Pinterest LinkedIn

Il Birrificio della Granda sarà presente alla 6° edizione del Beer&Food Attraction, presso la Fiera di Rimini dal 15 al 18 febbraio 2020. Per l’occasione, una campagna di comunicazione dedicata alla presentazione del nuovo manifesto aziendale che segna un grande passo per il birrificio di Ivano Astesana.

 

Scarica gratis l'Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

 

Il 2020 parte col botto per gli appassionati di birra: dal 15 al 18 febbraio al polo fieristico di Rimini si svolgerà infatti, il Beer&Food Attraction, fiera internazionale dell’out of home, giunta alla sesta edizione con più di 32.000 espositori.

Il Birrificio della Granda sarà presente durante l’intera rassegna al Padiglione/Hall C3, Stand 049, con il suo nuovo mood e manifesto in difesa delle birre artigianali.

Questo 2020 segna infatti un cambio di passo importante per il birrificio con sede a Lagnasco (CN) che, forte di una crescita solida e costante negli ultimi anni, decide di proporre nel mercato una missione importante: aiutare gli appassionati, soprattutto quelli alle prime armi, nel compiere scelte più consapevoli. Il manifesto di Granda recita infatti:

“Not Another Beer in the Dust”

Come il polverone che hanno alzato, che dobbiamo diradare.
Come il polverone che vogliamo sollevare, per svegliare gli assopiti.

Vi hanno gettato fumo negli occhi, e avete bevuto birre che credevate artigianali. Ma in verità sono tutte uguali.

È il momento di dire “basta!”, tutti insieme.
È il momento di non essere più una nicchia autoreferenziale.

La birra artigianale è di tutti, è per tutti, ed è dannatamente buona e diversificata.

Tutti insieme: produttori e appassionati, divulghiamo e semplifichiamo.
Condividiamo questo bendidio! Diventiamo movimento!

La volontà della Granda (insieme a tutti gli altri professionisti del settore) è quella di promuovere la cultura della birra craft, informando e aiutando gli appassionati in scelte maggiormente consapevoli, semplificando il linguaggio e creando porte d’accesso più comprensibili al mercato delle birre artigianali, anche in termini di prodotto.

“Il mercato delle birre craft – spiega Ivano – è assediato dai grandi gruppi industriali, che producono birre che di “artigianale” hanno solo lo stile di comunicazione. Questo crea grande confusione nei clienti, che finiscono per comprare birre industriali, spendendo la stessa cifra che spenderebbero per aggiudicarsi una vera birra craft! Ciò che vogliamo fare è creare un network di comunicazione con i nostri colleghi. Unendo gli sforzi possiamo creare cultura anche in chi non è ancora appassionato ma cerca qualcosa in più della solita birra piatta e omologata. Crediamo pertanto che sia utile immettere nel mercato prodotti artigianali comprensibili anche al bevitore inesperto, per fargli notare e apprezzare la differenza rispetto alle birre filtrate e pastorizzate.”

Databank Birrifici Birra Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Aziende Produttori

 

L’indipendenza intrinseca (e ricercata) del birrificio, oltre alla volontà di fare squadra per aumentare la consapevolezza e la diffusione della birra artigianale hanno portato Ivano Astesana e il suo team, ad intraprendere questa impresa che sembra titanica.
Con questo passo, Granda, inizia la sua campagna di condivisione con tutti gli operatori della birra artigianale: idealmente insieme per semplificare e demistificare il mercato.

Il messaggio verrà raccolto?

Se anche voi avete voglia di un sorso di novità, venite a trovarci dal 15 al 18 febbraio al Padiglione/Hall C3, Stand 049!

+Info:
www.birrificiodellagranda.it
pressoffice@ideafoodandbeverage.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

sei + 8 =