Pinterest LinkedIn

Lavazza ha festeggia a Venditalia 2014 i 25 anni di presenza nella distribuzione automatica, durante i quali ha contribuito in maniera determinante allo sviluppo del segmento Vending e OCS, dove opera con i sistemi Espresso Point e Blue con oltre 2,5 milioni di macchine diffuse in tutto il mondo. Nel 1989, nacque infatti il sistema a cialde Espresso Point, seguito poi dall’affiancamento di Lavazza BLUE, che ha ampliato la gamma anche alle table top automatiche e ai free standing, portando così il caffè preferito dagli italiani in luoghi di ogni dimensione, dagli uffici fino alle stazioni ferroviarie.

Annuario Coffitalia 2023 Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia 2023 Beverfood.com Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

LB-OCSLavazza, con una forte partecipazione al Venditalia 2014, dimostra un rinnovato commitment nei confronti del Vending/OCS e la volontà di potenziare la presenza in questo segmento. In tale ottica, è entrato a far parte del Gruppo come Chief Commercial Officer Mauro Mantovani, che vanta esperienza pluriennale in realtà come Mondelez, Ferrero e Unilever. Altro recente ingresso, sempre in questo settore, è quello di Luca Fiumarella come Head of Marketing Away From Home, dopo esperienze presso primari Gruppi multinazionali del settore dei beni di largo consumo. Responsabile diretto del canale Vending per l’Italia è Flavio Ferretti, che ha una forte esperienza commerciale in Lavazza iniziata in ambito Retail e da gennaio 2012 allargata a competenze relative al Fuori Casa, quando ha cominciato a ricoprire il ruolo di Direttore Business Unit Italia.

“Vogliamo, da una parte, potenziare ulteriormente la nostra presenza in questo settore, ribadendo il valore fondamentale che il canale Distribuzione Automatica ricopre all’interno del mondo del caffè e del mondo Lavazza. In questo senso, stiamo concretizzando efficaci politiche commerciali e azioni volte alla difesa del valore della categoria e della filiera” – ha dichiarato Flavio Ferretti, Direttore Business Unit Italia Lavazza – “Dall’altra parte, rinnoviamo la nostra attenzione al consumatore finale, vero protagonista dell’esperienza caffè anche nel mondo della Distribuzione Automatica, attuando una politica di marca e agendo sull’assortimento per creare nuove occasioni di consumo”.

L’azienda, infatti, attraverso l’innovazione ricerca sempre nuove soluzioni per soddisfare al meglio i consumatori e accompagna gli amanti del caffè durante le pause, offrendo un prodotto di eccellente qualità e un’ampia scelta di prodotti. Al Venditalia 2014, l’azienda presenta numerose novità, sia nel Vending, in un’ottica di rafforzamento delle soluzioni a doppia offerta grani-capsule; sia nell’OCS, con l’anteprima di nuove macchine che fanno della compattezza il loro punto di forza.

Aziende VENDING Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web gestori distribuzione Automatica

LB-brioUna delle novità per quanto riguarda i Distributori Automatici è la Lavazza BLUE ConcertoX2, con la doppia offerta caffè sia in grani che in capsule, e con un design dalle linee morbide ed eleganti che le permette di integrarsi in tutti gli ambienti professionali con un tocco di stile. Segue la nuova Lavazza BLUE Canto Touch, dotata di schermo touch screen, strumento ideale per aumentare la visibilità, le occasioni di consumo e le opportunità di comunicazione soprattutto negli spazi aperti al pubblico ad alto traffico. Canto Touch propone in una stessa macchina sia l’offerta in grani sia la soluzione in capsule Lavazza BLUE e grazie alla variante “double cup” permette di gustare il classico espresso nel bicchierino dedicato, esaltandone il gusto e il rito della tipicità italiana. Si arriva poi all’evoluzione della Brio, con Lavazza BLUE Brio Up, oggetto di restyling e dotata di una campana solubile aggiuntiva. Grazie al suo mobiletto dedicato, può essere collocata sul suolo o su qualsiasi piano d’appoggio, garantendo così la massima flessibilità d’impiego in tutti gli ambienti professionali.

