Beverfood.com
| Categoria Notizie Distribuzione - Ristorazione | 2887 letture

“ORIGINI TRASPARENTI”: al via la nuova campagna di Coop per risalire all’origine delle materie prime

COOP-ORIGINI-TRASPARENTI-4

Private Label Origini Risalire Origine Coop Trasparenti Distribuzione Moderna Filiera Alimentare Materie Campagna

“Origini Trasparenti” è la nuova campagna consumerista di Coop il cui scopo è rendere disponibile in tempo reale l’informazione relativa all’origine delle materie prime dei prodotti alimentari confezionati. Una campagna, unico esempio in Europa, che punta alla trasparenza dell’informazione, per quanto attiene ai prodotti a marchio confezionati; in totale oltre 1400 di uso quotidiano. Dalla passata di pomodoro allo yogurt al latte ai cereali e via di questo passo, escludendo quelle categorie di prodotti come i freschissimi su cui la determinazione dell’origine è già obbligatoria per legge in etichetta (come ad esempio per ortofrutta e carni bovine) o aggiunta volontariamente da Coop (carni suine ed avicole).

Catering Ristorazione Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Creato un sito dedicato (www.cooporigini.it linkato al sito istituzionale www.e-coop.it ) dove il consumatore, digitando il codice a barre o il nome del prodotto, avrà subito disponibili le informazioni relative alle principali materie prime impiegate nelle produzioni, quelle più consistenti dal punto di vista quantitativo e quelle caratterizzanti il prodotto. Su richiesta inoltre si potranno ottenere informazioni anche su ingredienti minori. Realizzata anche un App (disponibile su piattaforma iOS ed Android) che consente, semplicemente fotografando il codice a barre, di ottenere le stesse informazioni offerte dal sito www.cooporigini.it e per i 4 italiani su 10 che non usano Internet i punti di accoglienza degli oltre 1400 punti vendita Coop ospiteranno depliant, cartellonistica e in alcuni anche pc a disposizione. Su alcuni prodotti “semplici” la cui materia prima è al 100% italiana l’informazione in realtà è già inserita in etichetta. Ma su molti prodotti, su cui può essere estremamente complesso inserire i dati in etichetta e soprattutto aggiornarli il ricorso al web è inevitabile, tanto più che accanto “al dove si produce”, bisogna sempre indicare anche “il come”: l’origine è un’informazione utile, ma altrettanto importanti sono le garanzie sulle modalità produttive, sui controlli, sulle caratteristiche di sicurezza e qualità dei prodotti. “Si tratta di informazioni non aggiunte ma sostanziali e che il web permette, appunto, di fornire consentendo al consumatore una scelta consapevole.– precisa Enrico Migliavacca, vicepresidente vicario di Ancc-Coop (Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori-Coop)- Per noi di Coop è doveroso mettere i consumatori nelle condizioni di scegliere responsabilmente e abbiamo ritenuto urgente fornire gli strumenti necessari per esercitare il diritto di scelta su una materia così delicata e al tempo stesso decisiva come appunto la provenienza delle materie prime”. “Questo dell’origine delle materie prime è un progetto a cui lavoriamo da tempo, con rigore e determinazione – spiega Marco Pedroni presidente di Coop Italia– ma essendo la materia complessa, non basta limitarsi a dire se il latte o i legumi in scatola sono italiani o vengono dall’estero. Il problema è anche cercare di fare in modo che si capisca il perché. Coop da sempre privilegia, a parità di qualità e sostenibilità economica, i prodotti italiani e, pur in un contesto difficile per l’agricoltura, ha sempre continuato a sviluppare politiche di filiera nazionali, ma evitando facili semplificazioni. Il 60% dei nostri prodotti alimentari oggi sono fatti con materie prime di origine italiana. Una percentuale che sale ulteriormente se si escludono prodotti (tipo caffè e cacao) per le quali la materia prima è obbligatoriamente estera perché non disponibile nel nostro paese. Ma l’informazione che spesso manca a tante persone è che, per tanti altri prodotti, che pure sarebbe possibile coltivare o produrre nel nostro paese, non siamo autosufficienti”.

