Pinterest LinkedIn

Secondo quanto riportato nella relazione del gruppo Italmobiliare, la controllata Caffè Borbone registra al 30 settembre 2022 un fatturato di 192,9 milioni di euro, in crescita del 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2021, che aveva però beneficiato del maggior consumo domestico di caffè indotto dal lockdown.

 

 

A livello di canali aumenta l’importanza della GDO (Grande Distribuzione Organizzata) che, con un incremento del 46%, registra tassi di sviluppo molto superiori rispetto alla media del mercato del mono-porzionato, stimato da Nielsen in crescita del 9%. In virtù di questi eccellenti risultati, nel mese di settembre Caffè Borbone sale al secondo posto nella classifica delle vendite di caffè mono porzionato nel canale GDO, superando per la prima volta Nestlé.

 

 

Ottime le performance anche del mercato estero, sempre più strategico per le prospettive future della società, che cresce del +40% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. Il margine operativo lordo si attesta a 48,2 milioni di euro, con una marginalità sul fatturato del 25%. La contrazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente è da attribuirsi principalmente all’incremento del costo delle materie prime, che la società ha solo parzialmente ribaltato sul cliente finale attraverso gli incrementi di listino sui principali prodotti della gamma.

 

 

Sulla marginalità hanno inciso anche i rincari del carburante, che hanno portato ad un aumento dei costi di trasporto di 2,5 milioni di euro, e l’aumento del costo dell’energia elettrica (+3,4 milioni di euro). La posizione finanziaria netta al 30 settembre 2022 è negativa per 14,8 milioni di euro, già al netto della distribuzione di dividendi per 30 milioni di euro effettuata nel secondo trimestre. Nei primi nove mesi, la generazione di cassa al lordo dei dividendi è positiva per 7,6 milioni di euro, nonostante la crescita di 15,3 milioni di euro del capitale circolante.

 

 

CAFFÈ BORBONE

Caffè Borbone è un’azienda napoletana fondata da Massimo Renda nel 1996. Nel marzo del 2018 il controllo maggioritario della società è passato al Fondo Italmobiliare per una quota del 60%, mentre il 40% è rimasto al fondatore, che attualmente ricopre il ruolo di presidente. L’azienda è attiva nel business della torrefazione, produzione e commercializzazione di caffè porzionato, ambito in cui occupa una delle primissime posizioni sul mercato, risultando leader assoluta nel comparto delle cialde. Un successo sostenuto anche dalla peculiarità di possedere un involucro riciclabile nella carta, unica referenza attualmente presente in Italia con questo plus. L’offerta inizialmente focalizzata sull’espresso napoletano, si apre a prodotti nuovi orientati a soddisfare le esigenze di ogni target come “Nuove Emozioni di Gusto”, la linea di bevande aromatizzate e i nuovi ricercati blend di Arabica e Robusta proposti per la prima volta in capsula di alluminio. L’azienda ha chiuso il 2021 con un fatturato di 253 Mni €.

 

+ info: www.caffeborbone.itwww.italmobiliare.it

Scheda e news:
Caffè Borbone Srl

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Scrivi un commento

4 × 3 =