Pinterest LinkedIn

Una guida Slow Wine 2021 sempre più digital quella presentata alla Milano Wine Week, dal 7 ottobre disponibile sul web all’indirizzo www.slowfoodeditore.it e in libreria dal 14 ottobre. Una presentazione all’interno della kermesse milanese dedicata al vino, Slow Wine 2021 arrivata all’undicesima edizione, curata da Fabio Giavedoni e Giancarlo Gariglio, nonostante le difficoltà dovute al Covid-19, si conferma un utile strumento di promozione e conoscenza dell’Italia del vino per i suoi tanti estimatori.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Nell’edizione 2021 di Slow Wine non sono state assegnate le Chiocciole, per rimarcare ulteriormente il significato e il valore della Chiocciola, non come premio assegnato una volta per tutte, ma come continua, costante conferma e ricerca della qualità nei vini e nelle cantine. Slow Wine è andata oltre il bicchiere e alla degustazione, sfruttando la tecnologia per coltivare quel desiderio di indagine, di approfondimento, di conoscenza e di confronto con i produttori che sono l’anima della guida da sempre

«Gli autori hanno avuto modo di incontrare i vignaioli in visite virtuali, con un format e una serie di domande studiate in fase redazionale uguali per tutti» hanno raccontato i curatori Giavedoni e Gariglio. «Un tale cambiamento si è rivelato un’opportunità per offrire un ulteriore servizio al lettore: ben 940 schede sono corredate da un QR code che rimanda ai video delle visite virtuali condotte dai collaboratori. Sono oltre 300.000 i minuti di riprese come testimonianza di un anno eccezionale e come apertura della guida al mondo digitale».

La grande degustazione Slow Wine quest’anno si sposterà sul web, a novembre verranno organizzati 4 appuntamenti digitali i cui protagonisti saranno i vignaioli premiati da Slow Wine 2021. A dialogare con loro i curatori, i collaboratori e i tantissimi appassionati che formano una comunità unita dalla passione per il vino buono, pulito e giusto. «Poiché con il vino è essenziale l’esperienza sensoriale e non solo la chiacchiera ecco allora che tutti gli appassionati d’Italia che parteciperanno agli incontri potranno ricevere le etichette dei produttori coinvolti, per realizzare il più grande brindisi virtuale che la nostra Italia abbia mai visto» raccontano i curatori.

Premiati Slow Wine 2021: Federica Topi – Maurizio Zanella – Giulia Negri

Tra i momenti più attesi della giornata è stato la consegna dei premi speciali della guida. A Giulia Negri della cantina Giulia Negri Serradenari a La Morra in Piemonte, è stato assegnato il Premio al Giovane Vignaiolo, consegnato da Antonio Biella, direttore generale di Acqua S.Bernardo. Una vignaiola tenace e dalla grande sensibilità enologica, in pochi anni si è affermata come capace produttrice segnalandosi per la produzione di Barolo, sottili e leggiadri, di grande aderenza territoriale e corrispondenti alle potenzialità dei vigneti coltivati che sono i più alti della denominazione piemontese. Alla cantina Tenuta Terraviva a Tortoreto dall’Abruzzo va il Premio per la Viticoltura Sostenibile, consegnato da Daniele Buttignol, amministratore delegato di Slow Food Promozione Srl Società Benefit. A Maurizio Zanella patron della cantina Cà del Bosco di Erbusco in Lombardia il Premio alla Carriera.

L’impianto della Guida Slow Wine è stato riorganizzato per offrire una più immediata e ampia leggibilità delle oltre 1900 aziende recensite. I vini sono elencati in ordine di piacevolezza, partendo da quello che più ha convinto le commissioni di degustazione, ed è l’etichetta imperdibile di ogni cantina. Tutti i vini premiati ottengono il riconoscimento di Top Wine. Tra questi si distinguono i Vini Slow, le etichette che oltre a essere eccellenti per valore organolettico, sono in grado di emozionare, raccontare la storia di un territorio, essere un riferimento per la categoria o esemplare per una cantina, e i Vini Quotidiani, le migliori bottiglie in Italia vendute a scaffale, nelle enoteche, entro i 12 euro.

Slow Wine 2021 in pillole:

  • 1939 le aziende recensite
  • 25.000 vini assaggiati
  • 150 collaboratori
  • 940 filmati delle cantine che si possono vedere con un semplice QR Code
  • 739 i Top Wine
  • 403 cantine premiate con il simbolo della Bottiglia
  • 116 cantine che hanno avuto il riconoscimento della Moneta
  • 24 € il costo della guida
  • 1120 il numero di pagine
  • 11 le edizioni della guida
  • 14 ottobre in libreria

INFO www.slowfoodeditore.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

5 × 5 =