Pinterest LinkedIn

Santa Margherita ha chiuso positivamente il 2008 con una crescita del 6% del fatturato consolidato, un giro d’affari di 88, un Ebitda di 22,6 e un risultato netto di 12,2 milioni di euro. Le strategie per il 2009 puntano al consolidamento nei mercati italiano, statunitense, canadese ed inglese e allo sviluppo degli altri mercati europei, Cina, India ed Australia anche grazie al rinnovamento dell’immagine e della gamma del Gruppo.

Soddisfatto il commento di Ettore Nicoletto, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Santa Margherita (nella foto sopra) : “I positivi risultati confermano l’apprezzamento del mercato per i nostri marchi ed i nostri prodotti, pure in un contesto economico non facile. E la validità delle scelte e degli investimenti, pari a 17 milioni di euro per il triennio, finalizzati al miglioramento della struttura produttiva, commerciale e organizzativa”.

Il Gruppo è oggi una realtà imprenditoriale all’avanguardia nel panorama economico italiano e tra i protagonisti del mercato vinicolo internazionale, trainato dal successo del Pinot Grigio, creato nel 1961 dagli enologi di Santa Margherita e divenuto emblema del vino bianco italiano in tutto il mondo.

Va evidenziata però anche la crescita delle altre cantine del Gruppo, che è oggi un mosaico enologico in cui sono rappresentate alcune delle principali regioni enologiche italiane: la Franciacorta con Ca’ del Bosco, l’Alto Adige con Kettmeir, il Trentino con Santa Margherita, il Veneto Orientale ed il Prosecco ancora con Santa Margherita e Torresella, il Chianti Classico con Lamole di Lamole e Vistarenni, la Maremma con Tenuta Sassoregale e la Sicilia con Terrelìade e Feudo Zirtari.

+INFO Uff. Stampa: Gagliardi & Partners : Nicolò Soranzo Tel.: 049 – 657311 – gagliardi@gagliardi-partners.itwww.santamargherita.com

Simei s.i.m.e.i Salone Internazionale Macchine per l'enologia e l'imbottigliamento 24-28 novembre 2008 fiera milano

INFOFLASH/SANTA MARGHERITA

L’azienda Santa Margherita è stata fondata nel 1935 dal conte Gaetano Marzotto e nel tempo è stata sviluppata, posizionandosi sulla fascia qualitativa del mercato. La società tuttora appartiene ed è diretta dalla Famiglia Marzotto. Negli anni 90 la società diventa un vero e proprio gruppo, grazie alla acquisizione di diverse cantine e prestigiose tenute agricole, come Kettmeir S.p.A. (in Alto Adige), Ca’ del Bosco (in Franciacorta). Fattoria Pile e Lamole (in Greve in Chianti, provincia di Firenze) e Fattoria Vistarenni (in Gaiole in Chianti, provincia di Siena) In questo periodo si sviluppa notevolmente la presenza dei prodotti Santa Margherita sui mercati esteri. Nel 2005, a questo nucleo di aziende si è aggiunta la Tenuta di Sassoregale in Maremma, mentre in Sicilia si sono concretizzati il Progetto Terrelíade con un’interessante gamma di vini tipici dell’isola e il Progetto Feudo Zirtari. Con oltre16 milioni di bottiglie prodotte ed un giro d’affari 2008 di 88 milioni di euro, la società, diretta da Gaetano Marzotto (Presidente) e Ettore Nicoletto (CEO), si colloca oggi tra le più importanti aziende enologiche nazionali.+ info: www.santamargherita.com

Se volete ricevere con regolarità la segnalazione di tutte le nostre news sul settore del beverage, iscrivetevi gratuitamente alla nostra bevernews. –> ISCRIZIONE

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

LE ALTRE DOCUMENTI DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattro × uno =