Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

La crisi dei bilanci di molte società in diversi settori a causa del Coronavirus, non sembra avere colpito Nestlé che riporta i risultati semestrali per il 2020 in controtendenza. Fatturato a 41.2 Miliardi di franchi svizzeri (CHF) con una crescita organica del 2,8% e utile netto in crescita del 18,3% a CHF 5,9 miliardi.

 

MARK SCHNEIDER, CEO DI NESTLÉ

Il CEO del gruppo, non nasconde l’euforia per i risultato e così commenta “Nestlé è rimasta resiliente in un ambiente in rapida evoluzione, offrendo una solida crescita organica e margini migliorati nel primo semestre. Questi risultati dimostrano l’agilità della nostra attività e la forza del nostro portafoglio diversificato in aree geografiche, categorie di prodotti e canali. Con il comportamento dei consumatori che evolve più velocemente che mai, ci stiamo adattando a questa nuova realtà rafforzando la nostra innovazione, sfruttando le nostre capacità digitali ed eseguendo con rapidità. I nostri team coinvolti e il loro impegno nel raggiungere risultati di business promuovendo allo stesso tempo i progressi rispetto ai nostri impegni sociali e ambientali ci rendono un’azienda più forte ogni giorno”.

Mark Schneider
Mark Schneider

 

VENDITE DI GRUPPO

La crescita organica ha raggiunto il 2,8%, ed è stato positiva in tutte le principali aree geografiche. Dopo un inizio dell’anno più forte del previsto, la crescita organica si è moderata nel secondo trimestre all’1,3%, riflettendo il grave impatto delle restrizioni alla circolazione delle imprese fuori casa e di un certo destocking dei consumatori. Per categoria di prodotto, il maggiore contributo alla crescita è stato Purina PetCare, guidato dai marchi premium Purina Pro Plan e Purina ONE. Il caffè è rimasto resistente, con una crescita a una cifra, poiché un aumento delle vendite a due cifre per il caffè a casa è stato ridimensionato da un forte declino del canale fuori casa. I prodotti Starbucks hanno continuato a crescere a un ritmo a doppia cifra, spinti da un’ulteriore espansione globale e dal lancio di nuove offerte. Nespresso è cresciuto a un tasso medio di una cifra, supportato da una significativa accelerazione delle vendite per l’e-commerce e il sistema Vertuo L’acqua ha registrato un calo delle vendite, riflettendo un’elevata esposizione al canale fuori casa, i consumi in movimento e gli acquisti d’impulso. La maggior parte delle categorie ha visto la destocking dei consumatori nel secondo trimestre.

 

CANALI DI VENDITA

Tutti i mercati hanno visto un passaggio significativo dai prodotti fuori casa e in movimento ai consumi domestici. Le vendite al dettaglio sono state notevolmente accelerate. I canali fuori casa hanno registrato una crescita negativa, con un significativo calo delle vendite per le boutique Nestlé Professional, acqua e Nespresso. Le vendite di e-commerce sono cresciute del 48,9%, raggiungendo il 12,4% delle vendite totali del Gruppo.

 

UTILE NETTO

L’utile netto è cresciuto del 18,3% a CHF 5,9 miliardi. Il margine di profitto netto è aumentato di 340 punti base al 14,3%, beneficiando del reddito una tantum relativo alle cessioni e al miglioramento della performance operativa.

L’utile per azione è aumentato del 22,2% a CHF 2,06 su base riportata. Gli utili sottostanti per azione sono aumentati dello 0,5% in valuta costante e sono diminuiti del 5,9% su base riportata a CHF 2,01. Le cessioni e minori contributi da parte di associati e joint venture hanno avuto un impatto negativo del 4,4%. Il programma di riacquisto di azioni di Nestlé ha contribuito per l’1,4% all’aumento degli utili sottostanti per azione, al netto degli oneri finanziari.

 

 

IMPATTO SUL BUSINESS DELLA CRISI COVID-19

La crisi COVID-19 ha portato a profondi cambiamenti negli ambienti operativi in ​​tutti i mercati. L’economia globale è entrata in una recessione, le catene di approvvigionamento sono state testate e il comportamento dei consumatori è cambiato rapidamente. Nestlé ha rapidamente implementato misure efficaci per affrontare questa nuova realtà. La catena di fornitura dell’azienda si è dimostrata resistente, poiché le strutture di produzione e distribuzione hanno continuato a funzionare senza interruzioni significative. Con mutevoli abitudini di consumo, Nestlé ha sviluppato soluzioni per soddisfare la crescente domanda di consumo a domicilio, prodotti a supporto della salute e del sistema immunitario nonché offerte convenienti. La società ha inoltre accelerato lo sviluppo delle sue capacità digitali e ampliato l’e-commerce e la comunicazione online.

 

 

SVILUPPI STRATEGICI

A maggio, Nestlé ha annunciato la decisione di esplorare opzioni strategiche, inclusa una potenziale vendita, per la maggior parte del business Waters in Nord America. Come parte di questo processo, a luglio il Gruppo ha deciso di vendere l’attività canadese Nestlé Pure Life a Ice River Springs. Queste operazioni dovrebbero essere completate all’inizio del 2021.

PROSPETTIVE 2020

Il gruppo prevede una crescita organica delle vendite per l’intero anno tra il 2% e il 3%. Il margine di profitto operativo di negoziazione sottostante dovrebbe migliorare. Gli utili sottostanti per azione in valuta costante e l’efficienza del capitale dovrebbero aumentare. “Questa guida si basa sulla nostra attuale conoscenza degli sviluppi di COVID-19 e non presuppone alcun deterioramento materiale rispetto alle condizioni attuali”

+info: www.nestle.com

 

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Acquitalia 2023-24 Acque Minerali Acquista

Scrivi un commento

diciannove − 3 =