Pinterest LinkedIn

Valdo si presenta a Vinitaly Special Edition 2021 con grande energia e nuovi e innovativi prodotti, oltre a significativi incrementi delle vendite, soprattutto in Italia, Europa e Russia, che confermano l’azienda come produttore leader del Valdobbiadene Prosecco Superiore e che porteranno una crescita del 20% sul fatturato 2021.

Valdo, che ha vissuto un anno ricco di successi, costellato di prestigiosi riconoscimenti aziendali come il premio ‘Best Producer Italy Sparkling Wine’ per il secondo anno al Berliner Wine Trophy, si presenta a Verona con un’assoluta novità di cui va molto orgogliosa, il suo primo Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Biologico: Amor Soli.

Ad arricchire la gamma anche i nuovi spumanti Rosé e la annata 2018 di Valdo Pradase, il Prosecco Metodo Classico realizzato esclusivamente con uve provenienti dal vigneto di proprietà dell’azienda.

AMOR SOLI

Valdo Amor Soli

Amor Soli, dal latino ‘Amore per il Territorio’, è un progetto enologico nato espressamente per volontà della famiglia Bolla, che, da tre generazioni e quasi un secolo, guida con passione la Valdo dimostrando il suo grande amore e il profondo rispetto per la propria terra e i suoi preziosi frutti. La salvaguardia dell’ambiente e del territorio, la salute degli individui e della collettività sono per Valdo valori fondamentali, una produzione sostenibile è ormai irrinunciabile per contribuire a proteggere il pianeta e assicurare alle generazioni future un domani sicuro.

Amor Soli, il primo Valdobbiadene Prosecco DOCG biologico di Valdo, è molto più di un prodotto, è il simbolo che esprime l’impegno e il percorso verso la sostenibilità che l’azienda, tra le prime, ha cominciato oltre 20 anni fa.

Dopo anni di ricerca e attività di tutto il team di enologi, con l’annata 2020 si sono finalmente realizzate le condizioni ideali per produrre il primo Valdobbiadene Prosecco Superiore biologico della storica cantina di Valdobbiadene.

Amor Soli è uno spumante brut ottenuto vinificando esclusivamente uva Glera certificata biologica, proveniente dall’area di Valdobbiadene. Il prosecco sosta in autoclave almeno quattro mesi dopo la spumantizzazione con metodo Charmat; il suo colore è giallo dorato con riflessi verdolini; al naso si presenta con delicati sentori di frutta a polpa bianca, i fiori bianchi si accompagnano a sorprendenti sensazioni minerali. Al palato è delicato ed elegante, con sensazioni gustative che ricordano la pietra focaia e la cipria. La prima annata 2020 è stata prodotta in sole 1926 bottiglie numerate, in omaggio all’anno di fondazione di Valdo.

La bottiglia cattura subito l’attenzione, la sua etichetta è realizzata in carta ecologica. Tutti i valori di questo piccolo gioiello enologico vengono raccontati in tre simboli grafici: le colline di Valdobbiadene, culla enologica Patrimonio dell’Umanità Unesco per la bellezza e la tradizione vitivinicola; un sole dorato, che rende possibile il miracolo della viticoltura e il profilo di una donna, che quasi bacia la Terra, simbolo di un amore profondo

e di un’enologia gentile, rispettosa della natura e dell’armonia dell’universo. Il concept grafico è stato creato dal pluripremiato wine designer Mario Di Paolo, noto a livello internazionale per il suo approccio artistico alle etichette del vino.

TREND ROSÉ

Un anno fa c’è stata una rivoluzione storica nel mondo del Prosecco con la nascita del Prosecco Rosé DOC, a cui anche Valdo ha partecipato con la presentazione del suo Oro Puro Prosecco Rosé Brut, dal perlage elegante e dal colore raffinato.

Valdo Oro Puro Rosè

La Glera, dalle note delicate, incontra le migliori uve di Pinot Nero (circa 10%), coltivate tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, area vocata a questa produzione sin dalla seconda metà dell’800.

Il colore è rosa setoso, la spuma è persistente, i profumi sono invitanti e ricordano le note della mela e di piccoli frutti rossi. Il sapore è delicato, ricco di sensazioni fruttate, piacevolmente armonico e con un finale lungo.

Il nuovo Prosecco Oro Puro Doc Rosé s’inserisce nella linea Valdo Oro Puro con un posizionamento premium e un’immagine raffinata e prestigiosa. La bottiglia si distingue per la sua eleganza, l’etichetta s’ispira al merletto veneziano, una tradizione della Laguna Veneta, tramandata dalla fine del XV° secolo, simbolo di pazienza e abilità, sinonimo di eccellenza, proprio come la produzione del Prosecco, un’arte antica, altra eccellenza Veneta.

