Pinterest LinkedIn

Il produttore di vino abruzzese ha convertito a questa coltura 237 ettari di vigneti, di cui 123 dedicati alle uve di Montepulciano, 99 a quelle di Trebbiano, 6 a Merlot, 4 a Sangiovese e per la parte restante a Cabernet. Forte di oltre 50 anni di successi ha rafforzato l’elevata qualità dei propri prodotti con un’attenzione particolare alla salute (vini senza solfiti), alla sicurezza (origine e filiera controllata), alla sostenibilità (vino biologico) e alla sobrietà (stimolando un consumo consapevole).

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

Questa filosofia accompagna i vini biologici nelle varianti Montepulciano d’Abruzzo Dop e Trebbiano d’Abruzzo Dop. Altra importante innovazione è l’Heliko senza solfiti, un Trebbiano d’Abruzzo Dop biologico, bianco e dai tenui riflessi. Lo scorso anno, su 13 milioni di bottiglie commercializzate, oltre 100 mila riguardavano vini biologici (in crescita del 75 per cento rispetto al 2012). Il Trebbiano e il Montepulciano d’Abruzzo bio – i prodotti autoctoni di punta di Cantina Tollo – sono cresciuti, a valore, del 104 per cento. Gran parte del fatturato è sviluppato con l’export.

Una scelta che incontra i trend di mercato. Crescono gli estimatori del vino biologico: l’86 per cento ne consuma una bottiglia a settimana, il 12,5 per cento più di due e il restante 1,5 per cento due a settimana. In Italia le vigne bio sono passate dai 31.709 ettari del 2003 ai quasi 57.347 del 2014 (+80,8 per cento). Solo la Spagna, con 81.262 ettari, e dalla Francia, con 64.801 ettari, fanno meglio (fonte: Fibl-Ifoam 2014). Il 7,9 per cento degli ettari vitati in Italia è biologico, contro una media mondiale del 2 per cento.

 Fonte: www.repubblica.it/economia/rapporti/osserva-italia/le-storie/2014/12/19/news/cantina_tollo_a_tutto_bio-103314460/ Cfr anche: www.beverfood.com/cantina-tollo-montepulciano-trebbiano-abruzzo-dop-bio/

 INFOFLASH CANTINA TOLLO

Insieme ai suoi produttori, Cantina Tollo, tra le più importanti realtà del settore vitivinicolo italiano, coltiva a vigneto oltre 3.000 ettari sul territorio. Un successo che si misura anche con i numerosi riconoscimenti ricevuti, oltre che con i numeri. Le bottiglie Cantina Tollo sono presenti in tutta Italia, in gran parte dei Paesi dell’Unione Europea, negli Stati Uniti, in Canada e in Giappone. L’esportazione rappresenta il 35% del fatturato della Cantina, che si affaccia anche su nuovi mercati emergenti come la Russia, l’India e la Cina. L’azienda ha chiuso il 2013 con un fatturato di 46 milioni di euro, il 24% in più rispetto all’anno precedente. +info: www.cantinatollo.itinfo@cantinatollo.it

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

7 + 20 =