Tag

Cappuccino

Browsing

L’Istituto Espresso Italiano (IEI), in un dibattito interno con associati e professionisti del settore, traccia le linee di evoluzione della colazione al bar, un momento che soffre, ma che con qualità e innovazione di offerta potrebbe recuperare. “Il prezzo del caffè? Se corrisponde a qualità non è un motivo di rinuncia” afferma Carlo Odello (Direttore Generale IEI): “I baristi con più visione stanno contrastando il calo con un’offerta di qualità e un servizio flessibile”.

In un periodo in cui la richiesta di macchine da caffè tipo ‘bean-to-cup’, ovvero dal chicco alla tazza, è ancora in aumento, le bevande a base di caffè con latte fresco non sono più esclusive o di nicchia, e gli uffici sostituiscono le grandi mense con coffee corner funzionali nell’ambiente di lavoro, Bravilor Bonamat ha deciso che era il momento giusto per espandere la propria gamma.

Un cappuccino che rispecchi pienamente la tradizione italiana ha origine in primo luogo dalla preparazione di un espresso eccellente e in secondo luogo dalla lavorazione meticolosa del latte montato. Vista l’utilità di una sigla efficace come quella delle “6 M” che nell’ambito del mondo professionale facilita la diffusione di regole cardine della caffetteria, è opportuno estendere lo stesso metodo alla più amata e popolare ricetta a base di caffè espresso, il cappuccino italiano, tramite la semplice formula delle “5 L”: Latte, Lattiera, Lancia, Lavorazione e Latte Art.

I nordeuropei sono abituati a bere grandi quantità di caffè, anche se piuttosto diluito. I finlandesi, ad esempio, vantano il maggior consumo di caffè pro capite, preferendo soprattutto miscele dalla tostatura leggera. Nell’Europa centrale, invece, ad esempio in Germania, Austria e Olanda, si preferisce una tostatura media. La tostatura piena piace a francesi, spagnoli e italiani, che, però, bevono meno caffè rispetto agli scandinavi.

Al Salone Internazionale del Caffè, a Host Milano, Varesina celebra i professionisti della caffetteria con le dimostrazioni dal titolo Show your perfect cup, da sabato 24 a lunedì 26 ottobre 2015. La storica torrefazione di Varese ha invitato presso il proprio stand (pad. 13, stand C36 D35) alcuni baristi e trainer professionisti a dare prova delle loro abilità in diverse discipline.

Eraclea ha inventato un nuovo modo di vivere ed apprezzare la cioccolata, attingendo alla tradizione della vera Cioccolata all’italiana, che ha come elementi cardine il calore avvolgente, il colore intenso, il gusto vellutato, la corposità unica. La linea Antica Cioccolateria è frutto di oltre 40 anni di passione per la cioccolata, che ha guidato lo sviluppo di un prodotto di altissima qualità. Una ricetta esclusiva, in cui le tre anime della cioccolata, Fondente, Latte e Bianca, danno vita a 32 creazioni di eccellenza nate dall’unione di 100% cacao d’Africa e dei migliori ingredienti italiani.

È in cima alla lista dei must gastronomici del Bel Paese, con milioni di tazze consumate contemporaneamente nel Pianeta; è tra le parole italiane, accanto a spaghetti, più conosciute e usate all’estero in posizione di vantaggio rispetto a espresso e seconda solo dopo la pizza. Inventato nel secolo scorso, intorno agli anni ’30, ma con una storia che fa risalire le sue origini al 1600, l’emblema della colazione made in Italy torna, grazie a Nescafé Cappuccino, con una ricetta extra cremosa dalla morbida schiuma bianca e dall’inebriante aroma di caffè.

Continua l’impegno dei Bazzara Bros. nella divulgazione della cultura dell’espresso italiano attraverso il progetto editoriale che affianca la loro attività di torrefattori. Una consuetudine per i volumi firmati a quattro mani dai due fratelli triestini che da anni ormai danno alle stampe veri e propri testi di riferimento, sia per il semplice appassionato che per il professionista. Sempre più spesso infatti, i volumi Bazzara vengono utilizzati anche come strumenti didattici all’interno di corsi di formazione. Non stupisce pertanto che importanti realtà imprenditoriali continuino a sostenere queste iniziative al fine di centrare il comune intento di diffondere nel mondo un’eccellenza tutta italiana.

