0
Pinterest LinkedIn

Il successo della bevanda maltata “made in Belgium” è inconfondibile. Il Belgio è dal 2017 il campione mondiale delle esportazioni di birra. Lo scorso anno i belgi hanno esportato 16,2 milioni di ettolitri di birra, rispetto ai 15,8 milioni del 2017, superando i grandi rivali storici della Germania e dell’Olanda

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

Le esportazioni stanno crescendo sulla maggior parte del Paesi esteri, salvo l’eccezione di USA e Cina, i due più grandi Paesi birrari nel mondo. Le esportazioni negli USA sono scese a 2,3 milioni di ettolitri, contro 2,7 milioni nel 2017, e quelle destinate in Cina si sono fermati a 615.000 hl, contro 780.000 hl. dell’anno anno precedente. “Vi è sicuramente un calo delle esportazioni verso gli Stati Uniti, ma i dati sulle vendite rimangono superiori a quelli del 2016 e degli anni precedenti – relativizza Jean-Louis Van de Perre, presidente di Brasseurs Belges, la federazione del settore – Ma il rafforzamento della competizione negli Stati Uniti e nei mercati cinesi non aiuta”. Negli Stati Uniti, in particolare la forte crescita delle birre artigianali si pone oggettivamente in concorrenza con altre birre speciali importate, come quelle made in Belgium

 

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2019 Beverfood.com con schede di tutte oltre 2000 marche di birra

 

Sono soprattutto le esportazioni intraeuropee a guidare la crescita dell’export. Sono aumentati del 5,5% a 10,8 milioni di ettolitri. Si noti il ​​significativo aumento delle vendite in Francia, più che mai il primo Paese estero di sbocco per i produttori di birra belgi (4,55 milioni di ettolitri, +6,6%). Da sottolineare anche il mercato italiano dove vengono esportati oltre 2 milioni di hl di birra, superando in tal modo lo storico primato delle esportazioni da parte delle birre tedesche, ma è in atto un deciso sforzo verso la massima diversificazione dei mercati di esportazione. Vi è ad esempio un significativo aumento delle vendite di birra belga alla Corea del Sud (400.000 hl, + 18%), alla Russia (216.000 hl, + 29%) e all’Ucraina (129.000 hl, + 28% ).

 

+info: www.belgianbrewers.be

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

13 − nove =