Pinterest LinkedIn

Le lame dei frullatori sono essenziali per ottenere dei frullati lisci e cremosi. Esse non devono essere solo ben affilate, ma anche piuttosto resistenti e potenti in modo da garantire un risultato finale impeccabile. Infatti, se un prodotto ha un motore potente ma le lame non sono abbastanza affilate, queste non creano un vortice abbastanza potente per elaborare gli alimenti e ottenere texture lisce.

 

 

Le lame Powelix, presenti nei frullatori e nei minipimer del brand Moulinex, rappresentano un’innovazione nella tecnologia di miscelazione, in quanto sono capaci di offrire risultati impeccabili senza richiedere sforzi eccessivi. Queste lame, particolarmente affilate, garantiscono una consistenza omogenea in ogni preparazione culinaria. La loro geometria unica e la robustezza consentono di affrontare anche pezzi di cibo di grandi dimensioni senza problemi.

La tecnologia Powelix consente di ottenere buoni risultati anche con ingredienti dalla consistenza dura, come il cocco, le carote oppure i cubetti di ghiaccio, alimenti fibrosi (come mango, ananas, ecc.) o con la buccia difficile da frullare.

Elettrodomestici con tecnologia Powelix

Le lame Powelix caratterizzano sia i frullatori classici che quelli ad immersione, chiamati comunemente minipimer. La differenza tra questi due elettrodomestici sta nel design e nelle loro funzionalità.

Il frullatore “classico” è dotato di una caraffa con delle lame posizionate sul fondo, che permette di tritare e mescolare una grande quantità di ingredienti. Con questo strumento è possibile frullare frutta, verdura e altri alimenti senza doverli prima cuocere. Inoltre, il frullatore può ridurre il rischio di schizzi durante la preparazione, poiché il contenitore è chiuso.

Al contrario, il frullatore a immersione è costituito da un motore elettrico che aziona delle lame poste all’estremità di un’asta, da immergere in un contenitore con gli alimenti da frullare. Rispetto al frullatore classico, il minipimer è più pratico da utilizzare e comodo da pulire, ma al contempo richiede un tempo maggiore per frullare gli ingredienti, ed è anche meno potente.

Ricevi le ultime notizie! Iscriviti alla Newsletter


Come pulire le lame Powelix

Sia che si tratti delle lame del frullatore classico sia che si tratti delle lame del minipimer (o frullatore ad immersione che dir si voglia) è necessario pulirle in modo adeguato. La maggior parte dei frullatori, infatti, sono dotati di lame facilmente rimuovibili che vanno sciacquate sotto l’acqua con detersivo per i piatti e successivamente asciugati con apposito panno.

Nel caso dovessero essere particolarmente sporche potrebbe essere necessario passare anche la spugna durante il lavaggio in modo da eliminare tutto lo sporco residuo. In realtà alcuni modelli, in genere quelli più tecnologici, sono dotati anche del programma “autopulizia”.

In altre parole, è possibile versare l’acqua insieme a un goccio di detersivo per i piatti nel contenitore del frullatore ed accenderlo. Anche i piedini dei frullatori a immersione possono essere rimossi e puliti.

Che ricette si possono preparare con un buon frullatore

Se si ha a disposizione un buon frullatore o minipimer con ottime lame, come quelle Powelix appunto, è possibile preparare, come anticipato, ricette di ogni tipo. Ad esempio, il guacamole con cipolle rosse, humus di ceci o di barbabietola, red smoothie, frullato di banana, di lamponi, milkshake e chi più ne ha più ne metta.

Ovviamente è possibile sbizzarrirsi anche con ricette salate come ad esempio la zuppa di cavolo verde, la purea di patate, la zuppa di carote, la maionese e così via.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia 23-24 Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

11 + 19 =