Tag

mercato vini Cina

Browsing

Come riportato dall’ultimo rapporto della società leader di dati e analisi Global Data, commentato dal sito vino-joy.com, il mercato del vino cinese si espanderà entro il 2026 trainato dai millennials e dalla generazione Z cinesi, che esercitano un “notevole potere d’acquisto”, tanto da essere considerati la principale forza alla guida dello sviluppo del consumo pro capite del Paese nei prossimi cinque anni.

Una delle sommelier più preparate che vanta il titolo di Italian Wine Expert, He Lingzhi; uno stilista emergente, Lu Kuan, che ha studiato in Italia – nel quadrilatero della moda – che oggi sta imponendo il proprio disegno; un pilota professionista, Zhang Jian, istruttore di motorismo sportivo; uno chef, Fabio Falanga, che ha scelto Pechino come luogo di vita e di lavoro, ma soprattutto come cattedra da cui insegnare l’arte della gastronomia italiana: sono questi i quattro ambassador del vino italiano che hanno animato il Grand Tasting organizzato da Italia del Vino – Consorzio lo scorso venerdì 22 settembre al Chao Hotel, prestigioso hotel nella capitale cinese.

“La Cina rappresenta una grande opportunità per il comparto vitivinicolo italiano, che sta già investendo ingenti risorse in attività di promozione e sensibilizzazione per mettere le basi utili a creare la cultura del vino italiano in loco. Un mercato che, solo per noi, vale oggi circa 75 milioni di euro, che potrebbero aumentare notevolmente se riusciremo a superare gli handicap dovuti agli elevati dazi doganali e alla burocrazia imponente. Chiediamo ai Ministeri dell’Agricoltura e dello Sviluppo Economico e alla Commissione Europea di accelerare la firma di accordi bilaterali per sbloccare questa situazione”.