Basti dire che in Italia produciamo solo il 38% del grano tenero di cui avremmo bisogno, col grano duro arriviamo al 65%, con le carni bovine siamo al 76%, e per il latte alimentare arriviamo ad appena il 44%. Ribaltando il punto di osservazione, le uniche filiere in cui siamo autosufficienti sono quelle del riso, del vino, della frutta fresca, del pomodoro e del pollo. Del resto dal 1970 ad oggi gli ettari di superficie coltivabile nel nostro paese si sono ridotti di 1/3, scendendo da 18 milioni a 13, mentre la popolazione, salita a 60 milioni, è cresciuta del 10%.

“E’ importante ribadire – sottolinea Maura Latini direttore generale di Coop Italia – che nel nostro lavoro su tutti i prodotti a marchio Coop abbiamo definito alcune priorità che sono la garanzia del rispetto degli standard di qualità e di sicurezza, esigenze che si incrociano con il poter proporre un prezzo equo e conveniente alle famiglie. Lavoriamo su questo da anni e abbiamo come alleati 250 fornitori nazionali con i quali nel tempo abbiamo raggiunto importanti obiettivi di trasparenza. Coop ha per prima certificato origine e tracciabilità di diverse filiere, dagli oli alle conserve di pomodoro, dalle uova al latte. E non abbiamo mai abbassato la guardia sui controlli e sulla sicurezza. Parte integrante di questo percorso è ora il progetto sull’origine delle materie prime. Ci piacerebbe come è già successo in altri casi che il nostro esempio funzionasse da apripista per altre iniziative concrete su questo tema”.

+info: www.e-coop.it/web/guest/categoriespage/-/articlelist/bycategory/Prodotto_Coop/9285110/-origini-trasparenti–al-via-la-nuova-campagna-consumerista-di-coop

+ COMMENTI (0)

Santi passione Valpolicella

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Origini Risalire Materie Coop Trasparenti Private Label Distribuzione Moderna Origine Campagna Filiera Alimentare

ARTICOLI COLLEGATI:

Dal produttore al… ristoratore: Deliveristo, l’app che azzera la filiera

Dal produttore al… ristoratore: Deliveristo, l’app che azzera la filiera

18/06/2019 - Un ponte a campata unica tra produttori e ristoratori. Rapido, smart e di estrema qualità, per abbattere le barriere logistiche e di tempo che spesso non permettono agli ...

Grappa Castagner fa cappotto nello scaffale della Gdo

Grappa Castagner fa cappotto nello scaffale della Gdo

20/05/2019 - In un mercato difficile e competitivo come lo scaffale dei distillati della Gdo, solo con buone idee e innovazione si può fare la differenza. E’ il caso di Grappa Castagn...

È ufficiale: Conad conquista il business Retail di Auchan Italia

È ufficiale: Conad conquista il business Retail di Auchan Italia

14/05/2019 - Conad, la più ampia organizzazione di imprenditori indipendenti del commercio al dettaglio d’Italia, ha chiuso oggi un accordo con Auchan Retail per l’acquisizione della ...

“I Viaggi di Caffè Diemme”: nuova linea premium per la GDO a TuttoFood Milano

“I Viaggi di Caffè Diemme”: nuova linea premium per la GDO a TuttoFood Milano

03/05/2019 - Diemme Industria Caffè Torrefatti annuncia il lancio della nuovissima linea per la GDO “I Viaggi di Caffè Diemme” presso il Pad 4 - Stand V11 a TuttoFood Milano, il Salon...

Accordo tra Walmart e Google per lo shopping vocale per contrastare Amazon

Accordo tra Walmart e Google per lo shopping vocale per contrastare Amazon

03/04/2019 - I clienti di Amazon possono acquistare generi alimentari da Whole Foods usando l'assistente vocale Alexa con i dispositivi Echo, ma i clienti Walmart non hanno ancora que...

Il mercato del caffè 2018 nella GDO: continua il calo dei volumi e dei valori

Il mercato del caffè 2018 nella GDO: continua il calo dei volumi e dei valori

15/03/2019 - IRI Infoscan Italia ha analizzato il mercato del caffè in Italia nei canali della GDO  (Ipermercati + Supermercati + Libero Servizio Piccolo + Discount).  Il caffè tostat...

L’andamento del Food & Beverage italiano nel Largo Consumo 2018

L’andamento del Food & Beverage italiano nel Largo Consumo 2018

12/03/2019 - In presenza di segnali di rallentamento a livello macroeconomico in finale di anno, come si è chiuso il 2018 in termini di andamento delle vendite e tendenze di acquisto ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

quindici − quattro =