Tag

Vino Biodinamico

Browsing

MAISON AYALA

N°14 è la terza opera della “Collezione Ayala”, unica cuvée prodotta in quantità limitata e introdotta sul mercato quando raggiunge la sua massima espressione. Questa cuvée è la perfetta rappresentazione dell’abilità artigianale della Maison. È creata a partire dai 5 Grand Crus emblematici, essenza dei blend di Ayala.
Caroline Latrive voleva lavorare i crus in proporzioni uguali, esclusivamente dell’annata 2014 e per la prima volta in versione rosé. Nasce così un grande champagne rosé, la pura espressione dello stile di Champagne Ayala.

Il vigneto toscano è sempre più verde: su un totale di 59mila ettari vitati in Toscana 16.720 sono coltivazioni bio e biodinamiche. Il dato emerge dalla decima edizione di BuyWine, la più grande vetrina internazionale del vino made in Tuscany, in corso alla Fortezza da Basso oggi e domani, 7-8 febbraio 2020 e organizzata dalla Regione Toscana insieme a Camera di Commercio di Firenze con il supporto di PromoFirenze, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze e Fondazione Sistema Toscana.

Una cosa è certa, il vino naturale incuriosisce un pubblico di appassionati sempre più ampio. Ad attrarre è lo stile originale dei vini, spesso lontani dagli schemi del bere canonico o “convenzionale”, come viene anche definito. Il manifesto in assaggi che a volte fanno discutere ma che raramente risultano banali o lasciano indifferenti. I motivi di fascino per gli appassionati ci sono tutti e non è un caso se le manifestazioni dedicate al vino naturale siano in aumento. Nelle stesse giornate del Vinitaly, sempre in Veneto sono andate in scena alcune manifestazioni di livello. Siamo stati a a Villa Favorita, dove a Sarego dall’8 al 10 aprile è andata in scena la quattordicesima edizione della rassegna organizzata da Vinnatur, associazione di riferimento per chi vuole bere naturale.

Nel cuore delle colline del Gavi, in una zona dalla tradizione vitivinicola antichissima grazie ad un microclima unico che favorisce la maturazione dell’uva, incontriamo La Raia. Si tratta di un’azienda agricola biodinamica certificata Demeter. 180 ettari di superficie, dei quali 42 coltivati a vigneto, 60 a seminativo e i restanti occupati da pascoli, boschi di castagno, acacia e sambuco che proteggono numerose specie di animali selvatici.

Si è conclusa con grande successo la seconda edizione di LIVE WINE, il Salone Internazionale del Vino Artigianale che si è svolto al Palazzo del Ghiaccio di Milano il 5-6-7 marzo. Con più di 140 aziende in esposizione, l’evento ha registrato un sensibile incremento delle presenze in tutte e tre le giornate.