Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

È un venerdì pomeriggio come tanti. Michele “Mike” Tamasco sta tornando da Milano nella sua Firenze. È in treno e, nonostante le poche ore di sonno alle spalle, è già a editare i video della serata precedente, che i suoi scatti contribuiranno a raccontare negli articoli delle principali testate di settore. Arrivato a Santa Maria Novella, ecco la sorpresa più infelice e meno attesa: il suo zaino di lavoro, quello che contiene tutta la strumentazione con cui è solito esprimere la sua arte (macchine fotografiche, obiettivi, microfoni, ecc.), è stato rubato. 

Non vi stiamo riportando questa storia per far passare Mike Tamasco come la vittima di turno o come il martire da salvare a tutti i costi – ahinoi oggigiorno queste sono cose che succedono a tanti, se non a tutti, ed esistono sicuramente situazioni ben più gravi a cui dedicare la nostra compassione – ma piuttosto per sottolineare quello che è successo immediatamente dopo lo sciagurato furto. Ormai da anni protagonista nel mondo della miscelazione, nonché della ristorazione, neanche il giovane fotografo e videomaker fiorentino si sarebbe infatti mai aspettato la smisurata solidarietà ricevuta dalla community del bar. Non solo fiorentina, non solo toscana, ma addirittura italiana.

Appena diffusasi la notizia, gli “amici” di Michele hanno creato una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe. Un sostegno concreto e tangibile, nell’intento di fare ognuno la sua parte per permettergli di tornare fin da subito a esprimere il suo talento dietro all’obiettivo. Volete sapere qual è stata la risposta? In neanche 24 ore sono stati raccolti oltre 2.000 euro con donazioni da Milano a Napoli, da Roma a Verona, partendo ovviamente da Firenze. Molte di queste arrivano da persone che hanno lavorato a stretto contatto con Mike, molte altre da chi ha semplicemente sentito la storia da terzi e annusato il rischio di (tanto) lavoro sfumato a ridosso del Natale.

Ci pensa il bar, del resto, ad azzerare le distanze e a fornirci l’ennesimo esempio di come questo possa aiutare il mondo a diventare un posto migliore. Con piccoli gesti che valgono più di mille parole.

Clicca nel link in calce se anche tu vuoi sostenere Michele “Mike” Tamasco:

www.gofundme.com/f/aiutiamo-il-nostro-amico-mike?fbclid=IwAR2MH1hIL08GRRN5o2SC3HH9Kk1ioJ7fVFmJ0AwDF7fAj4h8AMfEPUNphKg

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo No. 3 London Dry Gin - Food is the Key - importato e distribuito da Pallini

Scrivi un commento

due × uno =