Pinterest LinkedIn

I primi dati sulla raccolta di olive indicano un peggioramento del quadro produttivo delineato in via preliminare a settembre. Secondo l’aggiornamento previsionale elaborato dall’Ismea e Unaprol, la produzione della campagna 2020-21 dovrebbe attestarsi a 255 mila tonnellate, con una riduzione del 30% sullo scorso anno.

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

A condizionare la raccolta è soprattutto l’alternanza tra anno di carica e anno di scarica al Sud, dove Puglia, Calabria e Sicilia fanno registrare contrazioni rispettivamente del 43%, 38% e 15%. Al Centro Nord si confermano, invece, le previsioni piuttosto rosee di inizio autunno con incrementi del 31% in Toscana, 8% nel Lazio, 70% in Umbria e del 100% in Liguria, dopo gli scarsi livelli dello scorso anno. In generale, comunque, ci si attende in tutta la Penisola un olio di elevata qualità grazie all’ottima fioritura, a condizioni meteo non avverse e ai limitati attacchi della mosca olearia.

STIMA DELLA PRODUZIONE NAZIONALE 2020 OLIO DI OLIVA
 REGIONI TONNELLATE VAR %   SU 2020/2019
PIEMONTE 4 50%
LOMBARDIA 307 150%
TRENTINO A. ADIGE 224 150%
VENETO 800 150%
FRIULI VEN. GIULIA 86 50%
LIGURIA 2.895 100%
EMILIA ROMAGNA 1.178 50%
TOSCANA 13.010 31%
UMBRIA 6.500 70%
MARCHE 2.800 15%
LAZIO 11.823 8%
ABRUZZO 6.923 -22%
MOLISE 2.215 -23%
CAMPANIA 13.689 -12%
PUGLIA 121.161 -43%
BASILICATA 5.578 -14%
CALABRIA 32.005 -38%
SICILIA 29.200 -15%
SARDEGNA 4.760 9%
ITALIA 255.157 -30%

Fonte: stime Ismea – Unaprol al 17/11/2020

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Io sono Coralba BLUE. Sono armoniosa ed equilibrata, un’emozione al primo sorso!

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina