Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Water, water, water. In ogni sua forma, qui legata all’arte all’interno della mostra “Acqua”, esposizione di arte moderna aperta al pubblico presso lo spazio FeelingFood di Milano dal 9 al 30 giugno. All’inaugurazione non è mancato davvero nulla. A cominciare dall’acqua piovuta dal cielo, creando ulteriore atmosfera per il pubblico presente che ha assistito a una perfomance dove a mischiarsi sono stati vari elementi.

cibartisti-acqua

Arte, cibo, design, musica, teatro. Chi meglio dei Cibartisti, associazione nata nel 2013 e composta da artisti di diverse estrazioni, in grado attraverso le loro opere di esaltare due elementi che ben si sposano come il cibo e l’arte, poteva dare vita a quattro filoni con al centro i quattro elementi? E non si poteva che cominciare dall’acqua, elemento primario per la vita e per l’ambiente, fonte di ispirazione per chef e barman, artisti e narratori. Opere che vanno dal “Respiro” di Ada Nori a “Onda” di Paolo Pagani, sino alle “Reti Molecolari” di Alberto Strano.

resbiro-di-ada-nori-cibartisti
“Respiro” di Ada Nori

E in fatto di reti e relazioni il fil rouge grazie all’acqua accomuna in una serata differenti momenti, performance live in cui l’attrice Roberta Nanni ha spiegato tutte le opere presenti nello spazio FeelingFood, accompagnata dal sottofondo musicale creato da Andrea Boldura, Fabio Nico e Gianfranco Grandolfi.

Al fianco di Cibartisti da quest’anno anche Acqua Plose, una partnership nata dalla stessa passione comune per il piacere del bello. Ecco allora che anche delle bottiglie d’acqua possono diventare una vera e propria installazione, con Giuliano Grittini, artista e fotografo della poetessa Alda Merini, nell’opera “Plose l’acqua per la vita”.

plose-acqua-per-la-vita
“Plose Acqua per La Vita” di Giuliano Grittini

Acqua Plose come musa degli artisti coinvolti nell’evento, designer, architetti, che hanno potuto gustare come drink due versioni di acqua alla clorofilla e alla malva, senza dimenticare l’attenzione al packaging con linee ed etichette sempre accattivanti, oltre a Bioplose Melagrana, ultimo nato della linea di succhi biologici BioPlose. L’acqua è stata anche al centro delle creazioni di Flair Academy Group, accademia di bartending che nel corso della serata ha giocato con fumi e vapori, dei veri e propri alchimisti. Cibartisti, che non potevano essere banali con il food, hanno comunicato attraverso il cibo, scaldando la sala con dei catering design ispirati al tema dell’opera d’arte “Acqua” di Valentinaki, per chiudere sul finale con un piacere per gli occhi e il palato con uno show cooking stellare. Ad accompagnare la pasta di kamut biologico di Carpobrotus edulis www.carpob.it , una pasta che non avrebbe bisogno di alcun condimento e accompagnamento – perchè è già buona di per sé, come recita l’etichetta – ci ha pensato la Gelateria di Porta Romana, con un abbinamento strepitoso con un gelato al gusto di pomodoro pachino D.O.P.. Una mostra da vedere, con gli occhi e non solo. Una mostra tutta da gustare.

ACQUA, a cura di Tao B Cibartisti, via Benaco 30 spazio FeelingFood, dal 9 al 30 giugno, ingresso libero da lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 14.00 alle 18.30.

Per visualizzare la gallery delle foto:

gallery-plose-ciabartisti
www.cibartisti.it
www.acquaplose.it

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Acquitalia Acque Minerali Acquista

Scrivi un commento

9 − quattro =