Pinterest LinkedIn


The Economist ha dedicato un attento profilo ad Andrea Illy* in occasione della mostra \”Beauty has a taste\” ospitata tra settembre e ottobre scorso al Time Warner Center di New York: \”un viaggio dei sensi\” come è presentata dal sito ufficiale www.beautyhasataste.com   L\’articolo intitolato, in inglese, \”Head Barista\” presenta una dettagliata lettura della posizione dell\’industriale triestino del caffè nel mercato globale.

Andrea Illy si presenta subito con un\’originale lettura del mercato e dell\’esplosione del fenomeno, ormai internazionale, Starbucks. \”Se ci fosse solo Armani, non ci sarebbe un\’industria italiana della moda. La presenza di stilisti in concorrenza ha creato un\’industria, e lo stesso Armani è più grande\” dichiara, utilizzando questa analogia per andare controcorrente ed elogiare la catena americana che \”ha svolto un eccellente lavoro nel creare l\’interesse dei consumatori per il caffè, specialmente il caffè di qualità\”.

Il concetto è semplice, \”otto anni fa il caffè era un prodotto generico, ora non lo è più\” grazie a catene come Starbucks, colossi come Nestlè e produttori di alta qualità come Illy. Andrea Illy si dice convinto che la crescita del mercato del caffè di qualità sia solo all\’inizio, anche se la sua azienda \”ha quadruplicato le sue dimensioni negli ultimi dieci anni, diventando un marchio globale. A metà degli anni novanta esportava in 12 paesi per un quinto del suo fatturato, ora raggiunge 144 paesi per il 52% dei ricavi aziendali\”.

Secondo The Economist questo ottimismo deriva da alcune ragioni: \”l\’avvicinamento progressivo alla perfezione in ogni tazzina e, soprattutto, l\’ossessione per l\’innovazione tecnologica. Illy sostiene di essere il responsabile di tre delle sette innovazioni che nell\’ultimo secolo hanno cambiato l\’industria del caffè: il procedimento per la preparazione dell\’espresso, la cialda e un nuovo processo che contempla iperfusione (che intensifica l\’aroma) e emulsione (che lo rende più gradevole\”.

Ma il punto centrale è la tendenza del mercato verso una massificazione del lusso, \”una tendenza globale che lascerebbe presagire un boom nel numero di persone interessate all\’acquisto di un caffè di qualità, anche se costoso, e che sarebbe rafforzata da notizie sui benefici del caffè\” trasformando l\’aspetto della salute, da un rischio ad un\’opportunità. L\’unica ombra sul futuro dell\’azienda triestina, conclude The Economist, è \”la capacità di produrre sufficienti quantità di caffè di qualità per rispondere alla domanda in crescita. Le riserve mondiali sono ai minimi livelli, e con la caduta del prezzo petrolio, gli speculatori potrebbero muoversi su questo mercato\”.

FONTE: tratto da vistidalontano.blogosfere.it/2006/09/the_economist_di_questa_settimana.html
*Nell’occasione della mostra americana il dr. Ernesto Illy, presidente della omonima azienda del caffè, è stato presentato con vari epiteti, come: the “Espresso Evangelist\”, the \”Espresso Doctor\” e, of course, \”Papa Bean\”.

+INFO: Anna Adriani/Christine Pascolo, illycaffè Trieste – Tel. + 39 040 3890111
Susanna Picucci/ Alessio Guidelli – Cohn & Wolfe Milano – Tel. + 39 02 202391

INFOFLASH/ILLYCAFFE’:

Con sede a Trieste, illycaffè produce e commercializza un’unica miscela di caffè espresso, leader di qualità, con un unico marchio. È presente in 50.000 tra i migliori ristoranti e coffee bar di 130 Paesi nel mondo che ogni giorno servono circa 6 milioni di espresso illy. A livello globale impiega più di 600 dipendenti e ha un fatturato consolidato di 227 milioni di euro. illy acquista il caffè verde direttamente dai produttori della più pregiata Arabica attraverso rapporti di partnership basati sullo sviluppo sostenibile.
Con i migliori coltivatori del mondo – in Brasile, nei Paesi dell’America Centrale, in India e in Africa – l’azienda triestina sviluppa un rapporto di collaborazione a lungo termine trasferendo loro conoscenze e tecnologie e riconoscendo una remunerazione superiore ai prezzi di mercato.

+ INFO: www.illy.cominfo@illy.it

Altre news illy pubblicate di recente su bevernews:

->LA CULTURA DEL CAFFÈ ITALIANO ALLA CONQUISTA DELLA CINA CON ILLYCAFFÈ
->GRUPPO ILLY HA SIGLATO UN ACCORDO PRELIMINARE PER L’ACQUISIZIONE DELL’80% DI DOMORI CIOCCOLATO
-> ILLYCAFFE’ CHIUDE IL BILANCIO 2005 CON 227 MIO EURO DI FATTURATO
-> ILLYCAFFE’ LANCIA “ILLY MOKA”, LA NUOVA ARABICA DA PREPARARE CON LA MOKA
-> PER L’ESTATE UN CAFFE’ DAL GUSTO SORPRENDENTE :UN ILLY FREDDO ALLE SPEZIE
-> ED ORA E’ POSSIBILE GUSTARSI UNA “VELLUTATA DI CAFFE’” GRAZIE ALL’“HYPER ESPRESSO SYSTEM” DI ILLYCAFFÈ

Stiamo preparando il nuovo ANNUARIO CAFFE’ ITALIA 2006-07 (prima edizione) che sarà pubblicato entro fine anno.
Se siete:
-produttore/torrefattore di caffè,
-fornitore specializzato,
-operatore del vending
e volete essere inseriti gratuitamente nel nuovo annuario, inviateci una e-mail (a info@beverfood.com) con la vostra anagrafica ed il nome della persona da contattare: vi invieremo subito il questionario per la raccolta dati ai fini dell’inserimento.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Sanbittèr Frizz Sanpellegrino: Tutti i colori dell'Aperitivo

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

quattro + otto =