Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

A Natale cioccolato fa rima con Bodrato. E pensare che sino a qualche anno fa la produzione, legata alle uova di cioccolato, si fermava a Pasqua. Fabio Bergaglio nel 2001 insieme alla sorella Paola decide di rilevare l’azienda Bodrato. Un brand riconosciuto nel settore dolciario, attività iniziata in Liguria nel 1943, quando viene aperto un piccolo laboratorio che nei primi anni ’70 si trasferisce nel basso Piemonte, a Capriata d’Orba.

bodrato-proprietari

“Quando ho preso le redini dell’azienda si chiudeva appena dopo Pasqua per qualche mese, la produzione era concentrata sulle uova di cioccolato e sul boero, con l’inserimento di lavoratori stagionali- spiega Fabio Bergaglio-Il signor Bodrato era un amico di famiglia, quando decise di vendere ci siamo buttati in questa avventura senza essere del settore. Io sono laureato in Scienze Politiche, formazione che mi ha dato la giusta apertura mentale per sperimentare senza preconcetti. Abbiamo mantenuto il marchio cercando di destagionalizzare un prodotto come il cioccolato che sta vivendo un buon momento”.

Contatti email Aziende Beverage And Food Distribuzione Ingrosso Alimentari Banchedati CSV Excel

DISTRETTO DEL CIOCCOLATO

Nel 2014 Bodrato trasferisce la fabbrica a pochi chilometri di distanza, a Novi Ligure, in provincia di Alessandria, nel cuore del distretto del cioccolato. Hanno sede da queste parti colossi della cioccolateria italiana, ma anche laboratori artigianali come Bodrato con un prodotto di fascia medio-alta. Qui viene fatta la lavorazione del cacao, smerciato dall’Olanda, la piazza di scambio per l’Europa, proveniente dai principali produttori al mondo. Da Santo Domingo, all’Ecuador, al Perù, alla Nuova Guinea. Il prezzo della materia prima viene battuto all’asta a Londra, si possono registrare oscillazioni significative delle quotazioni per via delle tensioni politiche dei paesi, vedi Venezuela. Bodrato segue direttamente la tostatura e la fermentazione delle fave per sviluppare gli aromi che si troveranno nel cioccolato e per eliminare l’acidità. Macchinari di ultima generazione si occupano del concaggio, dalle 4 alle 6 ore per produrre le varie di tipologie, con una percentuale ideale al 70% di cacao secondo l’azienda.

cacao-sacchetto

BOERO

Ciliegie, zucchero fondant, cioccolato e tanta artigianalità. Gli ingredienti principali di un must dell’azienda, il celebre boero, su cui Fabio Bergaglio ha continuato la produzione come veniva fatta una volta, seguendo la ricetta segreta della fabbrica. “Utilizziamo due diverse tipologie di ciliegia, quella di Garbagna, Presidio Slow Food, oppure la ciliegia di Vignola, durone bianco. La ciliegia viene messa in infusione nelle grappe di vitigni della zona. Essendo piemontesi, utilizziamo il tradizionale gianduiotto, a base di nocciola tonda gentile IGP delle Langhe, per un prodotto che viene ancora realizzato e confezionato a mano. E’ bello provare a dare un morso a un nostro boero e vedere la precisione di come vengono ricoperte le ciliegie, davvero geometrica”.

boero-ciliegia

INTERNATIONAL CHOCOLATE AWARDS

Un’azienda attenta alla qualità ma anche all’innovazione, come dimostrano i successi all’International Chocolate Awards, competizione che giudica il cioccolato di qualità a cui partecipano i migliori cioccolatieri da tutto il mondo, strutturato in due fasi. La semifinale italiana a cui partecipa l’area del Mediterraneo e la finale mondiale a Londra. Bodrato, dopo le tre medaglie alle finali europee di Firenze, si è aggiudicata la medaglia di bronzo nella finale mondiale con la tavoletta fondente caffè e anice stellato. Riconoscimenti che aiutano a far conoscere nel mondo prodotti sempre più legati alla qualità ma anche a un design azzeccato, ideale da mettere sotto l’albero. Un catalogo con circa 300 prodotti in vendita, interpretando in maniera artigianale il cioccolato. Tavolette, rivisitate con uno stile moderno, praline, cappelliere con un packacing accattivante rosso fuoco, passando dalla creme spalmabili sino ai classici della casa. Target di clientela negozi specializzati, pasticcerie, gastronomie, distribuzione di prodotti alimentari di nicchia, ristoranti. Vendite anche all’estero, con quota pari al 20% del fatturato, presenza in alcuni paesi emergenti dove ci sono delle vie intere dedicate allo shopping di cioccolato e nuove frontiere, dal Giappone alla Russia, con una presenza significativa sul canale online e sui social.

ciccoloato-alkekengi

 

GAVI E CIOCCOLATO

Il cioccolato è un alleato ideale per battere la tristezza, ma anche con il vino e con i liquori si esalta. Abbinamenti per tutti i gusti e per tutte le tasche. Ci piace partire con un legame territoriale, che mette insieme il cioccolato Bodrato al Gavi, il bianco piemontese versatile a base di uve cortese che viene prodotto proprio in queste zone. E per rimanere in Piemonte, come non pensare a un Vermouth che sta tornando in auge, oppure a un Barolo Chinato, l’abbinamento didattico per eccellenza. Ma anche con la birra ci si può divertire, dalle artigianali, alla classiche birre di Natale, oppure a un barley wine, tutte in grado di esaltarsi con la gamma di prodotti proposti da Bodrato.

www.bodratocioccolato.it

 

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

due × 4 =