Si chiama “DAVIANO” ed è il Cappuccino più grande del Mondo. Durante la prima giornata di RHEX (Rimini Horeca Expo, a Rimini Fiera fino a martedì 26) i 5 “Record Pizza Men” di NIPfood hanno stabilito un nuovo primato, entrando ufficialmente nel Guinness World Record. Come? Preparando un cappuccino di 2.350 litri ospitato in una enorme tazza, costruita appositamente (alta 1,5 metri e con diametro di 1,80) con latte e caffè nelle giuste proporzioni. Qualche numero può ben dare l’idea dell’impresa: due bancali di latte intero, 417 litri di caffè, cinque uomini al lavoro no stop per nove ore e mezzo, 2.350 litri di bevanda prodotti, equivalenti a oltre 16.000 cappuccini.

Green Mountain Coffee Roasters azienda leader nel settore del caffè e delle macchine da caffè, in collaborazione con Lavazza, simbolo del caffè italiano nel mondo, ha annunciato l’arrivo di Keurig Riv Latte e Cappuccino. Il nuovo sistema Keurig Rivo unisce la semplicità della tecnologia delle capsule Keurig con l’autenticità del caffè preferito dagli italiani, Lavazza, e segna l’ingresso di Green Mountain nella categoria delle macchine da caffè per espresso, cappuccino e latte macchiato. Il sistema Keurig Rivo consente di preparare autentiche bevande a base di espresso e di preparare una crema da qualsiasi tipo di latte fresco preso direttamente dal frigorifero. Introdotto sul mercato in tempo per la stagione natalizia, Keurig Rivo sarà in vendita presso selezionati punti vendita Bloomingdale’s a partire da metà novembre, con la previsione di incrementarne la distribuzione, inclusa la vendita on line sul sito www.keurig.com, entro la primavera 2013. La conoscenza dei gusti e delle preferenze dei consumatori americani ha consentito a Greeen Mountain di conquistare la leadership nel settore delle macchine da caffè, principalmente grazie al successo dei sistemi a capsule Keurig, che hanno permesso a milioni di persone di gustare caffè, tè e altre bevande a casa o in ufficio.

Conosciuto e impiegato già nell’antichità per via delle sue molteplici proprietà benefiche, l’orzo è impiegato per la preparazione di molte ricette, come zuppe e minestre, e di bevande come birra e whisky, ma il suo impiego più celebre è certamente a colazione, per una partenza alla grande per grande e piccini. L’orzo è un cereale ricco di fibre, vitamine e sali minerali, nutrienti fondamentali per la buona salute dell’organismo e il mantenimento di un corretto regime alimentare. Proprio grazie ai suoi preziosi nutrienti e al suo gusto inconfondibile Nutrition & Santé presenta una esclusiva novità: Orzo Bimbo Cappuccino d’orzo.

Già molto apprezzato come mix caldo, Aromà si propone per la stagione estiva nelle varianti fredde. Il cocktail freddo a base di caffè, latte, zucchero e sciroppo aromatizzante è anche nella versione Espresso e Cappuccino. E’ una ricetta Hausbrandt, nuova e originale, che permette di offrire tutto il gusto e l’aroma del miglior caffè espresso abbinandolo a dei particolarissimi aromi fruttati

L’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè, 5.000 assaggiatori in Italia e all’estero, riconferma il presidente Sergio Cantoni e prosegue sulla strada della internazionalizzazione, per diffondere nel mondo la cultura dell’espresso e del cappuccino. In quest’ambito l’Istituto andrà a concretizzare nel corso del 2007 sinergie specifiche in Giappone e Spagna, paesi che amano l’espresso e il cappuccino. E nel 2008 nuova edizione di International Coffee Tasting, il concorso mondiale tra assaggiatori di caffè