0
Pinterest LinkedIn

Continua a crescere il mercato delle bevande vegetali e TreValli, protagonista a Expo (paf. KIP International School) con un evento degustazione organizzato in collaborazione con Oxfam Italia nell’ambito della campagna di raccolta fondi e sensibilizzazione #sfidolafame, si fa interprete dei nuovi trend alimentari attraverso dei cooking show stellati dedicati alle panne vegetali e ai prodotti della linea linea Hoplà Idee di Soia.

hopla-idea-di-soia-bibite bevande vegetali

I dati di mercato da gennaio a luglio 2015 mostrano che il trend di crescita della categoria delle bevande vegetali non si arresta. +28% a volume (dati Iri) rispetto allo stesso periodo 2014, con un fatturato al consumo che ha ormai superato i 100 mln di €. Si stima che in Italia entro fine anno il fatturato al consumo di questa categoria possa arrivare a oltre 190 mln di euro e, se sommato alla panna da montare e panna spray alla soia, superare i 200 mln di euro. Un settore dalle grosse potenzialità: basti pensare che in Italia solo il consumo pro-capite di bevande a base vegetale è ancora sotto la media europea: 0,85 litri contro 1,38 litri.

Aziende Settore Lattiero Caseario Caseifici Latterie Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web contatti
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Per il direttore Pianificazione strategica e business innovation di TreValli (cooperativa del lattiero caseario con oltre 1000 conferitori), Federico Camiciottoli: “Per diverse ragioni la soia si sta rivelando sempre più protagonista del mercato delle bevande vegetali in Italia, con una quota al 70% e un incremento solo nell’ultimo anno di circa il 25%. Per questo TreValli ritiene che la nuova linea ‘Hoplà idee di soia’ rappresenti un new business interessante e complementare ai suoi prodotti tradizionali”.

Secondo l’indagine 2015 Trevalli/ GfK Eurisko sulle abitudini degli italiani a tavola, infatti, è in netta crescita la notorietà della soia, conosciuta da quattro italiani su cinque e consumata da almeno il 40% degli intervistati negli ultimi sei mesi. Un bacino in espansione ma selezionato, a giudicare dalla concentrazione su aree metropolitane (13%), professionisti in posizione dirigenziale (25%) e laureati (17%). Chiudono il cerchio il leggero predominio delle donne (58%) e di adulti tra i 45 e i 54 anni (28%). Il carrello delle spesa? Fra i prodotti preferiti spiccano i più noti panna vegetale (15%) e latte (14%), seguiti a breve distanza dai piatti pronti (12%).

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

Secondo il dg della cooperativa, Michele Falzetta “Cooperlat ha presentato una semestrale positiva, in linea con il Piano Industriale, con un incremento sul 2014 sia di Ebitda (+ 8,8%) che di Ebit (+ 20,5%). Tra le leve della crescita, il lavoro sull’internazionalizzazione, sull’eccellenza operativa ed infine sull’innovazione, con la nascita tra i vari nuovi prodotti anche della nuova linea vegetale ‘Hoplà Idee di soia’”. Per quanto riguarda i clienti esteri, grande attenzione dei prodotti Hoplà in Turchia e Grecia, con la Turchia che raggiunge nel primo semestre 2015 una crescita in fatturato dell’80% mentre la Grecia cresce del 6%, tassi inferiori comunque positivi in un mercato congiunturalmente molto difficile.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

 

TREVALLI COPERLAT

TreValli è composta da 11 cooperative di base e riunisce circa 1000 produttori agricoli con l’obiettivo di creare, attraverso l’aggregazione di imprese, un sistema associativo italiano del latte più competitivo. Ogni anno l’azienda – che realizza quasi 200mln di litri di latte bovino, 7mln di ovino e 5,5mln di litri di panna – produce diverse categorie di prodotto: panna, latte fresco, latte Uht, besciamella, formaggio, mozzarella, yogurt, dessert, creme vegetali. Un terzo del fatturato è realizzato dai prodotti speciali (Hoplà è leader del settore), mentre prodotti freschi e caseari superano entrambe quota 22%, con il latte Uht al 18,4%. La Gdo assorbe quasi il 50% della domanda, con un quarto della quota per canale di vendita destinato ai mercati tradizionali, il 13,4% all’export e quasi il 10 al catering. In crescita l’export extra Ue (37,8% sul totale delle esportazioni) così come tra i Paesi europei, dove Grecia (25%), Svizzera, Francia ed Est Europa rappresentano i mercati principali. TreValli – che conta 4 stabilimenti produttivi con sede a Jesi, ha fatto segnare nel primo quadrimestre 2015 un +13,4% (a.a.), con un fatturato da 232mln di euro nel 2014, un terzo del quale realizzato dai prodotti speciali.

Ufficio Stampa per Expo TreValli – InterCOM: press@agenziaintercom.itvelasco@agenziaintercom.it

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia - The Art of Perfection - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

2 × uno =