Nel segmento OCS, è presentata la nuova LB 951: elegante, dalle linee morbide e raffinate e dal design ricercato, è di facile manutenzione e pulizia ed è estremamente pratica da usare grazie alle dosi caffè preimpostate. E poi la EP Mini, la nuova nata del sistema Espresso Point, profonda solo 33 cm e larga 15 cm, dimensioni che la rendono ultracompatta e adattabile a ogni spazio. Presso lo stand, è stato possibile infine degustare l’ampia gamma capsule Lavazza BLUE ed Espresso Point e la gamma grani espressamente studiata per il Vending. L’azienda torinese continua così a proporre novità all’insegna della qualità, dell’innovazione e del design, garantite da un’azienda leader in Italia che opera nel settore caffè da quasi 120 anni e ha diffuso nel mondo l’eccellenza dell’autentico espresso italiano.

I SISTEMI LAVAZZA PER LA DISTRIBUZIONE AUTOMATICA

L-espresso-point-machineLavazza, per confermarsi giorno dopo giorno leader di settore, risponde velocemente alle evoluzioni di mercato attraverso una sempre più forte collaborazione con le società di gestione e grazie a una rete vendita e a un marketing dedicati, oltre che con gli oltre 50 Training Center dislocati in tutti i 5 continenti che offrono corsi di formazione per i professionisti del settore. Grazie ai sistemi Espresso Point e BLUE, il binomio macchina più cialda racchiude la garanzia di un espresso sempre perfetto in ogni occasione e in ogni luogo. Espresso Point offre un assortimento completo di macchine espresso, dalla più piccola totalmente manuale, alla più tecnologica programmabile elettronicamente, tutte facilissime da usare e assolutamente affidabili e compatte, ideali per ogni tipologia di ambiente. Tutto il gusto dell’autentico espresso di qualità Lavazza e la garanzia di un eccellente e costante risultato in tazza ottenuto sia grazie alla cialda predosata e confezionata in atmosfera protettiva che conserva nel tempo freschezza e aroma delle migliori miscele Lavazza, sia grazie alle macchine espressamente realizzate per garantire la miglior resa qualitativa con la massima facilità di utilizzo;

Lavazza BLUE è l’esclusivo sistema a cialde per assicurare sempre e ovunque l’eccellenza di un espresso cremoso e incredibilmente aromatico, con tutta la forza e il valore di un prodotto firmato Lavazza, il caffè preferito dagli italiani. Le cialde monodose Lavazza BLUE, composte da un’ampia selezione di eccellenti miscele Lavazza, sono pronte a soddisfare ogni gusto, dall’espresso più ricco e intenso a quello più dolce e decaffeinato, dall’autentico e perfetto espresso italiano a un ottimo cappuccino o un delicato caffè lungo. Grazie alla cialda monodose e autoprotetta di Lavazza BLUE, disponibile anche per i distributori automatici, è possibile gustare un prodotto di eccellenza in casa, in ufficio, in piccoli e medi spazi ma anche nei grandi ambienti, come stazioni ferroviarie o della metropolitana.

Databank torrefatori torrefazioni caffè Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

LAVAZZA: ITALY’S FAVOURITE COFFEE

lavazza-managent-famiglia

 Dal 1895, Lavazza racconta la storia di una famiglia e di un’azienda che produce caffè. Una storia di esperienza e qualità, valori che hanno reso Lavazza leader nel mercato locale e globale: oggi l’azienda è prima in Italia nel mercato retail con una quota a valore superiore al 48% (dati Nielsen), forte di 3.600 dipendenti e di un fatturato pari a 1.330,7 milioni di euro (dati bilancio 2012) realizzato in cinque siti produttivi, quattro in Italia e uno all’estero. Presente in oltre 90 Paesi, Lavazza esporta il 46% della sua produzione ed è oggi all’ottavo posto nel ranking dei torrefattori mondiali. A guidare l’azienda, accanto ai membri della famiglia (cfr foto a lato)- Alberto Lavazza, presidente, Giuseppe e Marco, vicepresidenti, Francesca e Antonella, consiglieri – è dal giugno 2011 l’amministratore delegato Antonio Baravalle.

Una storia d’innovazione: è Luigi Lavazza, nella sua bottega di Torino, a inventare più di cento anni fa il concetto di miscela, l’arte di combinare diverse qualità e origini di caffè che ancora oggi contraddistingue tutti i prodotti Lavazza. Nei primi decenni del ‘900, Lavazza è la prima azienda a distribuire caffè a livello locale in sacchetti firmati con il proprio marchio. Nel 1946, l’azienda lancia in Italia la prima lattina sottovuoto e nel 1972 la prima mattonella flessibile sottovuoto. Arrivano nel 1989, sempre targate Lavazza, le prime confezioni multiple di caffè.

