0
Pinterest LinkedIn

Meno costi ambientali e di logistica, garanzia assoluta di igienicità del processo. Così uno dei principali player statunitensi del settore sceglie il nuovo buffer dinamico Sacmi per il rinnovamento impiantistico degli stabilimenti dislocati in US ed in Messico.

CPB-LINK

Emissioni di CO2 drasticamente ridotte rispetto all’utilizzo dei già super-efficienti veicoli a guida laser LGV, ridotte ad un quarto in raffronto a tradizionali sistemi di stoccaggio che utilizzano combustibili fossili. In più, enormi vantaggi sotto il profilo dell’efficienza logistica e della sicurezza igienica del processo. È Sacmi CPB LINK, il nuovo buffer dinamico ad elevata automazione scelto da uno dei principali player statunitensi nel settore della produzione e commercializzazione di acqua in bottiglia per il rinnovamento impiantistico delle proprie unità produttive dislocate in Messico e nello Stato americano del Texas.

Frutto della stretta collaborazione tra le tre aziende del Gruppo Sacmi che si occupano di impiantistica per il settore beverage (Sacmi Imola, Sacmi Packaging e Sacmi Filling) e il team del colosso statunitense, la soluzione implementata consente l’integrazione della produzione delle capsule e delle preforme con la linea di imbottigliamento, nell’ottica del risparmio energetico e logistico.

Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Con Sacmi CPB LINK, infatti, stoccaggio capsule e preforme e successiva alimentazione della linea di imbottigliamento diventano parte di un unico processo, completamente automatizzato e integrato, che consente di abbattere radicalmente i costi di logistica, migliorando la gestione dei flussi produttivi e incrementando al tempo stesso la sicurezza igienica del processo di imbottigliamento, grazie al condizionamento termico e microbiologico del buffer (ambiente ultraclean).

“Con CPB LINK – sottolinea Iacopo Bianconcini, marketing manager della Divisione Beverage e Closures&Containers del Gruppo – Sacmi propone il primo magazzino automatico per tappi e preforme che rappresenta l’anello di congiunzione tra le soluzioni per la produzione di capsule e preforme e le linee integrate per il soffiaggio-riempimento. Il risultato è la prima vera linea completa per il mondo beverage, integrata sia sotto il profilo della sincronizzazione di processo (grazie al buffer di stoccaggio), sia attrezzata per rispondere alle naturali esigenze di flessibilità sulla linea di imbottigliamento, come i frequenti fermi linea per cambi formato e il diverso andamento stagionale della produzione”.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

Il sistema, infatti, consente di immagazzinare preforme e capsule in modo ordinato in contenitori di acciaio inossidabile. Tra gli ulteriori vantaggi, la completa tracciabilità e la gestione FIFO. Il magazzino verticale SACMI è inoltre resistente al fuoco secondo i più severi standard internazionali e può raggiungere volumi di stoccaggio pari a 20 milioni di preforme e 150 milioni di capsule. Completamente configurabile nella capacità di immagazzinamento in funzione delle esigenze dei clienti, Sacmi CPB LINK può raggiungere 41 mt di lunghezza e 14 mt in altezza come dimensioni massime.

Risultato di una puntuale e preliminare analisi costi benefici, realizzata in sinergia dal team Sacmi e dai tecnici dell’azienda cliente, l’investimento consentirà all’impresa americana (attiva nel settore da oltre mezzo secolo e con un business esteso, da diversi anni, alla vendita e commercializzazione di bottiglie d’acqua “private label”), di mettere a segno risparmi consistenti sia sotto il profilo delle emissioni di C02 (quasi dimezzate rispetto all’attuale sistema di stoccaggio utilizzato che sfrutta veicoli a guida laser LGV), sia sotto il profilo della garanzia di qualità del prodotto, grazie al processo di stoccaggio totalmente ultra-clean che non richiede l’ausilio di solventi chimici.

Un investimento che, in definitiva, consentirà al produttore di proseguire nella propria politica di offerta di un prodotto di alta qualità a costi accessibili e con un livello impeccabile di servizio e attenzione al cliente.

+Info ufficio stampa:
Valentina Gollini – Valentina.gollini@sacmi.it

SCHEDA DI APPROFONDIMENTO E ALTRE NEWS SACMI

Leading US bottled water producer chooses Sacmi’s dynamic buffer for preforms and caps

Lower environmental impact and lower logistics costs plus fully guaranteed process hygiene. Good reasons why one of the biggest US players in the industry has chosen Sacmi’s new dynamic buffer to renew its production plants in the USA and Mexico

Drastically reduced CO2 emissions with respect to utilisation of already super-efficient laser-guided vehicles (LGVs), cutting them to just a quarter of those emitted by traditional storage systems which use fossil fuels, plus enormous advantages in terms of logistic efficiency and process hygiene. This is Sacmi CPB LINK, the new highly automated dynamic buffer chosen by one of the biggest US bottled water production and marketing players as part of a production plant renewal program in Mexico and the US state of Texas.

The outcome of close collaboration between the three Sacmi Group companies that provide plant engineering solutions to the beverage industry (Sacmi Imola, Sacmi Packaging and Sacmi Filling) and the US giant’s own team, the implemented solution integrates cap and preform production with the bottling line, this providing energy and logistics savings.

With Sacmi CPB LINK, in fact, cap and preform storage and subsequent feeding of the bottling line become a single fully automated, integrated process that lets manufacturers slash their logistics costs, smooth management of production flows and boost hygiene-related bottling process safety thanks to thermal and microbiological conditioning of the buffer (ultraclean environment).

“With CPB LINK”, points out Iacopo Bianconcini, marketing manager of the Group’s Beverage and Closures&Containers Division, “Sacmi has provided the first automatic cap and preform storage magazine to act as a link between the cap and preform production solutions and the integrated stretch-blow moulding and filling lines. The result is the first true, complete beverage production line, integrated in terms of both process synchronisation (thanks to the storage buffer) and equipped to respond to the natural need for bottling line flexibility (for example, frequent line stops for size changeovers and changing seasonal output requirements)”.

The system, in fact, allows users to store preforms and caps tidily in stainless steel containers. Further advantages include complete traceability and FIFO management. The SACMI-made vertical magazine is also fire-resistant in compliance with the strictest international standards. It can provide storage volumes of up to 20 million preforms and 150 million caps. Sacmi CPB LINK allows storage capacities to be configured according to customer requirements and can be up to 41 m long and 14 m high.

The result of thorough cost-benefit analysis carried out jointly by team Sacmi and the customer’s own technicians, this investment will provide the American firm (which has been in the industry for over half a century and has, for some years now, expanded operations to cover the sale and marketing of “private label” bottled water) with considerable savings in terms of both CO2 emissions (nearly halved with respect to the current storage system which uses laser-guided vehicles) and in terms of assured product quality thanks to a fully ultra-clean storage process that requires no chemical solvents.

Summing up: an investment that will allow the producer to continue supplying high quality products at accessible prices and with an impeccable level of customer service and care.

+Info:
Valentina Gollini – Valentina.gollini@sacmi.it

WEB PAGE AND NEWS SACMI

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

venti − nove =