Pinterest LinkedIn

Anche il 2014, nonostante una situazione economica non certo positiva, si sta rivelando per Balocco un anno nuovamente in crescita. A meno di un mese dalla fine dell’anno, le vendite della società piemontese registrano un incremento del 6%, con un aumento a valore – rispetto a pari data 2013 – di 7,5 milioni di Euro. Balocco prevede di chiudere il 2014 con un fatturato netto superiore a 165 milioni di Euro: più che un raddoppio rispetto al 2006, anno immediatamente precedente all’inizio della crisi. La crescita di questi ultimi anni è frutto di una strategia che ha puntato su investimenti in qualità, comunicazione e tecnologia, consentendo alla società di Fossano (CN) di proporre una gamma di prodotti sempre più ampia e performante per quanto riguarda il rapporto qualità/prezzo.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso
Balocco ha registrato un trend di crescita notevole: un milione di Euro al mese negli ultimi 108 mesi consecutivi, numeri che descrivono il dna di un’azienda solida e dinamica, cresciuta passo dopo passo, facendo affidamento prevalentemente su mezzi propri. Un classico esempio di prudenza, concretezza e under statement piemontesi, che non a caso vede in Balocco uno dei modelli di maggior successo del settore alimentare del nostro Paese, oggi secondo player in tutti i mercati di riferimento (dolci da ricorrenza e frollini per la prima colazione).

Negli ultimi dieci anni Balocco ha investito in tecnologia oltre 44 milioni di Euro, dato significativo ancor più in un Paese noto per non investire e non crescere come l’Italia. Grazie alla massiccia iniezione di automazione, nel medesimo periodo l’efficienza produttiva (tons x ora lavorata) è migliorata dell’82%. La scelta di puntare su efficienza e innovazione proseguirà anche nel prossimo quinquennio: a supporto del nuovo piano industriale sono stati stanziati 30 milioni di Euro. Il primo lotto dei lavori di ampliamento dello stabilimento di Fossano – headquarter dell’azienda, che oggi si estende su 44mila metri quadri – dovrebbe concludersi già nella primavera-estate del 2015.

Parallelamente alla crescita produttiva è cresciuto anche l’organico: il numero medio di addetti dal 2012 ad oggi è salito da 300 a 323 e il numero massimo di addetti (nei picchi stagionali) è passato dai 366 del 2012 a 440. Il trend positivo, che ha coinciso con gli anni più complicati per la situazione economica generale e italiana in particolare, dimostra che la crescita è ancora possibile, potenziando gli investimenti e creando lavoro nel nostro Paese. Il grande valore raggiunto da questa Azienda è testimoniato anche da una recente ricerca di ICM Advisors, che colloca Balocco nella classifica globale dei primi 50 marchi italiani con le migliori performance.

 

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

diciannove − quattordici =