Pinterest LinkedIn

Circana ha presentato all’ultima edizione di SIGEP di Italian Exhibition i dati relativi al consumo del foodservice dei cinque big in Europa (Italia, Francia, Spagna, Germania, Regno Unito). Jochen Pinsker, Senior Vice President Foodservice Europe di Circana, ha dichiarato che nel 2023 i consumi hanno toccato i 321 miliardi di euro, registrando un aumento del 4% rispetto al periodo pre-Covid.

Le visite complessive hanno registrato una diminuzione del 10% rispetto al 2019, con variazioni significative tra i vari paesi: un calo del 19% nel Regno Unito, dell’11% in Germania, del 9% in Francia, del 5% in Italia e del 4% in Spagna. L’inflazione e la diminuzione del potere d’acquisto hanno spinto i consumatori a ridurre gli acquisti, orientandosi verso prodotti più accessibili e cercando promozioni più convenienti.

Tuttavia, si prevede una crescita del 6% nel 2024, portando il settore foodservice a raggiungere i 340 miliardi di euro nei cinque principali Paesi. Le visite aumenteranno, seppur non raggiungendo i livelli pre-Covid, con una stima del +2% rispetto al 2023. Tra i principali fattori di sviluppo spiccano il consumo domestico, la digitalizzazione, l’aspetto sociale e tutto ciò che riguarda il benessere e la salute.

Nello specifico, ecco i trend riscontrati:

  • HOMING: il concetto di ‘smart working’ rappresenta solo uno dei molteplici aspetti correlati al trascorrere del tempo a casa. È evidente anche un cambiamento nei comportamenti delle nuove generazioni, che tendono a trascorrere meno tempo fuori di casa. Questo fenomeno ha conseguenze significative anche per il settore della ristorazione, dove la consegna a domicilio non è più semplicemente un’opzione, ma piuttosto un’imperativa necessità per rimanere competitivi e soddisfare le esigenze del mercato.
  • TRADING DOWN: in questi tempi di incertezza economica, le persone non rinunciano agli acquisti, ma piuttosto cercano di gestire le loro spese in modo più oculato. Questo si traduce spesso nel tentativo di rendere le loro esperienze più economiche, magari rinunciando a optional o supplementi che aumenterebbero il costo totale. Un approccio comune in questo contesto è quello di aggregare prodotti o servizi per creare pacchetti combinati, offrendo così ai consumatori un maggiore valore per il loro denaro. Ad esempio, l’offerta di pasti combinati o pacchetti di prodotti può fornire una percezione migliore del rapporto qualità-prezzo, incoraggiando i clienti a fare acquisti senza sentirsi troppo gravati dal costo.

 

  • YOLO: “You Only Live Once”. Questo concetto non è interpretato come un invito a vivere in modo frenetico o superficiale, ma piuttosto come un richiamo a cogliere le opportunità e ad apprezzare la vita in modo significativo. Il ruolo della socializzazione sta diventando sempre più rilevante: quando le persone scelgono di andare al ristorante, non è solo per soddisfare il loro appetito, ma anche per godersi momenti di condivisione e relax con gli amici, il partner o la famiglia. L’atmosfera e l’ambiente, dunque, sono elementi che sono diventati molto più critici nella scelta dei consumatori.
  • DIGITAL ORDERING: l’adozione di sistemi di ordinazione digitale ha dimostrato di portare diversi vantaggi sia per i clienti che per i ristoratori. I dati evidenziano un aumento degli acquisti e, soprattutto, degli acquisti più costosi, quando le persone effettuano l’ordine autonomamente attraverso dispositivi digitali. L’assenza di pressione sociale o di interazioni umane, infatti, può incoraggiare i clienti a prendere decisioni più liberamente, senza sentirsi influenzati o giudicati. Ciò significa che sono più propensi a esplorare il menù e a ordinare articoli extra o premium.Per i ristoranti, l’implementazione di terminali per ordinazioni automatiche rappresenta non solo un modo per migliorare l’esperienza del cliente, ma anche una soluzione pratica per affrontare le sfide legate alla mancanza di personale di servizio.
  • CLICK & COLLECT: mentre le consegne sono aumentate di circa il 50% durante il COVID, il click-and-collect è quadruplicato. Il click-and-collect si è rivelato un’opzione vincente per i ristoranti durante e dopo il COVID-19, offrendo una combinazione di rapidità, vantaggi per i clienti fedeli e flessibilità che ha reso questo metodo di ritiro degli ordini estremamente popolare tra i consumatori.
  • WELL-BEING: nel contesto attuale, la consapevolezza verso la sostenibilità, la ricerca di prodotti sani e la promozione di offerte inclusive rappresentano ancora valori fondamentali e rilevanti per i consumatori. Due terzi delle persone ritengono che i ristoranti dovrebbero offrire opzioni vegetariane o senza glutine, anche solo per i loro amici o familiari.

 

+ info: www.sigep.itwww.circana.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

13 − 12 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina