Pinterest LinkedIn

Con la referenza acquisita presso uno dei più importanti imbottigliatore mondiale di birra, Sacmi si presenta all’appuntamento di Norimberga con le carte in regola per giocare un ruolo da protagonista nel settore. In anteprima in fiera, accanto alle nuove riempitrici ELT ed ECF, la nuova gamma di etichettatrici ERF.

MTF_Sacmi-Labelling-Opera-Mod

Dopo l’importante fornitura perfezionata nella prima parte dell’anno per uno dei più importanti imbottigliatori mondiali di birra in vetro, Sacmi si presenta a Brau Beviale 2015, punto di riferimento internazionale per le tecnologie legate alla lavorazione ed all’imbottigliamento della birra (Norimberga, 10-12 novembre), con le carte in regola per giocare un ruolo di player globale in questa filiera.

Un settore delicato e complesso, quello dell’imbottigliamento della birra come quello delle bevande in generale, che vede il Gruppo protagonista con le soluzioni per il riempimento e l’etichettaggio. A cominciare dalla nuova gamma di etichettatrici modulari da bobina ERF esposte in fiera (stand 532, hall 7a, 144 mq), ultima evoluzione della rivoluzionaria tecnologia roll-fed. Con più di mille macchine installate in tutto il mondo per applicazioni con etichette avvolgenti da bobina, Sacmi si pone infatti tra i leader mondiali per l’offerta di soluzioni efficienti, flessibili e altamente performanti.

Costantemente migliorata e sviluppata negli anni dal punto di vista della riduzione degli ingombri, della maggiore accessibilità ed ergonomia, la gamma di etichettatrici Sacmi si evolve ulteriormente con la presentazione in anteprima alla fiera Brau Beviale della gamma ERF, etichettatrici ergonomiche da bobina che si distinguono per il gruppo di etichettaggio impiegabile su diverse piattaforme. Pensato in modo specifico per l’alta gamma, rappresenterà il riferimento per i prossimi anni consentendo uno straordinario ed ulteriore salto in avanti dal punto di vista della flessibilità e, quindi, dei tempi di risposta al mercato.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

Dall’etichettaggio al riempimento, Sacmi presenta all’importante appuntamento di Norimberga – ove sono attesi almeno 37mila visitatori – le nuove riempitrici elettroniche isobariche con valvole a doppia evacuazione progettate sia per la gestione di lattine di birra e bevande CSD in genere (gamma ECF), sia per il riempimento di bottiglie in PET (gamma ELT) il cui utilizzo sul mercato mondiale dell’imbottigliamento della birra si presenta in costante crescita.

Forte della referenza di cui sopra – l’impianto fornito può gestire fino a 84mila bottiglie l’ora ed è stato progettato in modo specifico per il sistema di “vetro a rendere” – Sacmi propone le nuove riempitrici con plus significativi per il brewing&bottling che vanno – in base ai test di collaudo già effettuati sul campo – dalla minimizzazione degli scarti di riempimento (i test evidenziano una sola bottiglia scartata ogni 10mila) al valore di TPO (l’ossigeno totale in bottiglia), risultato pari ad appena 30 parti per milione, meno di un terzo delle stringenti specifiche richieste dall’imbottigliatore.

Leader nel settore da oltre 70 anni – la prima pressa fu sviluppata nel lontano 1952 – Sacmi propone a Brau Beviale 2015 anche le ultime evoluzioni di gamma per la produzione di tappi a corona, e in particolare la nuova PTC 600, la soluzione sviluppata nel 2014 che incorpora tutti i vantaggi della gamma precedente in termini di potenza ed affidabilità ma che ne incrementa performance e flessibilità.

Con un output maggiorato del 20%, la macchina può infatti raggiungere i 231 cicli di pressatura al minuto, pari a 6mila capsule/minuto, a fronte di una consistente riduzione delle vibrazioni (meno stress su materiali e parti vitali della macchina), consumi e ingombri ridotti, rumorosità dimezzata. Tra i molteplici vantaggi, l’innovativo sistema di carico dei fogli metallici, completamente automatizzato e gestito da servomotori dedicati, e la possibilità di integrare la pressa sia con il sistema di visione CVS 3000 – dotato di telecamere ad alta definizione e grazie al quale il foglio metallico prelevato dal magazzino viene correttamente riposizionato in macchina, garantendo la centratura della decorazione – sia, a valle della pressa, con tutte le soluzioni per la realizzazione delle guarnizioni (PCM) e l’embossing della chiusura (CCD).

+INFO: Valentina.Gollini@sacmi.it

SCHEDA DI APPROFONDIMENTO E ALTRE NEWS SACMI

Brau Beviale 2015, Sacmi technology for German lager

Following a new order from one of the world’s biggest beer bottlers, Sacmi will be heading to Nuremberg fully prepared to play a leading role in the industry. Visitors to the fair will be treated to previews of the new ELT and ECF fillers and the new range of ERF labellers.

 Following the completion of a major order for one of the world’s biggest in-glass beer bottlers, Sacmi will be arriving at Brau Beviale 2015, the most important international beer-making and bottling fair (Nuremberg, 10-12 November), fully ready to lead the way in this industry.

In the delicate, complex beer bottling industry Sacmi plays a leading role – just as it does in the beverage industry in general – with a broad range of filling and labelling solutions. These begin with the new range of roll-fed ERF modular labellers being showcased at the fair (stand 532, hall 7a, 144 m2), which represent the latest evolution of revolutionary roll-fed technology. Indeed, with over one thousand roll-fed wrap-around labelling machines installed worldwide, Sacmi is one of the world’s leading providers of efficient, flexible, high-performance solutions.

After years of constant improvements in terms of compactness, accessibility and ergonomics, the Sacmi labeller range has now evolved even further: visitors to Brau Beviale will, in fact, be treated to a preview of the ERF range of ergonomic roll-fed labellers. The latter stand out on account of a labelling unit that can be used on different platforms. Specifically designed for the high end of the market, this range will set the industry standard over the coming years, allowing an extraordinary leap forwards in terms of flexibility and, therefore, response-to-market times.

 Moving on from labelling to filling, at the Nuremburg fair (expected to attract some 37,000 visitors) Sacmi will also be showcasing its new isobaric electronic fillers with dual evacuation valves, designed to fill beer cans/CSDs in general (ECF range) and the PET bottles (ELT range) that are becoming ever-more popular with the global beer bottling market.

 Following the completion of the above-mentioned order (the supplied plant can handle up to 84,000 bottles an hour and has specifically been designed for “returnable glass bottle” systems), Sacmi’s new fillers offer significant plus-points for the brewing and bottling industry (according to the results of tests already completed in the field): these range from minimisation of filling waste (tests show one bottle reject in 10,000) to a TPO (total package oxygen) of just 30 parts per million, less than one third of the strict specifications demanded by the user.

 A leader in the industry for over 70 years – the first press was developed way back in 1952 – Sacmi will also be showing visitors to Brau Beviale 2015 the latest developments in its crown cap-making range, especially the new PTC 600, a solution developed in 2014 that incorporates all the advantages of the previous range in terms of power and reliability while boosting performance and flexibility.

 With 20% higher output, this machine, in fact, reaches speeds of up to 231 pressing cycles per minute, equal to 6,000 caps/minute; moreover, it does this while significantly reducing vibration (less stress on materials and vital machine parts), consumption and overall size and halving noise levels. Further advantages include the innovative, fully automated metal sheet loading system, controlled by dedicated servomotors, and a press that can be completed with both the CVS 3000 vision system – equipped with HD video cameras that ensure correct in-machine repositioning of the sheet picked from the magazine and, therefore, proper alignment of the decoration – and, downstream from the press, a full complement of gasket-making (PCM) and closure embossing (CCD) solutions.

+INFO: Valentina.Gollini@sacmi.it

WEB PAGE AND OTHER NEWS SACMI

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

dieci + undici =