Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Incontri spumeggianti, un grande banco d’assaggio e la presentazione del Concorso Miglior Sommelier d’Italia Premio Trento Doc. Le bollicine trentine hanno invaso Milano. Un’invasione pacifica a colpi di perlage e lieviti, per la prima volta tutti i produttori Trendoc si sono ritrovati in un grande banco di assaggio lunedi 26 settembre. Una degustazione esclusiva a Milano, una tra le piazze italiane più dinamiche quando si parla di sparkling, direttamente al Westin Palace, nella casa dei sommelier milanesi, sempre alla ricerca di nuove etichette da mettere insieme ai grandi classici.

trentodoc-a-milano-2016

Ma Trento Doc a Milano non è stato solo un grande banco di degustazione molto partecipato, ma anche la presenza per sei giorni dal 22 al 28 settembre in alcuni locali selezionati dove le bollicine di montagna hanno incontrato i calici di città. Montagna e bollicine, condizioni geoclimatiche ideali per la produzione di spumanti di eccellenza, la prima Doc nel panorama mondiale assegnata a un metodo classico dopo lo Champagne, per una storia in questo caso centenaria.

Occasione anche per presentare il fitto programma del mese di novembre in terra trentina. Trentodoc bollicine sulla città, kermesse organizzata a Palazzo Roccabruna dal 19 novembre all’11 dicembre con l’Enoteca provinciale del Trentino, vedrà quest’anno l’esordio del tanto atteso Concorso Miglior Sommelier d’Italia Premio Trentodoc. Una collaborazione sancita insieme all’AIS Associazione Italiana Sommelier per celebrare l’eccellenza del mondo del vino insieme alle bollicine trentine.

Contatti email Aziende Beverage And Food Distribuzione Ingrosso Alimentari Banchedati CSV Excel

 

Tra le 28 cantine trentine presenti al Banco di Assaggio, Beverfood.com ha selezionato alcuni assaggi.

TRENTODOC MONFORT RISERVA 2009

Si tratta dell’ultimo arrivato in casa Simoni, cantina trentina “bianchista” che ormai da qualche anno si sta dedicando con passione alle bollicine di qualità marchiate Trentodoc. Il Monfort Riserva ha un uvaggio a base di Chardonnay 80% e Pinot nero 20%, uve prodotte ad un’altezza compresa tra i 400 e 600 metri di altitudine nelle vigne sopra Trento, 54 mesi sui lieviti che lasciano comunque grande freschezza in bocca.

monfort-riserva-metodo-classico-trento-doc

www.cantinemonfort.it

TRENTODOC CONTE FEDERICO BRUT RISERVA 2012

Per Conte Federico si tratta di una prima in versione riserva, etichetta annata 2012. A giudicare dagli apprezzamenti molto lusinghieri ricevuti in queste prime uscite sembra proprio che la partnership tra Agricola Masi e Conti Bossi Fedrigotti stia dando i frutti sperati. Rispetto alla versione brut maggior complessità ed evoluzione, inalterata la spalla acida.

conte-federico-trento-doc-milano

www.masi.it

 

TRENTODOC MOSER ROSE’ EXTRA BRUT 2012

Dopo il 51.151, l’azienda del grande ciclista Francesco Moser si è dedicata alla realizzazione di un rosé base di Pinot Nero. Terreni calcarei, vigne vecchie di trent’anni. Un bel colore rosa tenue ci accompagna in un bicchiere dove al naso escono sentori di frutti rossi abbastanza complessi, in bocca una nota sapida equilibrata da una buona freschezza. Novità in cantina sul finire di quest’anno, verrà sboccata una riserva con affinamenti sui lieviti più lunghi.

moser-rose-extra-brut-trentodoc

www.cantinemoser.com

 

TRENTODOC PEDROTTI PAS DOSE’ RISERVA 111 2009

Tra i vigneron del Trentino, Pedrotti si distingue per un’attenzione con affinamenti lunghi, centenaria produzione concentrata sulle bollicine. La linea riserva si caratterizza per il Pas Dosé Riserva 111, un simbolo di continuità per questa azienda situata a Rovereto che affina i vini in una grotta naturale. 111 vuole essere il collegamento tra l’anno di fondazione dell’azienda 1901 e il 2012, in un ideale chiusura del cerchio di tre generazione di vignaioli del trentino.

perotti-riserva-111-trentodoc

www.pedrottispumanti.it

 

TRENTODOC ALPEREGIS PAS DOSE MILLESIMATO 2009

Non si può parlare di Trentino senza dare uno sguardo al mondo delle cooperative. Un modello di successo, il Gruppo Mezzacorona con Rotari da anni è presente nelle linee Gdo, ma è anche in grado di offrire uno spumante di qualità, come il millesimo 2009 Alperegis, bottiglia selezionata per lo scaffale Ho.re.ca.

rotari-alpe-regis-trento-doc

www.rotari.it

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Le Aziende presenti al Banco di assaggio al Westin Palace:

  • ABATE NERO
  • AGRARIA RIVA DEL GARDA
  • ALTEMASI
  • BALTER
  • BELLAVEDER
  • BORGO DEI POSSERI
  • CANTINA ALDENO
  • CANTINA D’ISERA
  • CANTINA MORI COLLI ZUGNA
  • CANTINA ROTALIANA DI MEZZOLOMBARDO
  • CANTINA SOCIALE TRENTO
  • CANTINE MONFORT
  • CEMBRA CANTINA DI MONTAGNA
  • CESARINI SFORZA SPUMANTI
  • CONTI BOSSI FEDRIGOTTI/ MASI
  • CONTI WALLENBURG
  • ENDRIZZI
  • FERRARI F.LLI LUNELLI
  • LETRARI
  • MASO MARTIS
  • MASO NERO
  • MOSER
  • OPERA VITIVINICOLA IN VALDICEMBRA
  • PEDROTTI SPUMANTI
  • PISONI F.LLI
  • REVÌ
  • ROTARI
  • VITICOLTORI IN AVIO

 

+INFO:

www.trentodoc.com

 

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

20 + quindici =