PROGETTO DI FILIERA

Nell’ottica di una filosofia aziendale orientata alla valorizzazione del territorio e dei suoi vini, da alcuni anni, Valdo ha introdotto il ‘Progetto di Filiera’, realizzato in partnership con l’azienda agricola I Magredi, cantina del Friuli Venezia Giulia che produce vini Friuli Grave DOC, della quale Valdo ha acquisito una quota nel 2018.

Il ‘Progetto di Filiera’ nasce per garantire la tracciabilità delle uve attraverso indicazioni precise sul loro territorio d’origine, all’interno di un più ampio progetto in cui la Valdo è fortemente impegnata, quello della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

La Tenuta La Maredana, nella provincia di Treviso tra Conegliano e il confine con il Friuli, è stata scelta da Valdo per il microclima unico e ottimale, favorito dalla vicinanza al fiume Livenza, e per una resa dei vigneti di Pinot Nero volutamente più bassa rispetto alla media. Nella vendemmia 2020 la resa è stata pari a 95 quintali/ettaro mentre la media locale è pari a 140 quintali/ettaro.

Tenuta La Maredana Prosecco Doc

Nascono così La Maredana Prosecco DOC Treviso Brut, 90% di uva Glera e 10% di uva Pinot Nero, e La Maredana Prosecco Rosé Doc Treviso Brut, il cui uvaggio è composto da 85% di Glera e 15% di Pinot nero vinificato in rosso.

Tenuta la Maredana Rose

TENUTA PRADASE ANNATA 2018

Valdo è stato pioniere nella produzione di Prosecco Metodo Classico fin dagli anni ’90 e, ogni anno, continua a sperimentare differenti cuvée per mostrare come ogni vendemmia possa regalare sensazioni ed esperienze diverse e come la Glera possa evolvere, attraverso il metodo classico, riposando in bottiglia anche diversi anni. Il risultato è Valdo Tenuta Pradase, Valdobbiadene Prosecco Superiore realizzato con Metodo Classico.

Valdo Pradase Metodo Classico

Tenuta Pradase è un progetto fortemente voluto dalla famiglia Bolla, iniziato nel 2012 con il recupero di un antico podere immerso in un piccolo vigneto di proprietà, in prossimità delle colline del Cartizze, all’interno della zona di produzione del Valdobbiadene Prosecco Superiore.

ValdoTenuta Pradase è realizzato con cloni antichi e autoctoni di Glera, Bianchetta, Perera e Verdiso che sono stati recuperati e messi a dimora nei diversi filari del vigneto Pradase, definito “biblioteca” per la sua eterogeneità e in onore del sapere e del patrimonio colturale che custodisce. Un vigneto che per il suo valore è stato inserito nell’Albo regionale dei vigneti di particolare pregio e storicità. Un luogo che per Valdo è fonte d’ispirazione, di ricerca, di conferme ma anche di continue scoperte.

Questo Prosecco Metodo Classico è realizzato utilizzando una selezione delle uve del “vigneto biblioteca” di Tenuta Pradase, composto per l’85% da Glera tonda e Glera lunga, per il 15% dai cloni di uve autoctone Bianchetta, Perera e Verdiso. Un omaggio all’antico sapere contadino che usava abbinare sempre all’uva principale qualche altra varietà, secondaria ma preziosa, utile per sostenere struttura o acidità, a seconda dell’andamento dell’annata.

La presa di spuma in bottiglia e l’uvaggio, che raccontano la tradizione di un tempo, contribuiscono a elevarlo per complessità e gusto. Le bottiglie riposano sur lie per minimo 24 mesi, per una produzione limitata a circa 5000 bottiglie all’anno.

Nella Tenuta Pradase, tra le magnifiche colline Patrimonio dell’Umanità, il prossimo anno, sorgerà Casa Valdo, un luogo di cultura enologica, di sperimentazione vitivinicola e anche di hospitality per gli amanti di un territorio unico tutelato dall’Unesco.

Valdo Spumanti

Valdo nasce nel 1926 a Valdobbiadene, in un’area geografica, a nord di Treviso, nota per la sua vocazione vinicola straordinariamente unica dove vengono coltivate le uve del Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg. Il marchio è leader di mercato in Italia per la produzione di Prosecco e spumanti, controlla una superficie di 155 ettari di vigneti e vanta un export di oltre il 50% del suo fatturato.

Ecco perché oggi Valdo rappresenta un’eccellenza italiana che ha fortemente contribuito al successo del Prosecco, sempre più apprezzato dal pubblico, espressione del made in Italy e del gusto italiano nel mondo.

+Info:  www.valdo.cominfo@valdo.com

Scheda e news: Valdo Spumanti S.r.l.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Prohibito by Bevande Futuriste - The new way of mixing - Sperimenta, Mixa, Shakera - La scelta futurista per i tuoi cocktails

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

12 + 18 =