Pinterest LinkedIn

Schenk Italia SPA ha chiuso il bilancio dell’anno 2023 che ha superato i 141 milioni di euro di fatturato e i 57 milioni di bottiglie vendute. Un anno in cui l’azienda ha saputo capitalizzare sulle opportunità emergenti nel mercato internazionale, mantenendo una presenza solida in Germania e consolidando le proprie posizioni negli Stati Uniti, in Asia e in Cina.

 

 

Un anno in cui ha continuato anche con gli investimenti, iniziati nel 2019, sulla sostenibilità e in particolare sulla capacità di produrre energia pulita attraverso l’installazione di pannelli solari sui tetti della sede di Ora e su quelli delle cantine Bacio della Luna di Vidor (TV) e Lunadoro di Montepulciano (SI). Azioni che permetteranno, a regime, un risparmio annuo di energia del 40%.

Daniele Simoni – AD Schenk Italia

Daniele Simoni, AD di Schenk Italia SPAIn un anno di incertezze e sfide senza precedenti nei mercati vinicoli globali, siamo riusciti a dimostrare resilienza e capacità di adattamento. Nonostante le turbolenze geopolitiche che hanno messo a dura prova il nostro settore, abbiamo chiuso il 2023 con un fatturato che supera i 141 milioni di euro e un incremento del + 2,24% sul 2022, in netta controtendenza rispetto al mercato. L’export in particolare, con Germania, USA e Cina sul podio, vale quasi il 70% del fatturato complessivo ed è cresciuto di 8,7% nel 2023. Risultati frutto della capacità di Schenk Family Italia di mantenere una posizione di forza e di mettere in atto una strategia trasversale che ha saputo anticipare e rispondere alle mutevoli condizioni del mercato. Abbiamo affrontato con successo la tempesta perfetta di inflazione e svalutazione monetaria, mantenendo la nostra competitività, preservando la fiducia dei nostri clienti e incrementando la nostra posizione sul mercato on trade e nei discount, dove in questi ultimi è nettamente migliorato sia l’assortimento che la qualità dei vini a marchio venduti. Restiamo fermamente impegnati anche nella promozione della sostenibilità ambientale, economica e sociale delle nostre cantine di produzione, dove continueremo ad investire nelle tecnologie e nelle attività che riducono l’impatto ambientale complessivo, migliorano le condizioni di lavoro dei nostri dipendenti e supportano il territorio di appartenenza. Oggi guardiamo al 2024 con ottimismo, certi che l’impegno e gli sforzi continui per offrire prodotti di alta qualità e sostenibili riusciranno a soddisfare le esigenze e i gusti dei consumatori moderni”.

 

Ricevi le ultime notizie! Iscriviti alla Newsletter


 

Oggi Schenk Family Italia, dopo il successo ottenuto a Prowein, è pronta a presentarsi all’appuntamento di Vinitaly con una serie di interessanti novità, tra le quali: l’innovativo rosso dell’estate 2024, il Primitivo ICE di Masso Antico da bere fresco e dall’etichetta “magica” che cambia colore in base alla temperatura; due etichette single estate di Tenute Masso Antico dedicate alla ristorazione, già molto apprezzate dagli wine expert, che promettono di sollevare l’asticella dell’offerta di vini premium; la nuova capsula Limited Edition da collezione Platinum Collection Valdobbiadene DOCG Millesimato di Bacio della Luna.“Quest’anno, considerata la delicata situazione contingente, ci riserverà senza dubbio altre sorprese che dovremo saper fronteggiare – conclude l’AD di Schenk Family italia – ma siamo pronti a fare la nostra parte, con pragmatismo, entusiasmo e positività”.

+Info: www.schenkitalia.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

sedici + 12 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina