0
Pinterest LinkedIn

La multinazionale svedese Tetra Pak ha annunciato che sta lavorando per sostituire le cannucce di plastica dei suoi cartocci di succo di frutta con cannucce di carta riciclabile, per ridurre l’inquinamento. Lo scrive il sito BusinessGreen.

 

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

Le cannucce sono da tempo sotto accusa perché inquinano i mari. Il governo britannico di recente ha annunciato che le metterà al bando, e diverse catene della ristorazione in Gran Bretagna le hanno già eliminate. Perfino il Torneo di tennis di Wimbledon quest’anno non le fornirà nei suoi bar e ristoranti.

“Sembra una cosa facile ha detto il vicepresidente esecutivo di Tetra Pak, Charles Brand -, ma in realtà ci sono diversi grossi problemi per produrre una cannuccia di carta che abbia le proprietà richieste”. Il materiale deve essere abbastanza robusto per non sfaldarsi a contatto col liquido, ma anche biodegradabile. Secondo Brand, “il nostro team di ricerca è fiducioso di poter trovare una soluzione, e che avremo una cannuccia alternativa di carta pronta al lancio sul mercato a fine anno”.

 

 

I contenitori Tetra Pak sono di un materiale composito, formato al 74% da carta, al 21% da plastica (polietilene) e al 5% di alluminio. Vanno riciclati insieme alla carta. Le cannucce (e le confezioni di queste) invece sono di plastica. Se non riciclate, finiscono facilmente nell’ambiente, nei corsi d’acqua e nel mare, e vengono spesso inghiottite dagli animali marini.

 

Fonte: Ansa

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

14 − 10 =