0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Per un movimento in profondissima crisi come quello dell’ospitalità italiana, martoriata dallo stallo causata dal COVID-19, c’è almeno un piccolo spiraglio per cui sorridere. È azzurro infatti, torinese per la precisione, il bar manager Giovanni Graziadei, a capo del team del Jigger&Pony di Hong Kong, premiato come miglior bar d’Asia 2020.

Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Jigger&Pony scala otto posizioni rispetto allo scorso anno e conquista lo scettro, consegnato virtualmente durante una premiazione in diretta streaming nel rispetto delle normative dettate dalla pandemia in corso. Scalzato il leggendario The Old Man di Singapore, che si piazza secondo, davanti al connazionale Coa. 

Giovanni Graziadei

Creatura matrimoniale, aperto nel 2012 dai coniugi Indra Kantono e Gan Guoyi, Jigger&Pony aveva cambiato location sul finire di 2018, spostandosi presso l’Amara Singapore Hotel, inserendosi immediatamente nella top 30 dei migliori 50 bar del mondo. Singapore si conferma si conferma paese leader nell’ospitalità, tenendo alta la propria bandiera in una kermesse che ha visto sfilare dieci paesi diversi, inclusi Giappone, Corea del Sud, Tailandia, Malesia e per la prima volta nella storia, India (Sidecar, New Dehli). La Cina e Hong Kong portato complessivamente dodici rappresentanti.

L’appuntamento è già per il prossimo anno a Singapore, con la speranza di poter tornare a celebrazioni dal vivo e festeggiamenti di gruppo. L’Asia ha già rimesso in moto il motore.

La top 50

1. Jigger & Pony, Singapore
2. The Old Man Hong Kong, Hong Kong
3. Coa, Hong Kong
4. Indulge Experimental Bistro, Taipei
5. Atlas, Singapore
6. Native, Singapore
7. The Bamboo Bar, Bangkok
8. Manhattan, Singapore
9. The SG Club, Tokyo
10. Aha Saloon, Taipei
11. Vesper, Bangkok
12. Sober Company, Shanghai
13. Bar Mood, Taipei
14. Bar Trigona, Kuala Lumpur
15. Bar Benfiddich, Tokyo
16. Quinary, Hong Kong
17. Tippling Club, Singapore
18. The Wise King, Hong Kong
19. Speak Low, Shanghai
20. Bar High Five, Tokyo
21. Bee’s Knees, Kyoto
22. The Old Man Singapore, Singapore
23. D.Bespoke, Singapore
24. Tropic City, Bangkok
25. Gibson, Singapore
26. Draft Land, Taipei
27. Room By Le Kief, Taipei
28. Otto E Mezzo Bombana, Hong Kong
29. Charles H, Seoul
30. 28 HongKong Street, Singapore
31. Rabbit Hole, Bangkok
32. Nutmeg & Clove, Singapore
33. Backstage Cocktail Bar, Bangkok
34. Caprice Bar, Hong Kong
35. The Pontiac, Hong Kong
36. Hope & Sesame, Guangzhou
37. Junglebird, Kuala Lumpur
38. The Odd Couple, Shanghai
39. Bar Trench, Tokyo
40. Sidecar, New Delhi
41. Bar Orchard Ginza, Tokyo
42. The Curator, Manila
43. Union Brasserie, Bakery & Bar, Jakarta
44. Lobster Bar & Grill, Hong Kong
45. The Back Room, Manila
46. MO Bar, Singapore
47. Alice, Seoul
48. Coley, Kuala Lumpur
49. Le Chamber, Seoul
50. Cham Bar, Seoul

Premi Speciali

Art Of Hospitality: Manhattan, Singapore
Sustainable Bar Award: Bar Trigona, Kuala Lumpur
One To Watch: No Sleep Club, Singapore
Bartender’s Bartender: Jay Khan (Coa, Hong Kong)
Highest Climber Award: Bar Mood, Taipei
Best New Opening: The Old Man, Singapore
Legend Of The List: Indulge Experimental Bistro, Taipei
Highest New Entry: Bee’s Knees, Kyoto
Industry Icon Award: Agung Prabowo, The Old Man

© Riproduzione riservata

caffepagato.com - Il tuo bar a portata di App - Ancora non sei affiliato?

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

quindici + dieci =