0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

La vendemmia è appena finita e l’odore del mosto sembra voler riempire l’aria, diffondendosi fuori dai tini e dalle cantine per ricordarci che fortuna abbiamo a vivere in un paese come l’Italia dove i grandi vini sono di casa.

Questa voglia di vino pare coinvolgere anche il mondo della mixology milanese, che sembra voler rendere il proprio personale omaggio al Chianti, una delle denominazioni più amate dagli italiani, anche nei cocktails.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Ieri è sbarcato nella città meneghina (direttamente nel cuore della movida, sui Navigli) DìWine, il vino fortificato Made in Tuscany prodotto con uve provenienti da Barberino Val d’Elsa, nel cuore della DOC. Questo prodotto dalle mille sfaccettature, che si fa gustare tanto liscio quanto miscelato, arriva in Lombardia a pochi mesi dal lancio ufficiale, tenutosi a Firenze a inizio Estate.

 

 

Ad accettare la sfida di proporre il prodotto in città per primo ci ha pensato Franco Vacirca, Capo Barman del Cape Town, che per l’occasione ha creato il DìWine-Tonic, un cocktail che sa unire le note autunnali del vino le note estive di menta,mela verde e lime, per creare un cocktail dal taglio stagionale, che sa rappresentare perfettamente questo settembre che fa da momento di passaggio tra Estate e Autunno.

Aspettando le anteprime delle prossime annate vinicole, la voglia di vino dei Milanesi per una sera è stata appagata, grazie a DìWine e Franco Vacirca.

 

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

8 + 3 =