Tag

private label – marca commerciale

Browsing

La fiera, organizzata da BolognaFiere in collaborazione con ADM, l’Associazione della Distribuzione Moderna, si terrà il 18 e 19 gennaio 2023. Il successo della prossima edizione si può già prevedere se si guarda all’interesse che ha accompagnato l’apertura delle iscrizioni. Anche per questa ragione Marca by BolognaFiere 2023 avrà a disposizione 6 padiglioni, uno in più rispetto all’edizione di quest’anno.

Upper spritz, gin, rum e vodka: Partesa, società specializzata nei servizi di vendita, distribuzione, consulenza e formazione per il canale Ho.Re.Ca., riunisce e ridisegna i suoi spirits private label nella nuova linea “Liq.ID”, pensata per una community sempre più alla ricerca di contenuti veri e di prodotti di qualità, accessibili e versatili nella miscelazione.

Quali Paesi tenere d’occhio nel Food & Beverage. Il Consumer Spending Tracking di IRI analizza la spesa nella distribuzione organizzata nei principali mercati avanzati. La più recente edizione (maggio) segnala, per l’alimentare in generale, le crescite più elevate in Nuova Zelanda (+21,2%) e Stati Uniti (20,3%) mentre tra gli inseguitori troviamo Paesi Bassi (12,5%), Spagna (12,2%) e Regno Unito (10,4%). Meno dinamiche ma comunque in partita Germania (8,9%) e Italia (6,4%), mentre fanalino di coda è la Francia (-0,7%).

Il CdA di Massimo Zanetti Beverage Group S.p.A., società quotata alla Borsa di Milano tra i leader internazionali nella produzione e vendita di caffè tostato, ha approvato il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2019 con ricavi in crescita a 915,5 Mn di euro e utili netti pari a 15,3 milioni di euro. VOLUMI Nel corso del 2019 il gruppo facente capo ha registrato volumi di…

Per Conad il 2017 si è chiuso con un fatturato di 13 miliardi di euro, in crescita del 5% rispetto ai 12 mesi precedenti. Un incremento che doppia quello del mercato previsto a fine anno in aumento del 2,5%. A tirare le fila dell’anno che si sta per concludere è l’amministratore delegato, Francesco Pugliese, che si è detto “soddisfatto” di questi risultati perchè si tratta di “una crescita sana, trainata da ciò che è già presente nel nostro mondo”.

Marca, il grande Salone internazionale (13-14 gennaio 2016) sui prodotti a Marca del Distributore (MDD), organizzato da BolognaFiere in collaborazione con ADM  quest’anno prevede un’edizione da record. Il Gruppo Birra Castello, terzo polo produttivo industriale a livello italiano per il settore birrario, non poteva mancare a questo importante appuntamento.

Oleificio Zucchi conferma per l’undicesimo anno consecutivo la propria presenza a MARCA, la rassegna fieristica dedicata alla marca commerciale in programma a BolognaFiere dal 14 al 15 gennaio 2015. Specialista nella fornitura di marche private e realtà consolidata nella produzione di oli d’oliva e di semi a marchio proprio, Oleificio Zucchi coglie l’opportunità offerta da MARCA, che quest’anno si propone come think tank per l’universo della marca del distributore, per richiamare l’attenzione degli addetti ai lavori sulla centralità dell’arte italiana del blending ai fini di sostenere il posizionamento e il successo degli oli da olive imbottigliati in Italia, in particolare dell’EVO, commercializzati attraverso le insegne nazionali ed estere della GDO.

All’interno dei supermercati italiani è ormai un testa a testa tra le grandi marche e le cosiddette private label, ovvero le marche private che riportano il brand della catena di distribuzione. Infatti, ben il 47% degli italiani ritiene che alcune di queste ultime siano superiori ai marchi più famosi e il 64% dichiara che le marche private possano essere una buona alternativa a quelle tradizionali (nel 2010 era solo il 37%). Ben il 42% degli italiani è disposto a pagare di più per una marca privata di qualità. Anche il giudizio sulla confezione è decisamente migliorato, tanto che solo il 25% dei consumatori la ritiene inadeguata, mentre il 50% pensa che abbia raggiunto gli standard di packaging delle grandi marche. Il 56% della popolazione italiana (rispetto al 23% del 2010) considera le marche private di qualità assimilabili ai prodotti di marca. In sintesi, il consumatore è interessato alla qualità del prodotto, piuttosto che al marchio famoso.

Co.ind s.c., azienda leader nella produzione di referenze, sia food sia non-food, a marchio del distributore, partecipa alla fiera MARCA che si terrà presso BolognaFiere il 15 e 16 gennaio 2014. MARCA è l’unica manifestazione esclusivamente dedicata alla Marca Commerciale nella distribuzione moderna e Co.ind esporrà i suoi prodotti caffè e toiletries presso lo stand F30 dentro il Padiglione 16. MARCA è l’unica manifestazione esclusivamente dedicata alla Marca Commerciale nella distribuzione moderna e Co.ind esporrà i suoi prodotti caffè e toiletries presso lo stand F30 dentro il Padiglione 16.

“Origini Trasparenti” è la nuova campagna consumerista di Coop il cui scopo è rendere disponibile in tempo reale l’informazione relativa all’origine delle materie prime dei prodotti alimentari confezionati. Una campagna, unico esempio in Europa, che punta alla trasparenza dell’informazione, per quanto attiene ai prodotti a marchio confezionati; in totale oltre 1400 di uso quotidiano. Dalla passata di pomodoro allo yogurt al latte ai cereali e via di questo passo, escludendo quelle categorie di prodotti come i freschissimi su cui la determinazione dell’origine è già obbligatoria per legge in etichetta (come ad esempio per ortofrutta e carni bovine) o aggiunta volontariamente da Coop (carni suine ed avicole).