Tag

sostenibilità caffè

Browsing

EKAF SpA, meglio conosciuta per il brand Cellini Caffè, azienda partecipata dal fondo Taste of Italy, gestito da DEA CAPITAL Alternative Funds sgr, ha concluso l’accordo di acquisizione della maggioranza di Frhome, innovativa azienda italiana nata nel 2016 e cresciuta velocemente nel settore e-commerce, di cui oggi occupa una posizione di estremo rilievo, sia in Italia che all’estero, con il marchio “ilcaffeitaliano”.

In Europa, in Asia, negli Stati Uniti, il caffè è in tutto il mondo una bevanda molto apprezzata, consumata non solo per colazione ma anche in aggiunta a cocktail e bevande dolci. E in Italia? Beh, è certamente tra i paesi con il maggiore consumo. Secondo una ricerca[1] infatti, il 97% degli italiani ama il caffè e ne beve almeno una tazzina al giorno: tazzina del bar per il 13% e casalinga per il 53% che, per inciso, prevede in gran parte l’utilizzo di capsule.

Competitive Data ha rilasciato l’edizione 2022 del report Caffè nel Canale Ho.Re.Ca., dove analizza l’andamento del mercato nell’ultimo triennio, con le previsioni fino al 2024. Le torrefazioni considerate nel report detengono una quota di mercato aggregata del 78,9% a valore, del 70,7%  a volume, e sviluppano un fatturato aggregato totale (tutti i canali, tutti i prodotti) di 3.504,0 milioni di euro.

Covim Caffè sarà presente alla 21esima edizione di Cibus International Food Exhibition, manifestazione fieristica dedicata agli operatori e professionisti del settore agroalimentare che presenta un’offerta di prodotti Food & Beverage Made in Italy unica e completa. Da sempre l’innovazione è uno degli assi portanti di Cibus. Per questo anche l’edizione 2022 presenterà ai visitatori specializzati le ultime novità del settore attraverso l’organizzazione di aree ed eventi dedicati ad esplorare i nuovi scenari del settore agroalimentare. In particolare, l’area “CIBUS Innovation Corner” ospiterà i prodotti più innovativi selezionati da una giuria di esperti targata FOOD.NET

Motivo di grande orgoglio, una tradizione straordinaria e simbolo del made in Italy per eccellenza: la storia che lega gli italiani al caffè è lunga e trova radici profonde nel tessuto culturale di tutto lo Stivale. Una cultura che merita di essere promossa e scoperta in tutto il mondo. La Bazzara, storica torrefazione triestina fondata nel 1966, ha già pensato a tutto questo annunciando importanti novità per chi fa parte di questo settore, ma anche per tutti gli appassionati della tazzina.

A cura di Marco Pellini Amministratore Delegato e Presidente Pellini Caffè S.P.A.

Oggi siamo tutti sensibili al problema dell’inquinamento che attanaglia il nostro pianeta. Spesso però non siamo consapevoli che anche noi, con piccoli gesti quotidiani, potremmo influenzarne la riduzione in modo positivo e concreto. Parliamo di riciclo e compostabili ad esempio. Il riciclo dei materiali è sicuramente un comportamento virtuoso ed ineccepibile per ridurre l’inquinamento. I compostabili, tuttavia, utilizzando materiali che hanno impatto zero dopo l’uso, evitano di dover produrre ed impiegare ulteriore energia per poter riciclare il materiale stesso.

Porre la sostenibilità al centro della strategia di innovazione: è questa la sfida alla base dell’accordo quinquennale siglato tra il Gruppo Lavazza e il Politecnico di Torino, che prevede attività nelle aree di Ingegneria e dell’Architettura e Design. Il Gruppo e l’Ateneo, che già da tempo collaborano su numerosi progetti, intendono ampliare le attività congiunte fin qui svolte attivando una collaborazione strategica a lungo termine relativa a generazione di idee, progetti di ricerca, studi di prefattibilità e attività formativa.