Nello stesso anno l’azienda entra nel mercato del porzionato, prima realtà italiana a lavorare, in termini di produzione e commercializzazione, sui sistemi a capsula espresso. Oggi Lavazza ha al suo attivo, grazie a collaborazioni continuative con un network internazionale di università ed enti scientifici, quattro piattaforme nell’area del caffè porzionato: A Modo Mio, espressamente dedicato al mercato domestico, Espresso Point, Blue e, presentata a fine 2012, Keurig® Rivo Latte e Cappuccino. Keurig® Rivo , destinato al consumo domestico in Nord America, è stato sviluppato da Lavazza in collaborazione con l’azienda statunitense Green Mountain Coffee Roasters, suo partner industriale e distributivo dal 2010. Una storia di ricerca: la costante passione per la qualità conduce l’azienda a fondare, nel 1979, il “Centro Luigi Lavazza per gli studi e le ricerche sul caffè”, un luogo di analisi e approfondimento sull’espresso e la sua diffusione sul territorio nazionale aperto a ricercatori, operatori, clienti e soprattutto ai responsabili dei “pubblici esercizi”, quei bar che in Italia hanno conosciuto un’espansione straordinaria proprio grazie alla diffusione dell’espresso. Il centro evolverà in quello che oggi è conosciuto come il Training Center Lavazza, un network internazionale di oltre 50 scuole del caffè nel mondo, dove vengono formate 30mila persone all’anno. Altro percorso sistematico di ricerca, da oltre 15 anni, è quello intrapreso da Lavazza per lo sviluppo del prodotto caffè, attraverso attività di coffee design e collaborazioni con chef quali, tra gli altri, Ferran Adrià e Massimo Bottura. Da questo percorso sono nate, nel tempo, ricette e brevetti di prodotti entrati poi sul mercato.

LAVAZZA_logoUna storia d’amore: Lavazza è oggi la marca di caffè preferita dagli italiani nonché il settimo nella Top 10 dei marchi globali più amati (dati Meaningful Brand Index 2013). Pioniera fin dagli anni ‘60 nel mondo della comunicazione, insieme con Armando Testa, Lavazza lancia memorabili pubblicità televisive con protagonisti Caballero e Carmencita e, successivamente, gli slogan dell’attore Nino Manfredi tra cui il famoso: “Caffè Lavazza, più lo mandi giù, più ti tira su”. Dal 1993 l’azienda celebra la creatività fotografica con il progetto del Calendario Lavazza, realizzato in collaborazione con artisti di fama mondiale quali Helmut Newton, Annie Leibovitz ed Elliott Erwitt, solo per citarne alcuni.

Una storia d’impegno: come azienda familiare, da sempre Lavazza ha rivolto all’etica e alla sostenibilità un’attenzione particolare. Nel 1996 inizia la collaborazione con Slow Food, che prosegue ancora oggi, sulle tematiche relative alla tutela della qualità del prodotto nel rispetto della biodiversità. Nel 2004 nasce la Fondazione Giuseppe e Pericle Lavazza, una Onlus che persegue senza scopo di lucro azioni di solidarietà nel sociale, nell’ambientale e nell’assistenza sanitaria sia in Italia sia all’estero in collaborazione con organizzazioni quali, tra le altre, ICP (International Coffee Partners) e Save the Children. Negli stessi anni vede la luce la relazione tra Lavazza e Rainforest Alliance, sviluppata poi attorno al progetto ¡Tierra!, incentrato su tre aspetti fondamentali: qualità del prodotto finale, attenzione alle condizioni di vita delle popolazioni dei Paesi produttori di caffè e impatto ambientale. Importanti risorse sono state investite da Lavazza anche per migliorare la compatibilità ambientale dei propri prodotti, valutandone l’impatto lungo l’intero ciclo di vita, dal caffè crudo fino alla fase di consumo. In questa direzione vanno la partnership quinquennale con il Politecnico di Torino, avviata nel gennaio 2009, e la collaborazione con l’Università di Napoli, incentrare sia su qualità e sicurezza alimentare sia sulla sostenibilità ambientale ed energetica.

+info: www.lavazza.com
Ufficio Stampa Lavazza: e.fuliobragoni@lavazza.it
Contact: segreteria@studiosuitner.it

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia 2022 Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

20 + uno =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina