Beverfood.com
| Categoria Notizie Distribuzione - Ristorazione | 2207 letture

Coldiretti: con SANZIONI IN RUSSIA i prodotti alimentari italiani hanno già perso 1,25 miliardi di euro di...

Coldiretti Sanzioni Russia Alimentari Italia Perso Export

Sanzioni Alimentari Perso Russia Coldiretti Italia Export

L’Italia ha perso nel 2014 oltre 1,25 miliardi di export in Russia per l’effetto dell’embargo e delle tensioni politiche che hanno frenato gli scambi.

Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood Acquista Ora o scarica gratis in pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood Acquista Ora o scarica gratis in pdf
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

E’ quanto emerge dal bilancio definitivo tracciato dalla Coldiretti in riferimento all’annuncio del possibile varo di nuove sanzioni contro il paese di Putin da parte dell’Unione Europea, con il disaccordo della Grecia guidata dal nuovo premier Tsipras. Le esportazioni di made in Italy in Russia sono crollate dell’11,6 per cento rispetto all’anno precedente, secondo le elaborazioni Coldiretti sui dati Istat relativi al 2014. Se i settori piu’ colpiti sono chiaramente quelli interessati dall’embargo che ha sancito a partire dall’8 agosto il divieto all’ingresso di una lista di prodotti agroalimentari che comprende frutta e verdura, formaggi, carne e salumi ma anche pesce, perdite di quote di mercato considerevoli – sottolinea la Coldiretti – si registrano anche in altri importanti comparti, dal tessile all’arredamento fino ai mezzi di trasporto. Nell’agroalimentare si sommano anche i danni indiretti dovuti alla perdita di immagine e di mercato provocata dalla diffusione in Russia di prodotti di imitazione che non hanno nulla a che fare con il Made in italy Lo stop alle importazioni di frutta, verdura, salumi e formaggi dall’Italia ha infatto provocato in Russia – conclude la Coldiretti – un vero boom nella produzione locale di prodotti Made in Italy taroccati, dal salame Italia alla mozzarella “Casa Italia”, dall’insalata “Buona Italia” alla Robiola Unagrande, ma anche la mortadella Milano o il parmesan Pirpacchi tutti rigorosamente realizzati nel Paese di Putin.

Fonte: www-coldiretti.it del 27.01.15

+ COMMENTI (0)

Limoncello Pallini - premiato dai consumatori al Quality Award 2019 - inimitabile qualità italiana da 140 anni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Perso Russia Alimentari Sanzioni Italia Coldiretti Export

Tags/Argomenti:

ARTICOLI COLLEGATI:

Birre Artigianali: dal 1° luglio scatta il taglio delle accise

Birre Artigianali: dal 1° luglio scatta il taglio delle accise

27/06/2019 - Con il caldo arriva lo sconto sulle birre artigianali grazie al taglio del 40% delle accise sulle produzioni dei microbirrifici che producono fino a 10mila ettolitri/anno...

In attesa della Brexit, il Prosecco vola in Gran Bretegna

In attesa della Brexit, il Prosecco vola in Gran Bretegna

30/05/2019 - La paura in attesa della Brexit fa volare del 18% nel 2019 le esportazioni di Prosecco in Gran Bretagna, dove è corsa agli acquisti per fare scorte del prodotto Made in I...

In attesa della Brexit, l’Italia segna il record nell’export di food & beverage in UK

In attesa della Brexit, l’Italia segna il record nell’export di food & beverage in UK

08/04/2019 - La paura della Brexit fa segnare il record di sempre nelle esportazioni alimentari italiani che fanno registrare un balzo del 17,3% in Gran Bretagna dove è corsa agli acq...

Mercato italiano della birra in continua crescita, merito anche del boom di microbirrifci

Mercato italiano della birra in continua crescita, merito anche del boom di microbirrifci

24/02/2019 - E’ record per gli acquisti di birra in Italia. Nel 2018, per la prima volta, è stato raggiunto il miliardo di euro con un consumo pro capite medio di 32 litri, il più alt...

E’ l’era del food delivery. Coldiretti: è il settore più dinamico della ristorazione italiana

E’ l’era del food delivery. Coldiretti: è il settore più dinamico della ristorazione italiana

31/01/2019 - Sono 18,9 milioni gli italiani che nell’ultimo anno con regolarità (3,8 milioni) e occasionalmente (15,1 milioni) hanno consumato a casa cibo ordinato tramite una piattaf...

Brexit UK: in pericolo le esportazioni di prosecco

Brexit UK: in pericolo le esportazioni di prosecco

23/01/2019 - Con quasi una bottiglia esportata su due consumata dagli inglesi è il Prosecco il prodotto simbolo del Made in Italy in Gran Bretagna che rischia di essere pesantemente c...

Coldiretti: “Torna l’indicazione di origine delle uve, si adotti anche per lo spumante”

Coldiretti: “Torna l’indicazione di origine delle uve, si adotti anche per lo spumante”

23/11/2018 - La Commissione ha rettificato il testo del regolamento sul vino per assicurare l’indicazione di origine delle uve nelle bottiglie prodotte con vitigni internazionali (Cha...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

1 × 5 =