Pinterest LinkedIn

Coind, il gruppo cooperativo tra i maggiori produttori di caffè a marchio privato. ha realizzato nel 2021 un fatturato di oltre 80 Milioni € . Il business del caffè vale 61 milioni di € di cui il 17% in 60 mercati esteri.

 

 

Fondata nel 1961, il core business di Coind è da sempre stato quello della torrefazione del caffè, settore nel quale riveste ormai un ruolo di primaria importanza sul territorio italiano. L’azienda è infatti una delle maggiori torrefazioni nostrane, leader nella produzione del caffè a marchio del distributore, con oltre 7.000 tonnellate di caffè tostate e sette milioni di famiglie italiane servite ogni anno.

La formula di produzione in private label ha permesso a Coind una rapida espansione nel settore del caffè. La produzione di svariate tipologie di caffè, l’elevata attenzione ai processi produttivi, l’alta qualità dei propri prodotti garantita da certificazioni di livello internazionale unita all’esperienza accumulata negli ultimi 60 anni nel settore, sono solo alcuni degli aspetti che caratterizzano le produzioni Coind e che vengono apprezzate dai clienti. L’azienda fornisce in Italia la maggior parte delle insegne della grande distribuzione. Attualmente i principali canali di vendita di Coind sono il retail e il food service: nel primo i clienti più importanti sono Coop, Conad e Gruppo Tuo, mentre nel food service i principali clienti sono Camst, CIRfood, Marr.

L’azienda è cresciuta in modo robusto insieme al suo mercato di riferimento, seguendo i trend di consumo e modificando di conseguenza il mix dei prodotti. Ma ha sviluppato anche i brand propri Meseta, Attibassi e Caffè Carracci, che oggi valgono 15 milioni di euro di fatturato, e, in una logica di presidio di canale, ha avviato una rete di coffee shop in franchising, che dai sei punti vendita attuali passerà ai 20 previsti a regime

Il merito della crescita del fatturato del gruppo è dovuto soprattutto al boom del caffè porzionato che l’anno scorso ha sorpassato il macinato.  Se nel 2017 dallo stabilimento di Castel Maggiore erano uscite 62 milioni di capsule, nel 2021 sono arrivate a 250 milioni di pezzi, con un ampio range di varietà e prezzi. Nell’ultimo triennio Coind ha destinato 20 milioni di € al miglioramento tecnologico, all’ammodernamento degli impianti e all’ampliamento della capacità produttiva. Metà dell’investimento è stato dedicato alle quattro linee automatizzate realizzate in partnership con il gruppo Ima.

 

 

Coind realizza anche vari tipi di prodotti cosmetici a marchio del distributore, attraverso la sua divisione cosmetica, Coind Cosmetics, sita in territorio Veneto, a Noale: con una produzione annua di oltre 25 milioni di pezzi, oggi Coind è uno dei leader italiani del settore.

Fonti:  www.coind.it/gruppowww.ilsole24ore.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Scrivi un commento

tredici + due =