Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

La VII edizione della Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, ha visto in contemporanea su tutto il territorio una serie di iniziative organizzate dall’Associazione Italiana Sommelier. Nella splendida location di Villa Lario Resort di Mandello del Lario in provincia di Lecco, Ais Lombardia ha organizzato il Concorso Miglior Sommelier della Lombardia 2017 e il Concorso Targa A.I.S. Lombardia 2017, riservato gli studenti degli Istituti Alberghieri lombardi.

Villa Lario

Dodici concorrenti per il concorso di Miglior Sommelier di Lombardia, dopo la prova scritta sono rimasti in tre a giocarsi la vittoria. Artur Vaso, Andrea Sala e Sara Lazzeri. Venticinque minuti a disposizione per la prova di servizio davanti alla giuria, coordinata dai sommelier Luisito Perazzo e Nicola Bonera, e prova di servizio a due commensali. Degustazione alla cieca di un vino bianco e un vino rosso, prova di servizio con un vino a scelta. Carta dei vini da abbinare, prima con vini regionali del territorio, tre a scelta per un menù di cinque portate, poi con vini nazionali infine con vini esteri. La domanda di cultura generale su tre temi: la figura di Franco Ziliani, il Pinot Nero in Lombardia e la zone IGT Terre Lariane. Chiusura di prove con la sistemazione di una carta dei vini con errori. Prova serrata e molto interessante da seguire, con un folto pubblico che ha assistito a una finale molto tesa e avvincente. Ad avere la meglio fra i tre finalisti è stato Artur Vaso, sommelier della delegazione di Brescia, che ha messo in campo più sicurezza e uno stile di comunicazione più spigliato rispetto ai due giovani concorrenti che si sono rilevati molto competenti e preparati.

Artur Vaso, vincitore del concorso Miglior Sommelier della Lombardia 2017

Al mattino invece era andata in scena il concorzo Targa A.I.S Lombardia, una sfida che segue il filone organizzato da Ais Lombardia di collaborazione con gli Istituti Alberghieri seguito da Fabio Mondini. Tra i giovani ad avere la meglio è stato Jacopo Zanetti dell’Istituto Falcone di Gallarate, mentre al secondo posto Serena Zanussi che si è aggiudicata la possibilità di effettuare uno stage presso l’Osteria del Disguido, ristorante all’interno della Tenuta Fontanafredda del Gruppo Farinetti.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

VII giornata nazionale della cultura del vino e dell’olio che nel pomeriggio ha visto un interessante dibattito sul tema “Vitigni e cultivar tradizionali: un’identità da preservare, un patrimonio da valorizzare”. Sul palco si sino alternati Fiorenzo Detti – Presidente AIS Lombardia, che ha fatto gli onori di casa. A seguire interventi dell’enologo Mario Maffi, di Alberto Schieppati e Direttore rivista Artù. Giocavano in casa nel loro territorio Claudia Crippa e Marco Riva, rispettivamente Presidente e Direttore Consorzio IGT Terre Lariane, quello che è il vino del lago. Un lago dove secondo Marino Maglia, Presidente Consorzio DOP Laghi Lombardi, una volta era immerso nei vigneti. Per quanto riguarda l’olio, Rita Rocca e Massimiliano Basile hanno presentato la Consorzio Olio Garda DOP. Una manifestazione che ha visto anche il patrocinio del MIPAAF, rappresentato da Antonio Iaderosa Antonio – Responsabile ICQRF sede di Milano e del Ministero della Cultura. Buona la partecipazione dei sommelier lombardi che hanno potuto gustare un banco d’assaggio di livello nella splendida location di Villa Lario Resort a Mandello, con degustazione vista lago di una selezione di vini lombardi premiati dalla guida di Ais Lombardia Viniplus.

+info: www.aislombardia.it/

© Riproduzione riservata

Castagner Grappa Barrique - Invecchiata in Barrique di Ciliegio per un gusto unico - cercala nei migliori supermercati e ipermercati

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

9 + 5 =