strada che potesse riattivare l’economia del paese e creare occupazione, scongiurando il pericolo di emigrazione.


La scelta di dare al vino il compito di rilanciare il territorio nacque dalla volontà di valorizzare una tradizione antica e di fare di una passione un mestiere.  Il 30 luglio 1960, dunque, 21 uomini fondano Cantina Tollo per ridare speranza ai propri concittadini, dopo la distruzione e il dolore della guerra. La cantina inizia così il suo percorso e quel “sogno”, nel tempo, si trasforma in realtà rilanciando l’economia di Tollo e divenendo l’attività più importante per l’intero paese, fino ad arrivare a circa 300 soci.. Così i cittadini di Tollo, lavorando tutti assieme, diventano addirittura un modello per l’enologia regionale. Nel 1962 avviene la prima vinificazione, nel 1970 è tra le prime cantine cooperative in Italia ad imbottigliare il vino prodotto, prima venduto sfuso, e ad utilizzare il tappo in sughero.Alla fine degli anni Ottanta è la prima a proporre il Trebbiano d’Abruzzo come prodotto strutturato e longevo.
Databank Database Tabella csv excel xls Case Vinicole Cantine
Nel 2000 parte il progetto Vigneto Avanzato, che investe nei viticoltori promuovendo la loro crescita culturale e professionale. Ancora oggi, infatti, sono gli uomini il vero valore di Cantina Tollo, che dà lavoro a più di 350 famiglie del paese, su un totale di 4.100 abitanti.  Questo “esercito pacifico di uomini”, con il proprio lavoro,ha raggiunto risultati impensabili: Cantina Tollo ha ricevuto in questi anni numerosi premi, come il Miglior Vino Rosato del Mondo, assegnato dal Gran Prix de la Presse di Bordeaux, la Cantina dell’Anno Gambero Rosso e il Decanter Red Regional Trophy. La ricetta del successo è una sola: passione per il vino, amore per il proprio territorio.  Il 30 luglio l’intero paese di Tollo festeggerà questo importante compleanno, che rappresenta non solo l’anniversario di fondazione della cantina ma anche, e soprattutto, la rinascita di un angolo di Italia.
L’azienda continua a registrare un trend crescente sul mercato nazionale ed estero, come dimostra il recente premio per Migliore Cantina Cooperativa d’Italia, arrivato dalla rivista tedesca Weinwirtshaft. La cantina Tollo, inoltre, per festeggiare il cinquantesimo anniversario entra nel mondo high tech grazie all’accordo con Sincro Consulting, agenzia che ha realizzato per la cantina la prima applicazione per smartphone che farà conoscere nel mondo gli eremi d’Abruzzo, grande ricchezza regionale, ancora poco conosciuta in Italia e all’Estero.  In modo semplice e fruibile, il software gratuito, scaricabile dal sito della cantina, consentirà ai consumatori italiani e stranieri di conoscere questo patrimonio grazie alle spiegazioni del prof. Edoardo Micati, uno dei massimi esperti in materia.

Il progetto consiste nella pubblicazione di una “collana multimediale” di itinerari eno-storico-artistici destinati a turisti italiani e stranieri. Le guide potranno costituire un’originale descrizione dei percorsi da consultare a casa prima della partenza, da portare in viaggio, da rileggere al ritorno, da leggere anche senza partire.  Si sono scelti come primi luoghi di applicazione del progetto gli Eremi di Abruzzo, luoghi di silenzi e fascino, di riflessione e culto, capaci di dare forte emozione. Questo progetto è stato subito sposato da Cantina Tollo che, già nel 2009, aveva presentato proprio il percorso degli eremi a Vinitaly e, successivamente, in un viaggio stampa.  Eremi D’Abruzzo rappresenta la tappa conclusiva di un percorso di valorizzazione delle risorse del territorio, iniziato dalla cantina nel 2007 e 2008 con la valorizzazione dei Trabocchi prima, degli eremi poi. Dal successo di queste iniziative è nata l’idea di mettere a disposizione di tutti gli appassionati un’utile guida multimediale fruibile da telefono mobile, completa con tutte le informazioni per la scoperta degli eremi della Maiella

Fonte: www.legacoopagroalimentare.coop/cosadiciamo/cantina-tollo-la-cooperativa-agricola-del-teatino-compie-50-anni/
video presentazione del 50.mo della cantina Tollo (da you tube):

Se volete ricevere con regolarità la segnalazione di tutte le nostre news sul settore del beverage, iscrivetevi gratuitamente alla nostra bevernews. –> ISCRIZIONE

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

LE ALTRE DOCUMENTI DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

19 − dieci =