Pinterest LinkedIn

La più antica produzione del Consorzio Virgilio è la Cremeria, dalla quale nascono il burro ed il mascarpone, entrambi prodotti con panna pastorizzata fresca. Tutti i prodotti del consorzio sono fatti solo ed esclusivamente con latte italiano al 100%. e la filiera, “dalla stalla alla tavola”, viene accuratamente controllata e certificata. Da questa esperienza nascono i due nuovi prodotti Virgilio: Burro E Mascarpone Senza Lattosio.

Gamma la Cremeria Consorzio Virgilio

Il BURRO VIRGILIO SENZA LATTOSIO è prodotto da creme 100% italiane conferite ogni giorno dai soci del Consorzio; e’ il risultato di un innovativo sistema di lavorazione che permette una riduzione del contenuto di lattosio inferiore a 0,1%; altamente digeribile, è particolarmente indicato per soggetti sensibili e intolleranti, pur mantenendo Gusto e Qualità invariati rispetto agli altri prodotti Virgilio. Confezione da 200 gr. – blister da 12 monoporzioni

Il MASCARPONE SENZA LATTOSIO è ideale per chi è intollerante. Il lattosio, infatti, viene scisso nei due zuccheri galattosio e glucosio, più facilmente assimilabili. Realizzato con crema di latte fresca pastorizzata, viene lavorato in modo che il contenuto di lattosio resti sotto la soglia dello 0,1% Il mascarpone Virgilio senza lattosio ha un gusto delicato ed è prodotto nel rispetto della lavorazione tradizionale che ne esalta la naturale cremosità. Confezione da 250 gr. Confezione da 500 gr.

COS’E’ IL LATTOSIO?
Il lattosio è lo zucchero naturalmente contenuto nel latte, che in casi specifici non è digeribile dal corpo umano. Il lattosio, per poter essere assimilato, presuppone che l’organismo possegga l’enzima lattasi. Durante il periodo dell’allattamento tutti i mammiferi producono questo enzima che permettere la digestione del latte. L’intolleranza al lattosio è caratterizzata dalla parziale o totale incapacità del corpo umano adulto di assimilare il lattosio. In questo caso la digestione del latte fresco o dei suoi derivati a breve maturazione, provoca effetti particolarmente fastidiosi.

Per la cultura occidentale l’intolleranza al lattosio è un fatto normale e di poca rilevanza. In realtà la capacità di digerire il lattosio nell’arco di tutta la vita è presumibilmente l’esito di una mutazione genetica che ha avuto probabilmente origine in quelle popolazioni che hanno sviluppato la tradizione di lavorare il latte. In Asia o in Africa infatti, dopo lo svezzamento, circa il 90% degli adulti è intollerante al lattosio. In America Settentrionale e in Europa il 5-15% della popolazione è affetta da questa intolleranza.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

18 − sei =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina