Pinterest LinkedIn

Buona la prima per la Prime Uve Cup, la competition targata Bonaventura Maschio che ha fatto il suo esordio nei contest dedicati alla mixology. Si tratta di un’importante novità, per una competizione interamente dedicata al distillato d’uva Prime Uve, proprio a un anno esatto dall’uscita della nuova veste dell’acquavite.

Le ricette originali dei bartender in gara hanno presentato delle creazioni per esaltare gli aromi e il carattere del distillato d’uva firmato Bonaventura Maschio, assoluto protagonista del drink. Ad avere la meglio il barman Matteo Cassan di Robegano in provincia di Venezia, seconda piazza per Tommaso Bulegato di Casale sul File, terzo gradino del podio per Marco Favretto de Il Mercante di Venezia, il Premio della stampa è andato a Pierluigi Soccodato del Blind Pig di Roma.

Il vincitore della Prima Uve Cup Matteo Cassan con Anna Maschio

Un riconoscimento più che importante per me anche perché è la prima competizione che vinco nella mia regione. Un valore aggiunto che premia non solo lo sforzo, l’impegno e la passione che ho messo in questa gara, ma anche il legame che c’è con la mia terra e che cerco di far conoscere anche attraverso i miei cocktail”- le parole del vincitore Matteo Cassan, che si è aggiudicato come premio un viaggio in Guatemala per visitare la distilleria Botran, i cui rum sono importati e distribuiti in esclusiva da Bonaventura Maschio.

Soltanto le ricette più convincenti ed estrose hanno avuto accesso alla fase finale della competizione, andata in scena lunedì 29 gennaio al Mercante di Venezia, cocktail bar sito all’interno dello storico Caffè dei Frari risalente al 1850, presentata dal giornalista Stefano Nincevich, vicedirettore di Bargiornale, durante la quale i concorrenti più meritevoli si sono sfidati di persona facendo assaggiare le loro creazioni a una giuria di esperti attentamente selezionata per l’occasione. “Quello che mi ha sorpreso è stato il livello altissimo di tutti i cocktail in gara. Questo vuole quindi essere un grande complimento a tutti i partecipanti e anche una grande spinta per il loro futuro e per i concorsi che faranno” – le parole di Anna Maschio presente alla finale.

Le tre semifinali presentate da Mattia Pastori, mixology expert e formatore presso la sua accademia NonSoloCocktails, si sono svolte presso la sede di Bonaventura Maschio a Gaiarine in provincia di Treviso martedì 9, martedì 16 e martedì 23 gennaio, con i primi due classificati di ogni semifinale che hanno avuto accesso alla finalissima. I giudici delle semifinali sono stati Michele Di Carlo, esperto di distillati e liquori e presidente del Cocktail Classic Club, Simone Mina, titolare del ristorante Checchino dal 1887 e Ron Botran Anejo European Brand Ambassador, Massimo Macrì in rappresentanza di Blue Blazer e il direttore Francesco Bruno Fadda per Spirito Autoctono, entrambi partner dell’evento.

INFO Distilleria Bonaventura Maschio (primeuve.com)

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

diciannove − 9 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina