Pinterest LinkedIn

Anche quest’anno saranno contest e gare alcuni dei momenti clou di ICE 2019 (Intesa Contact Expo), la sesta edizione dell’evento nazionale del food&beverage organizzato dal Consorzio Intesa GDI. L’appuntamento – in calendario venerdì 29 e sabato 30 marzo all’Hilton Rome Airport (via Arturo Ferrarin, 2) di Roma Fiumicino all’interno dell’aeroporto internazionale “Leonardo da Vinci” – si rivolge agli associati, ai grossisti ospiti, alle industrie, alle aziende partner e ai punti vendita del canale horeca.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

 

Per acquisire una specifica professionalità

E proprio ai locali e ai barman serviti dai soci Intesa è dedicata la terza edizione della Intesa Barman Competition, gara organizzata dal Consorzio in collaborazione con l’agenzia di scuola barman FBS – Flair Bartender’s School. Come nel 2018, il vincitore avrà l’opportunità di frequentare un autorevole corso di formazione per bartender. “L’obiettivo non è soltanto la conquista del premio in sé, ma soprattutto quello di poter seguire un percorso formativo accreditato e aggiornato”, commenta Armando Del Fiore, socio fondatore di FBS. “Da questo punto di vista l’esperienza di ICE 2018 è stata illuminante. Abbiamo conosciuto tanti giovani, tanti differenti panorami del bere provenienti da diverse città e regioni. Entrare a far parte di questa rete permette di stringere contatti, alleanze ed essere allineati su novità e tendenze. E poi ogni realtà del territorio porta nuovi stimoli e suggestioni. L’obiettivo della Intesa Barman Competition è allora offrire una professionalità specifica, stimolando i partecipanti a mettersi in gioco: una tensione positiva che regala emozioni e permette ai ragazzi di dare il meglio di sé”, continua Del Fiore.

La conquista della seconda edizione della Intesa Barman Competition mi ha dato sicuramente grande sicurezza nelle mie capacità, ma mi ha anche spronato a fare meglio, a non fermarmi mai. Perché per fare bene questo lavoro ci vuole davvero tanta passione”, commenta Giuseppe Palmisano, vincitore della scorsa edizione della Intesa Barman Competition e membro della giuria che valuterà i concorrenti di quest’anno. “Il vero valore aggiunto è il rapporto di collaborazione che si crea fra azienda e azienda, ingrediente fondamentale per fare bene e aprire gli orizzonti verso il futuro. Ma non solo: grazie ad ICE, ho avuto la fortuna di conoscere nuovi prodotti e tecniche innovative, il che mi ha dato la forza di proporre inedite e rivoluzionarie ricette che ho reinventato, tra tradizione e innovazione. E poi le persone: i ragazzi della FBS mi hanno riempito di utili consigli, così come i tanti baristi provenienti da tutta Italia con cui ho avuto l’opportunità di confrontarmi per arricchire il mio bagaglio d’esperienza”, conclude Palmisano.

 

 

Proiettati nel futuro

Per valorizzare il territorio e puntare sui consumatori del domani, la novità principale di ICE quest’anno sarà “L’horeca del domani”, una nuova competizione riservata a giovani studenti delle scuole alberghiere. Le  scuole selezionate, ognuna rappresentata da uno studente e un docente, parteciperanno al contest “La mia terra in un cocktail”: un drink originale per presentare e rappresentare la propria terra di origine. Il vincitore si aggiudicherà una borsa di studio, messa a disposizione da Intesa GDI. “Il futuro della ristorazione e del bartending è puntare sulle nuove leve, perché presto saranno loro i referenti di servizio del settore. Questo nuovo progetto si basa sulla realizzazione di un’esperienza pratica: allo studio teorico, infatti, vogliamo abbinare anche una solida preparazione sul campo”, riprende Del Fiore.

Del resto abbiamo già visto crescere concretamente i ragazzi formati, attraverso il confronto attivo e la condivisione con gli altri colleghi del settore. Si tratta di un profilo professionale facilmente spendibile anche all’estero, quindi con un importante connotato internazionale che permette di ampliare il proprio bagaglio culturale. Del resto, il bartending è un mondo che cambia e cresce ogni giorno: solo attraverso l’aggiornamento professionale è dunque possibile offrire ai clienti competenze qualificate e all’altezza di una domanda sempre più esigente”, conclude Del Fiore.

Sull’edizione 2018 della Intesa Barman Competition, guarda anche le foto: www.intesagdi.com/0-ice2018-foto2018-b.php.

 

+info: www.intesagdi.com/ice

www.intesagdi.com

 

 

 

Scheda e news: INTESA G.D.I.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

15 + quindici =